Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Yamaha 3CT Concept

Redazione
dalla Redazione il 05/11/2018 in Moto & Scooter

Il tre ruote della Casa giapponese si arricchirà di una nuova versione con motore da 300 cc e sistema che permette di fermarsi senza poggiare i piedi a terra? Pare proprio di sì, almeno a vedere questo concept... vediamolo da vicino

Yamaha 3CT Concept
Chiudi

Il futuro di Yamaha è sempre più a tre ruote ed Eicma rappresenta l’occasione ideale per aggiungere un nuovo tassello a una gamma che al momento è concentrata sui due estremi del listino: i Tricity 125 e 155 alla base e la Niken con motore 850 al vertice. L’obiettivo della Casa giapponese è chiaramente quello di fare conoscere e apprezzare i vantaggi di una soluzione che raddoppia le doti tenuta e di frenata su ogni tipo di terreno, e in ogni condizione climatica. 

 

Ha un motore 300

La soluzione dei Tricity, che alla sicurezza uniscono agilità e un favorevole rapporto qualità/prezzo, è ormai metabolizzata, ma non basta più. Il mercato richiede modelli con caratteristiche simili, ma con dimensioni maggiori, più confortevoli e soprattutto in grado di offrire prestazioni di livello superiore. Il 3CT rappresenta la risposta a questa domanda; attualmente è un concept, ma Yamaha dispone già di tutte le tecnologie per passare dal prototipo alla produzione in grande serie, a cominciare dal motore. Si tratta del nuovo 300 Blue Core, il monocilindrico monoalbero Euro4 con una potenza di 28 CV a 7.250 giri che ha contribuito a rendere l’XMax lo scooter sportivo più venduto in Europa.

 

Senza piedi a terra

Il nuovo tre ruote è destinato ad ampliare l’offerta all’interno della famiglia Yamaha Urban Mobility, con soluzioni innovative che vanno oltre l’incremento degli ingombri. Come il sistema Tilt Lock Assist, il dispositivo che permette di fermarsi senza poggiare i piedi a terra, particolarmente utile nelle giornate di pioggia, che sfrutta un concetto nuovo e non blocca la sospensione anteriore, lasciando una maggiore fluidità in manovra. Tra i dettagli che non passano inosservati c’è naturalmente la sella, sulla quale è integrata una fila di luci a Led, che per l’occasione è stata stampata in 3D, una soluzione impiegata per la prima volta su un progetto Yamaha.

 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato