Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Pneumatici Michelin, l'elisir di lungo GRIP

Lorenzo Cascioli il 14/12/2017 in Moto & Scooter

Il Road 5 è il nuovo pneumatico “sport touring” di Michelin. Nato per offrire un piacere di guida in tutte le condizioni d’uso, ha il suo asso nella manica nelle lamelle evolutive, che mantengono ottime prestazioni sul bagnato anche dopo lunghi chilometraggi. Si adatta a vari tipi di moto, dalle naked alle sportive, passando per le crossover

Pneumatici Michelin, l'elisir di lungo GRIP
Chiudi

C’erano una volta le gomme da moto. Che dopo 3.000 chilometri erano “piatte”. Nostalgia canaglia? Nemmeno un po’. Perché i pneumatici di oggi sono davvero un’altra cosa. Offrono prestazioni eccezionali da nuovi e mantengono una buona resa da usati, con l’aumentare dei chilometraggi: un aspetto che Michelin ha voluto sottolineare in modo particolare per il lancio del suo nuovo Road 5. “I risultati dei test rivelano che dopo 5.000 km di percorrenza il pneumatico Michelin Road 5 frena sul bagnato come il pneumatico Michelin Pilot Road 4 nuovo” si legge nel comunicato stampa della casa francese. Ovviamente si è lavorato anche per massimizzare le prestazioni su asciutto: grip, maneggevolezza e stabilità.

Come è fatto il Michelin Road 5

Il Road 5 è l’erede del vendutissimo Pilot Road 4 (brava Michelin, che in un mondo di nomi sempre più complicati, ha deciso di rendere più semplice e diretta la denominazione di questo nuovo prodotto). Il Road 5 è dunque un pneumatico per uso “sport touring”, che vuol dire un sacco di moto su cui montarlo: sport tourer, ovvio, ma anche naked, sportive e addirittura maxienduro, per chi preferisce una gommatura 100% stradale. Il Road 5 utilizza la tecnologia bimescola 2CT per l’anteriore, la 2CT+ per il posteriore e il procedimento ACT+ nella fabbricazione della carcassa.

Un discorso a parte merita il battistrada, che alle tradizionali scanalature affianca delle particolari lamelle, simili a quelle utilizzate sui pneumatici per le auto. Queste lamelle sono dette “evolutive” perché con l’aumentare dell’usura fanno emergere intagli più larghi che aiutano a scaricare l’acqua e compensano il consumo delle scanalature principali. Ecco perché viene mantenuta un’ottima prestazione sul bagnato lungo tutta la vita del pneumatico. Questa tecnologia prende il nome di Michelin XST Evo e segna una nuova generazione rispetto alla Michelin XST adottata sul Michelin Pilot Road 4. Il Road 5 è quindi un pneumatico dall’orizzonte molto ampio, dedicato sia a chi usa la moto tutti i giorni e con ogni tempo, sia a chi se la gode solo nel week-end col sole a palla per il puro piacere della guida… sia a chi ci va in vacanza affrontando le condizioni climatiche e le strade più disparate.

Le misure disponibili dei Michelin Road 5

I Michelin Road 5 saranno disponibili da gennaio 2018 nelle seguenti misure: per l’anteriore 120/60 ZR 17 e 120/70 ZR 17; per il posteriore 150/70 ZR 17, 160/60 ZR 17, 180/55 ZR 17, 190/50 ZR 17 e 190/55 ZR 17.

I Road 5 Trail con misure dedicate alle maxienduro e crossover saranno l’anteriore 110/80 R 19 e il posteriore 150/70 R 17, sempre in vendita da gennaio. A giugno 2018 arriveranno poi l’anteriore 120/70 ZR 19 e il posteriore 170/60 ZR 17 dedicati alle crossover ad altissime prestazioni. Prezzi di circa il 2% maggiori rispetto all’attuale Pilot Road 4, che rimarrà comunque in vendita, riposizionato con un risparmio per il cliente del 10% circa. Non ci resta che provarle.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.