Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Ecco lo scooter elettrico Seat!

Lorenzo Cascioli
di Lorenzo Cascioli il 19/11/2019 in Moto & Scooter
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Chiudi

Arriverà nel 2020 sia per il pubblico sia per le piattaforme di scooter sharing. Una notizia interessante, che ribadisce l’impegno del Gruppo Volkswagen nel mondo moto&scooter

Allo Smart City Expo World Congress, SEAT ha fatto un importante passo avanti nella sua strategia di mobilità urbana con un triplo annuncio: la creazione di una nuova unità operativa strategica, SEAT Urban Mobility, la presentazione del suo nuovo concept di e-Kickscooter e il primo concept di e-Scooter elettrico

Vista dal nostro mondo delle due ruote, la notizia è di quelle grosse. Molto grosse. Il Gruppo Volkswagen rilancia l’offensiva nel pianeta moto&scooter. E non lo fa “solo” (si fa per dire…) a livello di capitali e assetti societari come già avviene con Ducati e Audi. Lo fa in modo più visibile per il pubblico: signore e signori, arriva lo scooter elettrico Seat! Un nuovo marchio automobilistico sbarca dunque nel mondo delle due ruote, andando ad aggiungersi a BMW, Honda, Peugeot e Suzuki. Ma perché il Gruppo Volkswagen rafforza la sua presenza? I motivi ipotizzabili possono esser vari: i mercati moto – per quanto molto più piccoli rispetto a quelli dell’auto - segnano percentuali di crescita interessanti, che possono fare gola. Ci sono strategie di marketing per cui “far girare il brand” fa sempre bene. Ci sono leggi dell’economia che predicano la continua espansione. Ma soprattutto, e questo non lo diciamo noi, ma lo afferma Seat stessa, c’è una strategia ben precisa nell’ambito della mobilità urbana.

Ecco lo scooter elettrico Seat!

L’e-Scooter di Seat è stato presentato come concept. La versione definitiva sarà disponibile nel corso del 2020

Arriverà nel 2020, l’autonomia è di 115 km

L’e-Scooter di Seat è stato presentato come concept, ma non dovremo aspettare molto per vedere, comprare o anche noleggiare la versione definitiva. Sarà infatti disponibile nel corso del 2020 sia per gli utenti privati, sia per i servizi di scooter sharing delle grandi metropoli. L’e-Scooter concept è dotato di un motore da 7 kW con una potenza di picco di 11 kW (14,8 CV), potenza massima equivalente a quella di un 125 con motore termico, con una coppia istantanea di 240 Nm. Lo scooter Seat scatta da 0 a 50 km/h in 3,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 100 km/h. Interessante, trattandosi di un mezzo per uso urbano, l’autonomia dichiarata: 115 km secondo i test WMTC.

Vuol dire non doverlo ricaricare tutti i santi giorni… La ricarica può avvenire sia in modo classico, collegando il veicolo a prese di corrente o colonnine (costo stimato da Seat di 0,70 euro per ogni 100 km), sia asportando la batteria, per poi caricarla in casa o in ufficio. Il sistema si preannuncia molto rapido e comodo. Il vano sottosella offre spazio per due caschi: mica poco per uno scooter compatto. Prezzi? Per ora è prematuro parlarne, vedremo con il debutto sul mercato.

Ecco lo scooter elettrico Seat!

SEAT Urban Mobility, la nuova unità di business che integrerà tutte le soluzioni di mobilità di prodotto, servizi e soluzioni basate su piattaforme comprende anche il nuovo monopattino elettrico e-Kickscooter

Nasce SEAT Urban Mobility

Come anticipato, la notizia dell’arrivo dell’e-scooter è interessante anche perché è collegata alla creazione di una nuova unità operativa strategica, SEAT Urban Mobility, una nuova unità di business che integrerà tutte le soluzioni di mobilità di prodotto, servizi e soluzioni basate su piattaforme. In questa unità sarà incluso anche il nuovo monopattino elettrico e-Kickscooter (le vendite della versione attuale, il SEAT EXS presentato nel 2018, hanno totalizzato oltre 10.000 unità). SEAT Urban Mobility integrerà anche Respiro, la piattaforma di car sharing che attualmente opera a Madrid e in altre città spagnole con una flotta di vetture a metano e che, presto, saranno affiancati dalla nuova Mii electric. “Questa strategica unità operativa ci consentirà di focalizzare la nostra attenzione sulle nuove necessità di mobilità dei cittadini. SEAT rappresenta il centro di competenze per la micromobilità per l'intero Gruppo Volkswagen, e ciò include lo sviluppo di prodotti specificamente disegnati per la mobilità urbana per tutte le marche del Gruppo, non solo per SEAT. Inoltre, svilupperemo servizi e soluzioni di mobilità sia per clienti privati, sia per le flotte e i servizi di condivisione”, ha condiviso Luca de Meo, Presidente di SEAT.

Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!
Ecco lo scooter elettrico Seat!

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.