Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Prove della redazione

Yamaha Fazer 8 ABS

Riccardo Capacchione il 10/05/2012 in Prove della redazione
Yamaha Fazer 8 ABS
Yamaha Fazer 8 ABS
779 cc / 106,2 CV / 4 cilindri in linea / Euro 3
€ 9.390 c.i.m.

Ci siamo lanciati su una delle più impegnative salite delle Alpi, il Passo dello Stelvio, per mettere alla frusta motore, freni e ciclistica della nostra quattro cilindri. È stata una prova d'uso a 360 gradi, a completamento dei rilevamenti realizzati con la stessa moto durante l'Alpenmasters, che presentiamo nelle prossime pagine. Il maltempo ci ha precluso parte del giro, ma non del piacer di guida, dato che ci siamo divertiti come sulle montagne... russe!

La sfida è dura, pensiamo, osservando lo stacco imperioso della salita che porta al Passo dello Stelvio, una lunga teoria di stretti tornanti, raccordati da brevi rettilinei, che sale fino ai 2758 metri del passo. I ciclisti che eroicamente scalano questo versante sanno bene che la salita non offre un attimo di respiro. Proprio per questo abbiamo portato fin qui la nostra Yamaha Fazer 8 ABS: motore, ciclistica e freni saranno messi a dura prova. Abbiamo scelto questa leggera sport touring tra le 20 protagoniste del mega test Alpenmasters di pagina 42 in quanto rappresenta un'ottima opzione per chi desideri una moto eclettica e dal costo non troppo elevato. A 2000 metri l'aria rarefatta scombussola la carburazione messa a punto dai motoristi a livello del mare, e di conseguenza il motore perde potenza e regolarità di funzionamento. Quando da giovincelli affrontavamo questo passo in sella a delle 125 due tempi era indispensabile, a un certo punto, tirare fuori dalle tasche i getti più piccoli e sostituirli nel carburatore, altrimenti toccava spingere. Succedeva solo 25 anni fa... A chi nella propria carriera di motociclista non ha avuto modo di provare diversi tipi di motori spieghiamo che, a parità di cilindrata, i propulsori plurifrazionati, ovvero a tre o più cilindri, soffrono più dei bicilindrici e dei mono le strade di montagna, dato che a bassi regimi di rotazione la coppia erogata è piuttosto bassa, e quindi il pilota deve utilizzare parecchio il cambio per "tener su" di giri il motore e ottenere una spinta adeguata. La salita rappresenta solo la metà di questa sfida, dato che la corrispondente discesa è micidiale per lo sforzo sui freni.

Divertirsi in salita

La nostra Fazer 8 è equipaggiata con il kit Sport allestito dalla Yamaha: frecce a led, portatarga e puntale che vengono regalati a chi comprerà la moto (o una FZ8) entro fine luglio 2011, per un valore di 340 euro (IVA inclusa, montaggio escluso). A questo kit la Yamaha aggiunge in omaggio il silenziatore omologato Akrapovic (valore 629 euro IVA inclusa) in carbonio e titanio, più leggero e bello del terminale di serie. La sella è confortevole e ben sagomata e manubrio e pedane definiscono una posizione di guida con il busto moderatamente inclinato in avanti. Viene naturale accucciarsi dietro al plexiglass nei tratti di superstrada che ci portano in Valtellina, lungo i quali apprezziamo la protezione offerta dalla semi-carena e dal cupolino che alleggeriscono la pressione dell'aria sul busto. I flussi d'aria calda provenienti dal radiatore si percepiscono sulle gambe anche ad andature autostradali ma il calore diventa davvero fastidioso solo quando si viaggia nel traffico, come spesso avviene sulla Strada Statale 38 tra Morbegno e Bormio. In questa piccola città sciistica ai piedi delle splendide Alpi Retiche è possibile passare un piacevole weekend anche d'estate, camminando lungo i molti itinerari di trekking. In alternativa ci si può abbandonare ai piaceri delle Terme, situate nel centro città. Ma siamo arrivati fin qui con un compito, per cui imbocchiamo senza troppi indugi la statale che ci porta fuori dal centro abitato di Bormio e che punta con decisione verso il cielo, lassù dove si trova il Passo dello Stelvio...

La Fazer 8 monta un motore studiato per enfatizzare la guidabilità nel misto e in effetti la coppia è sostenuta fin da regimi davvero bassi per un quattro cilindri, ovvero al di sotto dei 4000. Questo motore raggiunge il top delle performance a regimi ben più elevati - la coppia massima di 8,4 kgm dichiarati è infatti erogata a 8000 giri - il che rende l'idea dell'ampiezza del suo range di utilizzo. Abbiamo però notato delle irregolarità nell'erogazione quando si "pela" il gas in percorrenza di curva: in questa situazione la nostra Yamaha ha evidenziato un effetto on-off che non avevamo invece registrato sul modello provato nel giugno 2010, in configurazione totalmente di serie. Questa reazione è da noi imputabile al silenziatore speciale che richiederebbe un adeguamento della carburazione. Basta però superare questa incertezza per apprezzare il tiro del propulsore: grazie ai sistemi descritti nel box di pagina 37, la curva di coppia di questo quattro cilindri ha dei picchi sensibili a circa 5000 e 6000 giri, molto apprezzabili nella guida turistica. La ciclistica della Fazer 8 a bassa velocità è agile e precisa, doti che si apprezzano affrontando gli stretti tornanti dello Stelvio. Seguendo una buona traiettoria è infatti possibile sfruttare il tiro del motore in seconda marcia senza "pizzicare" la frizione e sgusciare così fuori dalle svolte con una buona accelerazione. Peccato che la traiettoria in uscita di curva sia sporcata dallo scarso sostegno offerto dall'ammortizzatore: la sospensione posteriore sotto l'azione del tiro catena si "chiude" e di conseguenza la moto tende ad allargare la linea. Adottando uno stile di guida più scorrevole questo effetto si riduce, ma a nostro parere la Fazer 8 meriterebbe un ammortizzatore più evoluto del mono montato di serie (dotato della sola re- golazione del precarico della molla). Per contro la forcella ben tarata comunica con precisione le reazioni dell'avantreno al pilota. Nelle "esse" veloci ci si affida all'anteriore senza patemi sia in ingresso sia nel cambio di direzione. Un altro punto a favore della Fazer 8 va all'ergonomia azzeccata: in particolare i fianchi del serbatoio ben conformati consentono di "portare" la moto in curva con l'interno delle gambe senza forzare troppo sul manubrio.
Dopo un caffè e la foto di rito sotto al cartello del Passo ci avventuriamo, è il caso di dirlo, verso il versante trentino, ma le condizioni meteo impossibili ci impongono di tornare verso Bormio. Nessun problema, anche in discesa questo tratto di strada è piacere puro per un motociclista! L'inversione di pendenza non mette in crisi la ciclistica della Fazer, anzi, il trasferimento di carico verso l'avantreno scarica il posteriore e rende meno avvertibili le mancanze del monoammortizzatore. in discesa apprezziamo ancor di più l'appoggio offerto dal serbatoio che consente di non caricare troppo i polsi nelle decelerazioni, rendendo la moto più controllabile e riducendo lo sforzo di guida. Sembra banale dirlo, ma in discesa i freni vengono sollecitati in modo esasperato; da evitare le lunghe decelera- zioni prima dei tornanti: impediscono il raffreddamento dei dischi anteriori. Meglio scalare le marce e frenare con decisione vicino alla curva, confidando sull'intervento efficace dell'ABS nel caso di fondo insidioso. Con la Fazer 8 scendendo dal Passo ci siamo divertiti almeno quanto in salita, dato che l'avantreno sincero consente di impostare i tornanti "caricando" molto il pneumatico anteriore Bridgestone BT021 senza timore di perdere grip. D'altra parte "tenere dietro" i ciclisti che all'andata arrancavano sui pedali, richiede molto impegno quando si viaggia in discesa...
Il Passo dello Stelvio si raggiunge facilmente partendo da Bormio. Nelle nostre intenzioni avremmo proseguito, sconfinando in Svizzera, verso il Pass del Fuorn. Viaggiando su questa bella strada avremmo raggiunto Livigno per poi affrontare nella cornice delle Alpi lo splendido Passo del Foscagno, con rientro alla base di partenza, cioè Bormio. Purtroppo, pioggia e neve non ci hanno permesso di completare il giro, dato che in queste condizioni climatiche è impossibile valutare le qualità dinamiche di una moto. Stelvio International Formalmente è un motoincontro, ma per tanti motociclisti è un vero mito. Quest'anno il raduno dello Stelvio si è tenuto dall'1 al 3 luglio, tutte le info sul sito: http://motoraduno- stelviointernational.com/

Dati Tecnici

 
Yamaha
Fazer 8 ABS

Motore

4 cilindri in linea trasversale a 4 tempi, raffreddamento a liquido; alesaggio per corsa 68,0x53,6 mm; cilindrata 779 cc; rapporto di compressione 12,0:1. Distribuzione bialbero a camme in testa con comando a catena e 4 valvole per cilindro. Alimentazione a iniezione elettronica, corpi farfallati da 35 mm con doppie valvole. Capacità serbatoio carburante 17 litri (riserva nd). Lubrificazione a carter umido.

Trasmissione

Primaria ad ingranaggi (65/43), finale a catena (46/16). Frizione multidisco in bagno d’olio e comando meccanico. Cambio a sei marce.

Ciclistica

Telaio a doppio trave superiore in alluminio, angolo del cannotto 25°, avancorsa 109 mm; sospensione anteriore, forcella rovesciata da 43 mm non regolabile, escursione ruota 130 mm; sospensione posteriore, forcellone con leveraggi progressivi e monoammortizzatore regolabile nel precarico molla, escursione ruota 130 mm. Cerchi: anteriore 3,50x17”, posteriore 5,50x17”. Pneumatici: anteriore 120/70-ZR17, posteriore 180/55-ZR17. Freni: anteriore a doppio disco flottante in acciaio da 310 mm e pinze monoblocco a 4 pistoncini differenziati, posteriore a disco singolo in acciaio da 267 mm e pinza flottante a singolo pistoncino.

Dimensioni

Lunghezza 2140, larghezza 770, altezza 1225, altezza sella 815, interasse 1460. Peso in ordine di marcia 220 kg.

Prestazioni

Potenza 78,1 kW (106,2 CV) a 10.000 giri, coppia 82,0 Nm (8,4 kgm) a 8000 giri.

Prestazioni

Il commento del centro prove

La buona ergonomia della Fazer 8 facilita il controllo nelle prove di frenata. La Yamaha però non brilla in questo specifico test, pur mantenendosi nella media delle concorrenti. Nella fase finale della frenata, e soprattutto nel test 50-0 km/h, l'assetto della Yamaha si scompone. Questo comportamento può essere dovuto all'innesto-disinnesto dell'ABS, molto brusco proprio nella fase finale della decelerazione. In ripresa e accelerazione la Fazer 8 segna tempi e velocità di rilievo, comparabili con quelli della performante naked di ultima generazione Suzuki GSR750. Non brilla invece nella prova di sorpasso da 80 a 130 km/h: spalancando repentinamente il gas si avvertono delle incertezze nell'erogazione forse dovute al silenziatore aftermarket, dato che i nostri tester non le avevano rilevate durante il lancio stampa del 2010 sul modello completamente di serie.

