Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS

Stefano Gaeta il 21/06/2018 in Moto & Scooter

Arriva una nuova versione della MV Agusta Turismo Veloce Lusso, la SCS, dotata di una inedita frizione automatica. Disponibile da luglio a 21.490 euro

MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS
Chiudi
Dopo aver rinnovato la gamma delle Brutale con aggiornamenti al motore e alla ciclistica, MV Agusta toglie i veli alla nuova Turismo Veloce 800 Lusso SCS, dove l’acronimo sta per Smart Clutch System, l’inedita frizione automatica sviluppata dai tecnici di Schiranna. Nei due anni di sviluppo che ha richiesto l’SCS, l’obiettivo primario è stato quello di sviluppare un sistema in grado di migliorare il comfort e il piacere di guida senza rinunciare alla sportività che caratterizza le moto varesine.
E, soprattutto, senza dover ricorrere ad altri sistemi già presenti sul mercato, di solito ingombranti o pesanti o, più banalmente, complessi per il settore motociclistico. Come riconoscerla? Semplice, il carter frizione sulla destra ha un coreografico coperchio trasparente in Lexan, studiato anche per contenere il livello di rumorosità.

Manovre senza frizione

Ma veniamo a quelle che sono le caratteristiche principali dell’SCS e del suo funzionamento nella “vita reale”. All’avviamento del motore la leva della frizione va sempre tirata perché, una volta spenta, la moto rimane in folle. Da qui la necessità di introdurre un freno di stazionamento per evitare involontari spostamenti quando viene lasciata parcheggiata sul cavalletto, soprattutto in pendenza. Freno di stazionamento che è stato posizionato poco sopra il comando a pedale del freno posteriore, che va inserito premendo con il piede la piccola leva e disinserito agendo invece sul comando del freno.

La prova

È il momento di partire e di iniziare a prendere confidenza con l’SCS.La centralina IMU si occupa di gestire la parte elettronica del sistema di assistenza all’uso della frizione, che ci teniamo a precisare funziona in parallelo rispetto all’uso tradizionale della leva, che può essere utilizzata in ogni momento. Quindi, prima inserita, leva della frizione rilasciata e moto ferma, al minimo.

Partiamo come se fossimo su uno scooter, gestendo il gas come siamo abituati a fare e la Turismo Veloce Lusso SCS muove i primi metri senza un sussulto. Acquistata velocità è il momento di passare al rapporto superiore; cosa che facciamo, di nuovo, senza utilizzare la leva della frizione, grazie all’efficace quick shifter che funziona sia a salire che a scendere di rapporto. Che non sempre però ha un funzionamento fluido, soprattutto a bassa velocità e in scalata, dove bisogna agire decisi sulla leva. E fin qui nulla di nuovo. 

È nel traffico urbano che si inizia ad apprezzare l’SCS, dove per far manovra o zigzagare tra le auto ci si ritrova spesso con la frizione in mano. Riprendere velocità, magari in seconda o addirittura terza marcia, è la cosa più facile del mondo: basta accelerare e il sistema permette uno slittamento controllato della frizione come se una mano invisibile agisse al posto nostro sulla leva al manubrio ed effettuasse la classica “sfrizionata”.

Anche quando ci lasciamo alle spalle la città e iniziamo a goderci le buone doti dinamiche della MV Turismo Veloce Lusso, la presenza dell’SCS rimane un plus non trascurabile. I tornanti vengono digeriti senza alcuno sforzo e non bisogna preoccuparsi più di tanto di affrontarli con il rapporto corretto inserito: comando del gas in mano e pensa a tutto l’elettronica. Anche nel caso venisse voglia di uscire da una curva “full throttle” nessun problema: la moto si lancia in avanti con veemenza lasciando arrivare al pilota solo una leggerissima sensazione di slittamento della frizione.

Ciclistica aggiornata

Se il sistema SCS è la novità più succosa della Turismo Veloce Lusso, non vanno comunque trascurati i piccoli ritocchi apportati al motore e all’elettronica: il m.y. 2018 guadagna nuovi attacchi del propulsore al telaio (a favore di una ciclistica più rigida), c’è l’albero controrotante, si è lavorato sulla silenziosità meccanica, il cambio è stato completamente rivisto e l’elettronica affinata. ll tre cilindri varesino eroga i suoi 110 CV a 10.150 giri sempre in maniera molto fluida e progressiva, grazie anche a una coppia ben distribuita lungo tutto l’arco di rotazione.

Troviamo il nome Turismo Veloce davvero azzeccato per uno dei modelli meglio riusciti di MV Agusta. “Turismo” perché questa moto permette di guidare per lunghi tratti coccolando il pilota, e l’eventuale passeggero, con una posizione in sella corretta, una valida protezione aerodinamica e vibrazioni ridotte. “Veloce”, perché il tre cilindri spinge bene e la ciclistica offre doti dinamiche da sportiva stradale di razza: precisa in percorrenza, svelta in ingresso curva, stabile in frenata anche quando il ritmo si alza, la Turismo Veloce Lusso SCS è una MV Agusta in tutto, anche nel sound rauco dello scarico. Voto buono anche per il pacchetto elettronico, completo ed efficace come deve essere su moto del segmento premium.

Il prezzo

Il conto è infatti salato (21.690 c.i.m.), anche troppo se si pensa ad alcune cadute di stile (vedi gli adesivi sulle fiancatine) e alla concorrenza di maggior cilindrata, che, a pari prezzo, offre abitabilità e prestazioni superiori.

Pregi e difetti

Pregi
Dotazione
Motore
Difetti
Cambio
Prezzo

Dati tecnici dichiarati

Motore
3 cilindri frontemarcia, 798 cc, alesaggioXcorsa 79X54,3 mm, raffreddamento a liquido, rapporto di compressione 12,2:1, distribuzione bialbero, 4 valvole per cilindro, iniezione elettronica con 3 corpi farfallati Ride by Wire da 47 mm, lubrificazione a carter umido

Trasmissione
finale a catena (16/41), frizione automatica SCS multidisco in bagno d’olio con antisaltellamento e comando idraulico, cambio a 6 rapporti elettroassistito

Controlli elettronici
gestibili dal pilota, 4 mappe motore, traction control, cruise control, EAS 2.0, SCS, sospensioni semiattive

Ciclistica
telaio a traliccio in tubi di acciaio con piastre laterali in alluminio, inclinazione cannotto di sterzo n.d., avancorsa 108 mm, forcella rovesciata da 43 mm semiattiva con regolazione elettronica, monobraccio in alluminio, monoammortizzatore semiattivo con regolazione precarico molla da remoto, escursione 160/165 mm

Freni
ant. 2 dischi da 320 mm, pinze ad attacco radiale a 4 pistoncini, post. disco da 220 mm, pinza a 2 pistoncini e freno di stazionamento; ABS con antisollevamento

Pneumatici
ant. 120/70-ZR17, post. 190/55-ZR17

Dimensioni (mm)
lunghezza 2.125 - larghezza 910, interasse 1.445 - altezza sella 850 mm, serbatoio da 21,5 lt - peso a secco 192 kg

Prestazioni dichiarate
81 kW (110 CV) a 10.150 giri
80 Nm (8,15 kgm) a 7.100 giri

Colori disponibili
bianco/grigio opaco, rosso/grigio opaco
MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato