Honda Gold Wing: luxury tourer


dalla Redazione mercoledì, 25 ottobre 2017
Riprogettata completamente in ogni singolo componente la nuova GL1800 Gold Wing è più compatta, leggera e hi-tech. Ha una sospensione anterore inedita, più coppia e cavalli di prima



La nuova Honda GL1800 Gold Wing è più compatta e più leggera. Riprogettata completamente in ogni singolo componente, è spinta dal celebre motore boxer a 6 cilindri da 126 CV a 5.500 giri/min e con coppia massima è pari a 170 Nm a 4.500 giri/min (sul precedente modello, 118 CV e 167 Nm). Il motore adesso adotta testate a 4 valvole per cilindro ed è dotato di acceleratore Throttle By Wire, 4 Riding Mode (Tours, Sport, Econ e Rain), controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control), HSA (Hill Start Assist) per le partenze in salita. Il Cruise Control è ora elettronico.

DEBUTTA IL DCT
Il cambio manuale della Honda GL1800 Gold Wing è ora a 6 rapporti, mentre il cambio a doppia frizione DCT (dotato anche di start&stop)  è a 7 rapporti, e prevede impostazioni specifiche per ogni Riding Mode in termini di rilascio delle frizioni, velocità delle cambiate e gamma di regimi ai quali avvengono i passaggi alle marce superiori/inferiori. Il cambio DCT offre anche la funzione di avanzamento lento avanti e indietro (Walking Mode) per facilitare le manovre di parcheggio. La versione con cambio manuale a 6 rapporti prevede la retromarcia elettrica come sul precedente modello.

VIAGGI IN PRIMA CLASSE
Il nuovo telaio a doppio trave in alluminio della Honda GL1800 Gold Wing (più leggero di 48 chili rispetto alla precedente versione) è caratterizzato dalla sospensione anteriore a cannotto avanzato con doppio braccio oscillante e dal rinnovato monobraccio posteriore Pro-Arm: la regolazione delle sospensioni è elettronica, integrata con i Riding Mode. Tra le dotazioni di serie segnaliamo il parabrezza elettrico, la Smart Key e lo schermo TFT da 7” con Apple CarPlay.