Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Kawasaki presenta i colori 2016 delle sue medie

il 12/08/2015 in Moto & Scooter

Svelate le nuove colorazioni dei modelli spinti dal bicilindrico parallelo da 650 cc. La serie ER, la Versys 650 e la Vulcan S

Kawasaki presenta i colori 2016 delle sue medie
Chiudi
A pochi giorni da ferragosto, la Kawasaki mostra al pubblico le colorazioni 2016 delle sue moto di media cilindrata, quelle che ruotano intorno al bicilindrico frontemarcia da 650 cc.
Si comincia con la ER-6n, la naked urbana per eccellenza. Presentata in origine come una delle prime moto al seguito della filosofia “fun to ride”, l’ER-6n, rappresenta una interessante attrattiva per molte categorie di piloti. Da quelli che si avvicinano per la prima volta al mondo delle due ruote, alle donne che ne apprezzano la sua leggerezza e manovrabilità. Poi ci sono tutti coloro che amano  muoversi in libertà, anche nel congestionato traffico cittadino, senza trascurarne il conveniente aspetto economico.
L’ ER-6n riceve ora un trattamento decorativo sul serbatoio, e nuovi contrasti cromatici per la molla ammortizzatore e i cerchi, arricchendo così il suo carattere da vera rider urbana.
Le tre nuove colorazioni 2016 sono : Candy Lime Green con Metallic Spark Black,  Metallic Carbon Gray con Metallic Spark Black e Urban City White combinato con Metallic Spark Black.
Con ABS di serie, è offerta a 6.490 euro franco concessionario.
Per chi non disdegna le uscite fuoriporta e ha bisogno di riparo aerodinamico, la serie ER prevede la carenata ER-6f.
Tre le opzioni cromatiche disponibili: il tradizionale Candy Lime viene ora abbinato al Metallic Spark Black utilizzato in dissolvenza sulle carenature laterali, di un colore più chiaro verso la parte inferiore. Uno styling simile, anche per il modello Candy Persimmon Red che adesso presenta contrasti in Metallic  Spark Black sulle carenature laterali mentre la versione Metallic Carbon Gray opta per un solo colore, all'insegna del massimo impatto visivo.
Come per la  compagna ER-6n, nel 2016 ER-6f è provvista di una molla ammortizzatore colorata e decorazioni grafiche.
Anche in questo caso con ABS di serie, è offerta a 7.290 euro franco concessionario.

Gli amanti del custom trovano invece nella Vulcan S la loro moto ideale. Oggi con un look rinnovato con un inedito Urban White e un più classico Metallic Matt Carbon Grey. Sempre e comunque per distinguersi.
ABS di serie e quotazione a 7.490 euro franco concessionario.
Ultima ma non ultima la Versys 650, scelta da chi è alla ricerca di una moto versatile e divertente. Il suo bicilindrico parallelo può portare in capo al mondo con la stessa semplicità con il quale accompagna in ufficio tutti i giorni.
Nella versione 2016, la Versys 650 viene proposta in tre colorazioni: la combinazione tra Metallic Matte Carbon Grey e Metallic Spark Black, sinonimo di aggressività e stile, è affiancata da altri due nuovi colori: il Candy Matte Orange e il Pearl Stardust White combinato al Metallic Spark.
ABS di serie e quotazione di 7.690 euro franco concessionario.
Kawasaki presenta i colori 2016 delle sue medie
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • franna
    Io la penso c0si' - Wampir,perfetto quello che lei scrive, pero' c'e' un pero',ora le moto italiane con lettera minuscola...... I tagliandi a 8000 Km,cinghie di distribuzione Km 18000, catena corona e pignone 15000, oppure si rompe TUTTO. Altre MOTO ci si dimentica del tagliando e cinghie di distribuzione anche ha Km 160000, ripeto 160000, mi fermo qui GRAZIE.
  • wampir
    Non esageriamo!! - Negli ultimi anni i marchi italiani secondo me, hanno fatto passi da gigante sia in termini qualitativi che di affidabilita'. Peccato non siano economicamente ancora concorrenziali. Detto questo ho sempre comperato giapponese, almeno fino ad ora, e ritengo che siano mezzi ai quali sotto qualsiasi profilo non manca proprio niente, anzi, hanno una marcia in piu'. Il fascino pero', e' italiano!
  • franna
    Io la penso cosi' - Altro che DUCATI, pensate futuri motociclisti, qualita', prezzo,confort,niente manuntenzione,altro che roba italiana.