Curva di accelerazione

Yamaha Fazer 8 ABS

Condizione della prova

Cielo Cielo sereno
Vento 2 m/s
Temperatura aria 28°C
Pressione atmosferica 1010 mb
Temperatura asfalto 43°C

Rilevamenti

 
Yamaha
Fazer 8 ABS

RILEVAMENTI

Velocità a 1500 m con partenza da fermo (tempo) 222,8 km/h (30,5 s)

ACCELERAZIONE

0-400 m 11,8 s (189,1 km/h)
0-1000 m 22,3 s (216,4 km/h)
0-90 km/h 3,3 s (40,3 m)
0-130 km/h 5,3 s (101,4 m)

PROVA SORPASSO (nella marcia più alta)

80-130 km/h 6,5 s (190,8 m)

FRENATA (compreso tempo di reazione convenzionale pari a 1 s)

130-80 km/h 2,4 s (78,3 m)
50-0 km/h 2,5 s (24,8 m)

CONSUMO

Urbano 13,4 km/l
Extraurbano 15,8 km/l
Autostrada (130 km/h indicati) 19,1 km/l

PESO

In ordine di marcia e serbatoio pieno 213,5 kg
Distribuzione masse senza conducente (% ant./post.) 52,5/47,5
Distribuzione masse con conducente (% ant./post.) 48,0/52,0

Pagelle

 
Yamaha
Fazer 8 ABS

In sella

4.0

La snellezza dei fianchi del serbatoio e il telaio molto stretto nella zona mediana fanno sì che il pilota sia ben "inserito" nella moto.

Comfort

4.5

Il cupolino e la mezza carena non riparano del tutto, ma alleggeriscono dalla pressione quanto basta per viaggiare senza affaticarsi. Le vibrazioni sono contenute, anche agli alti regimi.

Dotazioni

3.0

Alti e bassi: il motore è un gioiellino di meccanica e elettronica e il telaio è esteticamente gradevole e sufficientemente rigido. Il monommortizzatore non è degno della classe del modello e alcune finiture sono migliorabili.

Qualità percepita

3.5

Al primo colpo d'occhio l'impressione è buona, ma alcuni dettagli, come il regolatore di tensione un po' posticcio e alcuni cablaggi nell'interno carena fanno storcere il naso.

Capacità carico

2.5

Sotto alla sella, siamo abituati, ci sta poco o nulla. Il serbatoio piatto sulla sommità e i gancetti sottosella posteriori aiutano a caricare bagagli. Il passeggero siede su una sella un po' scomoda.

Motore

4.0

La spinta è robusta e aumenta con regolarità fino al valore di coppia massima. Le incertezze nel punto di pick-up del gas sono da attribuirsi a nostro parere al silenziatore non originale.

Trasmissione

3.0

La frizione ha un punto di attacco dolce e non ha risentito degli strapazzi subiti durante il test. Il cambio non è perfetto negli innesti, un po' lunghi.

Sospensioni

2.0

La forcella non è regolabile, ma è ben tarata e non presta il fianco a grosse critiche. Il mono invece merita una stella: ha un'idraulica poco efficiente che limita le possibilità dinamiche della moto.

Freni

2.5

La potenza dei dischi anteriori è buona solo premendo la leva con decisione. Ben modulabile il posteriore; mentre l'ABS svolge bene il suo compito ma a bassa velocità risulta "invadente".

Su strada

4.5

Facile e alla portata di tutti: la cilindrata non deve intimorire chi è alle prime armi, perché la potenza arriva solo se la si cerca agli alti regimi. La ciclistica intuitiva aiuta i neofiti e facilita gli esperti.

Versatilità

3.0

Peccato per il gran caldo scaricato dal motore che infastidisce in città. La moto dà il massimo fuori dalle mura, su strade tortuose e nei viaggi anche in due.

Prezzo

3.0

9390 C.I.M. euro non sono pochi; il voto discreto è raggiunto anche grazie alla promozione "Kit Sport" più il silenziatore, valida fino a fine luglio.

Pregi e difetti

 
Yamaha
Fazer 8 ABS

PREGI

Motore, Ergonomia, Protezione aerodinamica

DIFETTI

Ammortizzatore posteriore, Calore emesso dal motore, ABS invadente alle basse velocita

Gallery

Yamaha Fazer 8 ABS
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Listino

Yamaha

Yamaha

Fazer 8 ABS

Correlate

Annunci usato