Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Suzuki V-Strom 1000: la prova!

di Leslie Scazzola il 04/12/2013 in Moto & Scooter

La nuova crossover Suzuki ha un twin da 100 CV, il controllo di trazione, l'ABS di serie e uno stile personale, ma soprattutto è facile e molto intuitiva da guidare. Il prezzo, per ora indicativo, è di 12.500 euro

Suzuki V-Strom 1000: la prova!
Chiudi
La Suzuki V-Strom 1000 ABS è la nuova crossover giapponese che s'inserisce nel settore delle maxi enduro stradali, diversa dalla concorrenza, tanto nel design quanto nella dotazione.

In Suzuki hanno puntato alla sostanza con l'obiettivo di donarle un carattere divertente e sfruttabile, tanto comfort e una facilità di guida sopra la media. A dispetto del nome e della base progettuale, la nuova V-Strom 1000 ABS ha poco in comune con la precedente generazione, in listino dal 2002 al 2008.

Guarda il video, clicca qui!

Il propulsore bicilindrico a V di 90° da 100 CV e 103 Nm di coppia a soli 4.000 giri, deriva dall'unità impiegata sulla precedente generazione V-Strom. Il nuovo twin è dotato di raffreddamento a liquido e distribuzione DOCH, e il suo alesaggio è cresciuto da 98 a 100 mm, portando all'aumento di cilindrata 1.037 cc, rispetto ai 996 cc del precedente modello. Il propulsore vanta ora una doppia accensione (due candele per testata), l'iniezione elettronica a doppia farfalla integrata SDTV (Suzuki Dual Throttle Valve) e iniettori a 10 fori.
La frizione impiega il sistema antisaltellamento SCAS (Suzuki ClutchAssist System) ed è sono stati rivisti anche il cambio a sei marce, il radiatore - ora più efficiente e leggero di un kg - l'air-box e l'impianto di scarico dotato di valvola ECM per l'ottimizzazione dei gas.

Totalmente inedita la gestione elettronica, che vede il debutto del controllo di trazione, che consente di selezionare due mappature differenti direttamente dal blocchetto sinistro. Non è prevista, invece, la possibilità di intervenire sulla gestione dell'ABS, che non è disinseribile.

Il telaio a doppio trave e il forcellone sono in alluminio: lo schema è quello originale della V-Strom 1000 ma è stato riprogettato al fine di garantire una superiore rigidità. La forcella è una Kayaba a steli rovesciati da 43 mm completamente regolabile, mentre per il monoammortizzatore è prevista solo la regolazione del precarico (tramite il pratico pomello posto sul lato sinistro) e dell'idraulica in estensione. Il doppio freno a disco da 310 mm anteriore lavora con pinze Tokiko a quattro pistoncini ed è ad attacco radiale.

Le velleità da "tuttoterreno" della nuova V-Strom 1000 ABS sono sottolineate dall'adozione del cerchio ruota anteriore da 19", accoppiato al posteriore da 17". I pneumatici, rispettivamente 110/80 e 150/70, sono Bridgestone BW501 -502. Infine il peso, con il serbatoio da 20 litri pieno, è di 228 kg.
Quattro i colori disponibili: bianco, nero, rosso e sabbia, mentre il prezzo, 12.500 euro indicativi, è esattamente a metà strada tra quello delle migliori enduro stradali - attorno agli 800 cc - e quello delle maxicrossover da 1200 cc.
Suzuki V-Strom 1000: la prova!

Comoda, immediata ed estremamente appagante tra le curve, questi gli aggettivi che possono sintetizzare le sensazioni trasmesse, dopo pochi km, dalla nuova V-Strom 1000 ABS.

Il motore bicilindrico trotta con grande regolarità anche sotto i 2.000 giri e, assieme alla maneggevolezza della moto, permette di muoversi con disinvoltura anche negli spazi più stretti a basse velocità.

Dotata di una protezione aerodinamica impeccabile e di un livello di vibrazioni molto contenuto (si avvertono solo su manubrio e pedane quando si viaggia spremendo i rapporti) la Suzuki V-Strom 1000 ci ha accompagnato lungo un tragitto di oltre 300 km tra curve e tornanti, lungo autostrade veloci e centri abitati, senza il minimo affaticamento. Precisa e stabile sul veloce, solo sulle buche o sugli avvallamenti si percepisce nettamente una taratura troppo soft del monoammortizzatore, poco frenato soprattutto in compressione. Il risultato è qualche oscillazione sul veloce, che se da un lato non inficia la stabilità, dall'altro può costringere a qualche leggera correzione della traiettoria. Questo rappresenta l'unico "vincolo" nella guida, che altrimenti si riassume in un'elevata maneggevolezza ed inserimenti in curva fulminei, il tutto potendo contare su di una stabilità esemplare.

Con la Suzuki V-Strom si raggiungono angoli di piega notevoli, tanto da strisciare con le pedane sull'asfalto. Si fa presto ad aumentare il ritmo, grazie all'agilità con la quale cambia inclinazione e alla semplicità con cui si presta anche alla guida più aggressiva.

Il controllo di trazione risulta invasivo nella taratura "2", mentre nella "1" entra in funzione solo nei casi di reale necessità, ed è progressivo e lineare. Il motore è senza dubbio un altro fiore all'occhiello della nuova V-Strom 1000: 100 CV sempre disponibili, con una coppia coinvolgente che spinge possente già a 3.000 giri e che non cala fino a oltre 8.000 giri. Semplicemente inutile tirare oltre i rapporti, così come risulta spesso "superfluo" l'utilizzo del cambio: si inserisce un rapporto intermedio e lo si sfrutta tanto nei tornanti quanto negli allunghi, concentrandosi esclusivamente sulla guida.

La nuova V-Strom 1000 non offre la possibilità di variare la mappatura del motore - e di conseguenza il carattere - ma va detto che non ne abbiamo sentito l'esigenza, considerata la perfetta connessione tra manopola del gas e spinta del motore.

Per quanto riguarda la frenata, il doppio disco anteriore è potente e modulabile. L'ABS è poco invasivo e si avverte il suo inserimento solo sul freno posteriore quando si cerca la massima performance.

Suzuki V-Strom 1000: la prova!
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • attman53
    bella ! - Le mie ultime moto sono state BMW , ma ora vista l'eta' non piu' giovane, appena vendo la mia K 1300 penso che comprero' la V strom. L'ho vista, mi e' piaciuta. E non dite che sono un pentito dell'elica ! non lo saro' mai.
  • taylorverde
    Un dubbio - Ho avuto in passato una v-strom 650. Gran bella moto con un solo punto a suo sfavore: troppo lunga!! Il problema si ripropone anche sulla 1000 che di difetto ne ha un'altro: costa troppo!
  • dimora
    Moto ideale - Perche' non prendere un leggero bicilindrico (magari turbo) e costruirci intorno una enduro leggera e versatile, con il minimo di elettronica necessaria oggi (ABS) e tanta autonomia. Torniamo alla semplicita', questo e' la moto no?
  • dimora
    Si, e' una moto intelligente - 228 kg con il pieno parlano da soli, e' la piu' leggera con piu' di 100 cv in commercio. Provero' la versione avventure con i tasselli non appena la fanno ... Anche se un mille mi sembra sempre troppo. Piu' di un buon 800 per viaggiare tutto terreno non serve.
  • jjoseph0308
    veramente brutta - e' vero che i gusti soo soggettivi, ma questa moto e' oggettivamente BRUTAAAAAAAAAA. e poi cosi pesanteeeeee. ennesimo flop suzuki
  • abelase
    per vaccarola - ciao ragazza se vieni in bergamasca qualche bidone antico lo trovi sinceramente la mia capo lho trovata dopo una partita a boccette quindi il passaparola funziona adesso che lho rimessa a nuovo e' bella e non so se la venderei pero' mai dire mai le moto sono una passione e non per pavoneggiarsi alla mia veneranda eta' io e la mia signora ci divertiamo ancora come il primo giorno e usiamo la testa
  • scrubs222
    Brava Suzuki - una moto di sostanza,tanta resa e poca scena,studiata per essere usata e non per fare figura davanti al bar,complimenti ancora a Suzuki!
  • pisa0611
    ....come design sembra Jeeg robot d'acciaio.... - Sara' prestante come motore agile come ciclistica ma come design e' veramente inguardabile !?!!?...dal lato stile la i Jap della Suzuki non ci chiappano proprio ....
  • petru0609
    moto giusta - Altro che storie, questa e una moto tuttofare senza bronzoli, una vera moto.
  • marco.08
    2 considerazioni - @pollopullo Hai proprio ragione sullo scarico...e Aprilia con la nuova Capo Nord ha pensato bene di avere uno scarico che si alza e si abbassa a seconda se hai le valige montate oppure no... Io ho ancora il V-Strom 1000 e gli scarichi alti almeno fanno si che le valige siano simmetriche... IL BECCO: Proprio non si puo' guardare...
  • bonelli.enrico
    dedicato a elio - Mi piace molto questa moto, forse proprio perche' e' una moto "normale". Marmitta a parte ma e' un male comune. Meccanica ben fatta, forme armoniche, senza eccessi. Potrei sostituire il tene're'. Ho un'elica 1100S da 15 anni con la quale ho girato l'italia e non solo, sostituito solo un cuscinetto del paralever. Me ne sara' capitata una diffettosa? Saluti
  • alstrom
    bella moto - anch'io sono convinto che le enduro da 150 cv servono solo ai "paraculi" per pavoneggiarsi davanti al bar. le moto serie, per gente che le usa davvero tutto l'anno (come me), devono essere come la vstrom, leggere, indistruttibili e con i cavalli "giusti", per andare ovunque in piena sicurezza e divertimento.
  • Federico0307
    secondo me.... - Il prezzo non e' proprio "felice". mi spiego: la vstrom 1000 non e' una moto nuova, ma una buona rivisitazione di quanto esisteva gia'. complimenti alla suzuki per questo lavoro di affinamento, di re-engineering...ma il prezzo di 12,5k euro e' forse eccessivo. a quelle cifre c'e' il piu blasonato gs800, che sicuramente reggera' di piu' nella quotazione dell'usato. poi, in fondo, de gustibus..... Fede
  • mabus0109
    per elio.fe - quelli dell'elica trovano dietti ovunque tranne nei cardani che si rompono,nei serbatoi che si crepano,nelle forcelle che si sfilano o nei paralever che si spezzano....bella moto questa Suzuki intelligente e equilibrata
  • Granpasso73
    Evoluzione di moto del passato come..... - ....la mia Cagiva Navigator con motore suzuki da 98 cv, 220 kg. altezza sella 85 cm snella e agile tra le curve, come la defini' Nico Cereghini "ciclistica d'eccellenza e motore al nandrolone" che con il tris di bauletti di serie e' un'infaticabile compagna di viaggio comoda e veloce per me e zavorrina. Questa sara' meglio di concorrenti piu' blasonate. Pero' esteticamente si poteva fare di meglio!!!
  • skenky1974
    Finalmente... - Suzuki e' tornata con una moto con ma "M" maiuscola! Finalmente qualcuno riesce a fare un prodotto differente,ormai stereotipato da tutti!Basta 1200 da 150 Cv iper-tecnologiche, ritorna il gusto di andare in moto! Motore quanto basta, coppia subito, leggera e comoda, questo chiede chi va in moto davvero.... Brava Suzuki.....non vedo l'ora di provarla!!
  • elio.fe
    piu' che interessante - Possiedo la v strom 1000 del 2004 di cui ne sono fierissimo. A vederla in video la nuova pare ben assestata e gradevole nel look. A molti non piace l'estetica ma qui siamo al gusto personale. Mi pare una moto indovinata. Poi quelli dell'elica gli troveranno tutti i difetti del mondo eheheheh. Speriamo trovi il riscontro di mercato che secondo me merita.
  • fefa62
    INTELLIGENTE CONTROTENDENZA - A occhio mi sembra una moto intelligente ... Non vedo l'ora di provarla, mi piace l 'idea della controtendenza alle moto muscolari e pesantissime che in ordine di marcia superano anche i 300 kg. ... Se sono rose fioriranno ...
  • Max19672009
    Prova Suzuki - Salve io ho una Suziki Custom 800 Marauder e sono molto contento ora sto cercando di acquistare in futuro il 1500 nel fra tempo al Suzuki demorider tour ho avuto il piacere di provare il Vustrom 650 abs la GSX 650 Intruder 800 C Intruder 800 M Intruder 1800 Intruder 1500 e ne sono rimasto colpito motore, ciclistica e comodita' di marcia,strumentazione completa e chiara e leggibile, cioe' Bellissime
  • angelsea56
    A me piace... - a parte il terminale di scarico che sembra una valigia laterale, i contenuti sono quelli giusti, a cominciare dai 100 cv, alcune concorrenti ne hanno 50 inutili in piu' per una moto di questa categoria: grandi viaggi in comodita' e totale relax e sicurezza vista l'elettronica di cui e' dotata.Penso sia una moto a misura di mototurista, non esagerata e quindi godibilissima per tutto.
  • Silverthunder
    Un probabile buon compromesso.... - ....."addirittura quelle dello Yamaha Tenere sporgono piu' da una parte che dall'altra....": Non mi risulta proprio..... Per quanto riguarda la nuova V-Strom il progetto sembra interessante..... Vediamo come rispondera' il mercato..... La piccola zia (il 650) ? stato un ottimo compromesso prezzo-cilindrata-prestazioni, credo che questa potra' ancor piu' incontrare il favore di molti....
  • vaccaroale
    3 considerazioni - x Pollopullo: hai ragione, simili silenziatori sono un cesso, e' impensabile non si possa fare di meglio; x abelase: quando vendi la Caponord contattami, te la compro io; x la redazione: ma dove trovate sta meraviglia di posti per provare le moto? Se ce lo dite ci andiamo anche noi con le nostre. flash, flash
  • abelase
    duluso in attesa - ho gia avuto una suzuki v strom650 venduta dalla disperazione perche si spegneva in uscita dalle curve e l ultima volta oltre il danno mi sono pure fatto male ora ho una caponord 1000 trovata in una cantina pagata quasi niente di 12 anni con 8mila km restaurata da me e rimessa in viaggio il mio sogno sarebbe una moto nuova la nuova suzuki mi piace anche nel prezzo ma aspetto vedremo.
  • Pollopullo
    voglio dire solo una cosa - e' mai possibile che ste moto dal lato silenziatore hanno tutte la valigia ridotta, addirittura quelle dello Yamaha Tenere sporgono piu' da una parte che dall'altra. Visto che si parla di moto da turismo due valige uguali ed equidistanti da montare dietro come faceva il vecchio KTM990 non si possono rifare?

Correlate

Annunci usato