Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Ecco la 916 di Massimo Tamburini

Redazione
dalla Redazione il 01/08/2019 in Moto & Scooter
Ecco la 916 di Massimo Tamburini

La 916 di Massimo Tamburini è al Museo Ducati

Per celebrare il venticinquesimo anniversario della Ducati 916, l’esposizione permanente di Borgo Panigale si arricchisce di un nuovo, incredibile pezzo della sua storia

Nell’ambito delle celebrazioni del venticinquesimo anniversario della Ducati 916, l’esposizione del Museo Ducati si arricchisce di un nuovo, incredibile pezzo della sua storia. Grazie alla collaborazione con Simona Tamburini, figlia di Massimo, sarà possibile ammirare la 916 “personale” del designer riminese, autore di questo autentico capolavoro di stile, design e innovazione.

 

 

Ecco la 916 di Massimo Tamburini

Uno dei tre prototipi

La 916 esposta al Museo Ducati è uno dei tre prototipi sui quali Massimo Tamburini sviluppò la moto fino alla sua industrializzazione, avvenuta nel 1994, e permette di conoscere particolari inediti e fino ad oggi sconosciuti, che fanno parte della storia di questa leggendaria icona Ducati.

Massimo Tamburini, che già per Ducati aveva realizzato la Paso 750, con la 916 disegnò una moto che segnò una vera e propria rivoluzione nel mondo delle due ruote. Il frutto di un lavoro durato sei lunghi anni, in cui studiò meticolosamente ogni dettaglio, ottenendo un risultato incredibile – sia tecnicamente che stilisticamente – pur senza l’utilizzo della galleria del vento.

La moto sarà esposta al Museo Ducati fino al 15 gennaio 2020

Sulla moto esposta possiamo trovare una serie di dettagli simili a quelli della serie 916 SP, il modello più performante della serie 916. La vestizione della moto è quasi completamente in vetroresina, mentre i convogliatori dell’aria, così come il parafango anteriore, l’airbox, i terminali di scarico ed il portatarga sono in fibra di carbonio. La moto, inoltre, è impreziosita da componentistica racing quali i cerchi a cinque razze in magnesio ed il forcellone posteriore monobraccio alleggerito. È interessante notare l’assenza degli indicatori di direzione, così come è assente il contachilometri, limitando la strumentazione della moto all’indicatore dei giri motore ed all’indicatore della temperatura dell’acqua. La moto sarà esposta al Museo Ducati dal 25 luglio 2019 fino al 15 gennaio 2020

Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini
Ecco la 916 di Massimo Tamburini

La storia della Ducati 916 è unica: ecco tutte le versioni che si sono succedute nel tempo

La prima Ducati 916, in vendita dal 1994
La prima Ducati 916, in vendita dal 1994
Una moto che stabilisce nuovi traguardi in fatto di tecnologia, stile e prestazioni
Una moto che stabilisce nuovi traguardi in fatto di tecnologia, stile e prestazioni
La matita di Massimo Tamburini tracciò delle linee che rimasero nella storia e il suo posteriore alto e slanciato è un capolavoro di rara bellezza
La matita di Massimo Tamburini tracciò delle linee che rimasero nella storia e il suo posteriore alto e slanciato è un capolavoro di rara bellezza
Anche senza veli la 916 è una scultura da ammirare
Anche senza veli la 916 è una scultura da ammirare
Massimo Tamburini e il suo team portarono l’integrazione tra motore e telaio a livelli inediti, trovando una compattezza pazzesca e una linea mozzafiato che ne fece un “instant classic” e un successo intramontabile, che affascina ancora oggi
Massimo Tamburini e il suo team portarono l’integrazione tra motore e telaio a livelli inediti, trovando una compattezza pazzesca e una linea mozzafiato che ne fece un “instant classic” e un successo intramontabile, che affascina ancora oggi
Oggi questa moto è ritenuta un'icona dell'ingegneria motociclistica
Oggi questa moto è ritenuta un'icona dell'ingegneria motociclistica
Sulle 916 ogni dettaglio è un capolavore
Sulle 916 ogni dettaglio è un capolavore
Un altro dettaglio di spessore: il monobraccio
Un altro dettaglio di spessore: il monobraccio
Oggi è esposta nelle sale del museo Ducati a Borgo Panigale
Oggi è esposta nelle sale del museo Ducati a Borgo Panigale
La Ducati 916 è nata per correre
La Ducati 916 è nata per correre
Fu il pilota britannico Carl Fogarty a portare la 916 al trionfo, vincendo il titolo Mondiale Superbike nel 94 e replicando anche nel 95 (foto Termignoni)
Fu il pilota britannico Carl Fogarty a portare la 916 al trionfo, vincendo il titolo Mondiale Superbike nel 94 e replicando anche nel 95 (foto Termignoni)
La linea della Ducati 916 è senza tempo
La linea della Ducati 916 è senza tempo
In questi scatti ecco la Ducati 916 nel reparto corse
In questi scatti ecco la Ducati 916 nel reparto corse
In questi scatti ecco la Ducati 916 nel reparto corse
In questi scatti ecco la Ducati 916 nel reparto corse
In questi scatti ecco la Ducati 916 nel reparto corse
In questi scatti ecco la Ducati 916 nel reparto corse
Una pattuglia di Ducati 916 fuori dagli stabilimenti di Borgo Panigale
Una pattuglia di Ducati 916 fuori dagli stabilimenti di Borgo Panigale
Ducati 916 biposto, questo è il modello del 1995
Ducati 916 biposto, questo è il modello del 1995
Questa è una chicca, la prima versione "Senna"
Questa è una chicca, la prima versione "Senna"
La Ducati 916 SP, realizzata nel 1995
La Ducati 916 SP, realizzata nel 1995
Siamo nel 1997 e Ducati celebra ancora Ayrton Senna con questa versione speciale
Siamo nel 1997 e Ducati celebra ancora Ayrton Senna con questa versione speciale
Siamo ancora nel 1997 e Ducati lancia la 916 SPS
Siamo ancora nel 1997 e Ducati lancia la 916 SPS
Un anno dopo (1998) una nuova versione celebrativa della 916
Un anno dopo (1998) una nuova versione celebrativa della 916
 Ducati rende omaggio al campione britannico Carl Fogarty
Ducati rende omaggio al campione britannico Carl Fogarty
Per il 1999 Ducati lancia la nuova 996, la linea è ancora attuale, ma le performance crescono
Per il 1999 Ducati lancia la nuova 996, la linea è ancora attuale, ma le performance crescono
Ducati 996 R, siamo nel 2001
Ducati 996 R, siamo nel 2001
Nel 2000 viene confermata la 996, un progetto ancora vincente
Nel 2000 viene confermata la 996, un progetto ancora vincente
Il progetto cresce ancora. A Borgo Panigale nel 2001 debutta la 998, in vendita come my 2002
Il progetto cresce ancora. A Borgo Panigale nel 2001 debutta la 998, in vendita come my 2002
A cui segue la Ducati 998R
A cui segue la Ducati 998R
E a cui si affianca la Ducati 998 S
E a cui si affianca la Ducati 998 S
Ogni favola ha una fine. Per il 2004 viene presentato l'ultimo capitolo la 998S in versione Final Edition
Ogni favola ha una fine. Per il 2004 viene presentato l'ultimo capitolo la 998S in versione Final Edition
Oggi Ducati celebra i 25 anni della 916 con una Panigale V4 in serie limitata. Si chiamerà Panigale V4 25° Anniversario 916 e sarà realizzata in soli 500 esemplari numerati
Oggi Ducati celebra i 25 anni della 916 con una Panigale V4 in serie limitata. Si chiamerà Panigale V4 25° Anniversario 916 e sarà realizzata in soli 500 esemplari numerati

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato