Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Honda NC700X: felice di piacervi

di Riccardo Capacchione il 28/11/2011 in Moto & Scooter

Sfrutta una innovativa piattaforma tecnica, in comune alla Integra e alla NC700S, ed elimina gli eccessi. Su questa semicarenata resta molta sostanza a un prezzo ragionevole: 6790 euro c.i.m., mille in più per la versione "automatica"

Honda NC700X: felice di piacervi
Chiudi
Molti lo pensano, pochi lo dichiarano. A che servono duecento cavalli e soluzioni da GP se proprio le ultraprestazioni di una moto ne limitano l'utilizzo?
La Honda risponde a questo desiderio di "normalità" con una bicilindrica facile e comoda, grazie a soluzioni intelligenti e inusuali, eccole.
I due cilindri frontemarcia del motore sono posizionati quasi orizzontalmente (soluzione ereditata dalla stretta parentela con lo scooter Honda Integra che lascia parecchio spazio sopra) e gode di una trasmissione a sei marce tradizionale o automatica a richiesta.
C'è poi un telaio in tubi di acciaio che non sarà una bellezza ma che funziona bene, e uno spazio, chiuso a chiave, per riporre un casco integrale senza troppi sforzi dove normalmente c'è il serbatoio. In più l'ABS con frenata combinata di serie, una posizione in sella ergonomica e un setup della ciclistica e delle sospensioni che si è rivelato adatto a tutte le condizioni.
Per finire, un dato indicativo del carattere della nuova Honda che punta alla parsimonia: durante il test abbiamo percorso 186,8 km con 8,11 litri di benzina, "tirando il collo" al motore spesso e volentieri. Ecco a voi la NC700X.
Honda NC700X: felice di piacervi
Chiudi
Per la prova, la Casa di Tokyo ci ha portato vicino la circuito di Portimao, in Portogallo (dove poi testeremo la nuova versione della CBR1000RR). Nei dintorni della città di Lagos strade tortuose dall'asfalto brillante e abrasivo, anche se non prive di ondulazioni, saranno il nostro "testing ground".
Schiena quasi dritta, gambe rilassate, e impugnatura del manubrio larga, cominciamo bene. E proseguiamo meglio, visto che già alla prima manovra ci accorgiamo di quanto sia facile gestire i 214 kg della NC che sono quelli in ordine di marcia, ovvero con la moto pronta per essere utilizzata. Il motore a corsa lunga (alesaggio per corsa 73,0x80 mm) spinge da subito ed evita di "tenere in mano" la frizione in partenza. Il borbottio dello scarico basso è quasi quello di un bicilindrico a V di 90° grazie alla fasatura a 270° delle manovelle. A proposito, sapete come lo costruiscono? Un pezzo di acciaio da cementazione viene riscaldato al calor rosso e poi forgiato, ovvero sagomato dentro a uno stampo a colpi di maglio (per dirla semplice). A questo punto, con il metallo ancora incandescente, una macchina ruota i perni di manovella fino all'angolazione voluta. Se non è alta tecnologia questa...
Ma torniamo in sella, con il vento che si infrange sulla visiera del casco: sì, perché il piccolo cupolino, regolabile manualmente allentando 4 brugole, allevia la pressione aerodinamica dal petto ma spalle e testa sono investite dal vento della corsa. Lo abbiamo testato nella posizione più bassa, precisiamo. Un sistema di sblocco senza attrezzi sarebbe stato decisamente più gradito.
Il casco che indossiamo era riposto nel vano dove normalmente si trova il serbatoio: 21 litri di vera comodità, richiudibili con una chiave che, se ruotata nel senso inverso, aziona la serratura del sellino del passeggero, dove si trova il serbatoio del carburante. Quest'ultimo è in metallo e rivestito dalle plastiche del codino, per motivi di sicurezza in caso di caduta.
Prima, seconda, le marce sono lunghe per sfruttare la coppia motrice ai medi regimi, fino a circa 5000-6000 giri, oltre i quali non conviene proprio andare: la spinta si affievolisce e la soglia del limitatore è poche centinaia di rpm più in là. Bisogna riparametrare la guida se si proviene da un "quattro in linea" o da un twin "cattivo": c'è la stessa differenza di erogazione che esiste tra un'auto a benzina e una turbodiesel, e la NC700X si identifica con la seconda, ovviamente.
Gli innesti delle marce sono duretti, ma niente di tragico. Una nota: le pedane basse e l'allungo del motore molto ridotto vi costringeranno a cambiare nei curvoni a sinistra e se siete dei buoni piegatori porterete il segno sulla punta dello stivale sinistro.
Come da tradizione Honda, anche per la NC700X, disegnata in Italia e costruita in Giappone, si è tenuto conto del "pacchetto" motore-ciclistica-freni-ergonomia. Alla fluidità estrema della coppia erogata corrisponde un comportamento praticamente neutro in ogni fase della curva: inserimento preciso e leggero, linea di percorrenza molto intuitiva e uscita in piena trazione sono così ben armonizzate che non serve essere dei piloti senza paura per affrontare allegramente una serie di svolte, anche in velocità.
Una velata tendenza al sottosterzo, ovvero ad allargare la curva, si avverte, ma è una precisa scelta di assetto che evita di mettere in difficoltà chiunque, neofiti ed esperti. Le sospensioni hanno un'escursione superiore a quella delle tradizionali moto stradali e questo consente di affrontare con meno problemi le altre insidie delle strade mal tenute e i dossi per rallentare il traffico. L'uso in fuoristrada è ristretto, ovviamente, agli sterrati battuti, percorribili peraltro con qualsiasi moto stradale turistica.
La frenata è calibrata per garantire sicurezza e decelerazioni notevoli pur non essendo dei manici della staccata; frenando posteriormente viene azionato - tramite una valvola by-pass che ne ritarda l'intervento di circa un secondo - il disco singolo anteriore e anche in modo piuttosto energico. L'ABS poco invasivo ma efficace nell'intervento evita i bloccaggi su fondo sdrucciolevole così la sensazione di non avere in mano la situazione si stempera parecchio e si finisce con l'apprezzarne l'aiuto. Il disco singolo anteriore si è rivelato potente e resistente anche nelle frequenti decelerazioni (che abbiamo forzato volutamente) lungo le discese che abbiamo affrontato. Un'altra curiosità di tecnica produttiva: i due dischi freno sono ottenuti per tranciatura dalla medesima lastra d'acciaio da bonifica. In sostanza si tranciano simultaneamente i dischi, quello posteriore all'interno dell'anteriore, ovviamente. Il dado con la NC700X è tratto: prestazioni, sì, ma quelle che servono e a un prezzo ragionevole. Basta avere il coraggio di ammetterlo.
Honda NC700X: felice di piacervi
Chiudi
Motore: bicilindrico parallelo di 670 cc a quattro tempi, distribuzione monoalbero a camme in testa con comando a catena e 4 valvole per cilindro. Alesaggio per corsa 73x80 mm. Rapporto di compressione 10,7:1. Alimentazione ad iniezione elettronica, PGM-FI, diametro corpo farfallato singolo 36 mm, un iniettore per cilindro. Capacità serbatoio carburante 14,1 litri (riserva nd).

Trasmissione: primaria a ingranaggi, finale a catena. Frizione multidisco in bagno d'olio con comando meccanico. Cambio a 6 marce. Optional cambio automatico DCT a doppia frizione.

Ciclistica: Telaio a traliccio in tubi di acciaio, inclinazione cannotto di sterzo 27°, avancorsa 110 mm. Sospensioni, anteriore forcella idraulica tradizionale da 41 mm non regolabile, escursione ruota 153,5 mm; posteriore forcellone in acciaio a sezione rettangolare e monoammortizzatore regolabile nel precarico molla, escursione ruota 150 mm. Ruote, anteriore in alluminio 3,50x17', posteriore in alluminio 4,50x17'. Pneumatici, anteriore 120/70-ZR17, posteriore 160/60-ZR17. Freni: anteriore a disco singolo flottante in acciaio da 320 mm e pinza flottante a tre pistoncini, posteriore disco in acciaio da 240 mm e pinza a singolo pistoncino. Sistema di frenata combinata e ABS di serie.

Dimensioni (in mm) e peso:
lunghezza 2210, larghezza 830, altezza sella 830 mm, interasse 1540 mm. Peso in ordine di marcia 218 kg (214 senza C-ABS).

Prestazioni dichiarate: potenza 35,0 kW (47,6 CV) a 6250 giri, coppia 60 Nm (6,12 kgm) a 4750 giri.
Honda NC700X: felice di piacervi
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • Meolo82
    ottima - A prescindere da tutto e' la seconda moto piu' venduta in italia, segno che qualcosa sta' cambiando dove vado con oltre 100 cv che se tiro la seconda e in alcune (piu' potenti) la prima sono gia' a 130? I pregi di uno scooter messi su una moto brava honda, aspetto qualcuno che la vendera' alla meta' del prezzo con pochissimi km fra qualche anno, se avesse la cinghia al posto della catena sarebbe perfetta
  • schirt
    ...continuo ancora - ...e' una moto ke ti da' tutto il necessario senza fronzoli, t garantisce 1 mega divertimento per le strade italiane in tutta sicurezza. Per coloro ke preferiscono pagare bolli esagerati, consumare tanta benzina, gomme e diventare sordi dal rumore, beh, io con la NC700x c'andro' a fa' la spesa, c'andro' in vacanza, in montagna a piegare e forse mi divertiro' di piu', senza mal d schiena e con soldi!!!!
  • schirt
    ...continuo da mess precedente - ...sale su senza esitazione e butti giu' tutte le marce in pochi secondi a gas aperto senza renderti conto che in pochissimi secondi ti 6 giocato la patente, e pensi: ma se avessi avuto 100 o 200 cv, avrei davvero corso di piu' su questi 1000 mt di strada, dove il limite e' a 50 e con un attimo sono gia' a 160? ...poi arrivano i freni, pronti modulari ma grintosi al p.giusto. insomma, secondo me...
  • schirt
    bella, bellissima.... oggi l'ho provata x un ora! - possiedo una moto guzzi nevada 750 del 2007, 35 kw, tante vibrazioni, abbastanza piacevole fino a 90 km/h epoi... boh! ma oggi ho provato la NC700X e fin da subito ho capito che di carte in gioco ne ha tantissime! il peso non si sente affatto, un cambio precisissimo e ultra rapido, una coppia talmente fluida che se non avessi letto dei suoi "pochi" cavalli, avrei giurato che ne aveva il doppio....
  • lucamontanelli86
    Si, interessante - Premesso che la moto mi piace: C'e' qualche cosa che non torna, come fa una moto da 35kW e pesante 215 kg ad avere tanta coppia e consumi da record? Mi pare una sfida alla termodinamica!! (e alla logica). Ottimo prodotto, specie per il neofita e per chi la moto la usa oggettivamente poco in km e tanto in frequenza (casa-ufficio),ossia il90% degli utenti.
  • lucamax.org
    40 kg di troppo , tanto vale prendersi uno scooter - Inspiegabile come la moto pesi 240 kg, ben 40 kg in piu' di una Bmw F800 R, che vanta 40 cv in piu' di potenza. Al di la' delle prestazioni che ovviamente non ci sono su questa moto i consumi seppur discreti sarebbero stati meno penalizzati con un peso piu' contenuto. Tanto vale allora prendersi uno scooter...
  • davidemiele
    io l'ho comprata...parte 2 - dire che una moto che ha pochi cavalli non e' adatta al turismo e' come dire che la panda non e' adatta a fare lunghi viaggi. eppure io di panda cariche di bagagli in giro per le strade ne vedo di piu' rispetto a bmw serie 1 (che e' quella piu' economica). ad ognuno la sua moto: io non comprerei mai una mv agusta F3, nonostante la trovi bellissima, e vi garantisco che non e' solo per via del prezzo...
  • davidemiele
    io l'ho comprata... - con il cambio DCT. perche'? provate a farvi 12000 km annui nel traffico di milano con un burgman 400 e poi ne riparliamo. e chi l'ha detto che non puoi andare in giro perche' i cv sono pochi? con lo scooter (che ha parecchi cavalli in meno e parecchi chili in piu') ci sono andato in giro serenamente sulle alpi lombarde, e tenete presente che io peso 100 chili e mia moglie altrettanti.
  • salvix66
    bella moto. - Non contano i cavalli quanti sono; ma la coppia e la rapportatura della trasmissione, pensate che in 6^ riprende da 30 Km/h fino a 190 Km/h !!!!!!! alla faccia dei circa 47 Cv. Bella moto, pratica e maneggevole, in citta' di 3^ o 4^ vai come se fosse un monomarcia praticametnte, cambi solo perche' vuoi cambiare tu. Ma chi se ne frega di 90 o 100 e piu' cavalli.!!!!
  • blackhornet79
    Conta la coppia ed il regime di erogazione! - Avere una moto che eroga una coppia inferiore ma a 10.000 giri tipo una naked 600, tradotto in strada questo prodotto economico potrebbe dare la paga in 3 curve a parita' di pilota, poi il gusto e' personale, ma dare pareri catastrofici su un prodotto basandosi sui cavalli non e' corretto. C 'e' sempre qualcuno cui piace pagare il bollo a vanvera , ma lo stato ringrazia!
  • zantone73
    Motore interessante - A dicembre 2010 ho dato via la mia v-strom 650 x una te'ne're' 660 modello 2008. L'unica cosa che sono riuscito ad apprezzare e' la posizione di guida ed in parte le sospensioni a corsa lunga che non sollecitano la mia schiena malridotta visto lo stato pietoso delle nostre "strade" . Per il resto non sono assolutamente soddisfatto . Questa honda e' veramente intelligente e credo la comprero'.
  • stivadi
    ... o deve emozionare ??? - segue...La moto la si sceglie da sempre perche' emoziona: chi sogna di essere Rossi si compra le ipersportive, chi si vede nei raid africani le varie Adventure e chi si rivede in Esay Rider le custom. I giapponesi sembrano non essere piu' in grado di far emozionare e i loro prodotti ancor raffinati ed affidabilissimi eccitano come una patata da frigo. Questa Honda ? perfetta ma senza anima.
  • stivadi
    la moto deve essere funzionale ?? - .. la mia 883R non ha il vano per mettere il casco perche' ha un piccolo serbatoio di acciaio e non ha nessun protezione aereodinamica, il motore vibra (oscilla simpaticamente) non e' velocissima, e' poco ospitale con il passeggero: in definitiva e' poco funzionale. Ma se avessi voluto una moto funzionale avrei comprato uno scooter ed in ultima analisi troverei piu' comoda l'auto: ...segue
  • robyzeta
    due Honda esteticamente uguali - Bene hanno sfornato un bicilindrico, esteticamente uguale alla cross runner, ottimo viste le dimensioni di abitabilita', per un turismo in solitaria, spero che capiscano che una moto col motore e il telaio della cross runner ha bisogno di una maggior protezione e di piu' abitabilita' per il passeggero per farla diventarte il miglior compromesso tra peso potenza e utilizzabilita' a lungo raggio.
  • fcester
    Per sempre guzzista! - Ho subito e subisco critiche feroci perche' la mia, ormai datata e affidabilissima NEVADA ha solo un disco davanti, perche' ha solo 50CV ecc...ecc... e guarda un po' la novita'! Leggendo alcuni sperticati pareri mi sono autoconvinto di essere un precursore dei tempi.
  • desar66
    E MOLTO VERSATILE - CHE DIRE, MOLTO VERSATILE , BELLA ,ECONOMICA, GIOVANILE, INSOMMA UN CRESCENDO ENTUSIASMANTE. SALUTI
  • mauro.chiavazza
    Vorrei provarla... - 47 cv sembrano pochi, ma vorrei provarla per esserne sicuro. La mia v-strom ne ha 20 in piu', ma bisogna andarli a prendere a 9000giri e mi rendo conto che li sfrutto davvero raramente ...non posso negare che e' un bel piacere ogni tanto godersi il sound del motore che sale verso i 9-10000giri!
  • raul2003
    bella da vedere , ma stop - VISTA ALL EICMA E' STATA UNA RIVELAZIONE.. BELLA ANCHE LA VERSIONE PIU' DA ENDURO MA POI LEGGI I CAVALLI E LASCI PERDERE TROPPO POCHI
  • Fe0309
    Futuristica, ma modesta. - Devo ammettere che la linea e' grintosa ed accattivante, ma quando si volge lo sguardo alle prestazioni, si rimane un po' a bocca asciutta! Da una bicilindrica fronte marcia da 670 cc uno si aspetta piu' di 47 cv, ed il peso e' veramente assai. Con 20 cavalli in piu' e 20 chili in meno, e magari un doppio disco all'anteriore, ci avrei fatto un pensierino. Voi che ne dite?
  • marik11
    E I CONCORRENTI? - Ma chi vogliono fare concorrenza con questa 700?? alla V-strom? alla Versis?? e' qesta la filosofia Honda?? ma di chi e' la Honda adesso?? della Nestle'?
  • fabbroman
    piacera' a te - perche' consuma cosi' tanto pur avendo solo 47cv? e' colpa della clindrata troppo elevata immagino, forse bastavano 350 cc, (cosi' si risparmiava davvero sull'assicurazione), oppure un rendimento scarso. (nell'articolo si riporta 186,8 km con 8,11 litri di benzina, cioe' 23km/l, tirando il collo. La bmw serie F800 consuma = tirandoci, con il doppio dei cavalli. Non sia il caso di ridim. il giudizio?
  • <pecoranera>
    non male - ma neanche benissimo, una ventina di cv in piu' e un doppio disco davanti avrebbero fatto una bella differenza
  • robybaggio69
    niente adrenalina, solo tanta praticita' - A mio avviso la moto e' veramente bella, si configura come la moto di tutti i giorni e come tale piacera' sicuramente agli scooteristi e, come si vede gia' da alcuni commenti, risultera' indigesta ai puristi delle due ruote! si prenda esempio dalle 4 ruote, esistono le lamborghini e le berline diesel ma queste ultime nn vengono denigrate!! P.s.: comunque altri test riportano che arriva a 190!! bye
  • pigimoltedo
    Vista dal vivo mi piace. Prestazioni dignitose a mio parere e la sicurezza dell\'ABS Honda + frenata combinata che ho avuto la\'fortuna\' di sperimentare: di Honda quindi mi fido! Non per chi vuole sensazioni forti ma per chi usa le due ruote tutti i giorni è perfetta. Prezzo ok e forse la prenderò con il cambio DCT.
  • pigimoltedo
    Vista dal vivo mi piace. Prestazioni dignitose a mio parere e la sicurezza dell\'ABS Honda + frenata combinata che ho avuto la\'fortuna\' di sperimentare: di Honda quindi mi fido! Non per chi vuole sensazioni forti ma per chi usa le due ruote tutti i giorni è perfetta. Prezzo ok e forse la prenderò con il cambio DCT.
  • gasolio_dreams
    Ma e' una presa in giro? - Un pezzo di acciaio da cementazione viene riscaldato al calor rosso e poi forgiato, ovvero sagomato dentro a uno stampo a colpi di maglio . A questo punto, una macchina ruota i perni di manovella fino all'angolazione voluta. Se non e' alta tecnologia questa. Ma e' una burla? Sono almeno 50 anni che si costruiscono gli alberi motore cosi'. Con il sistema di fucinatura...fanno i ferri di cavallo..
  • Frankie0610
    Troppo pochi cavalli - Poteva essere la moto ideale, il giusto compromesso tra comodita', utilita' e divertimento.... invece con cosi' pochi cavalli. Non bisognava esagerare, bastava arrivare a 70CV e probabilmente sarebbe stata la mia prossima moto
  • dorgan0304
    ad esser sinceri... - a parte l'estrema somiglianza con una bmw dalle analoghe soluzioni tecnico-stilistiche...non avendola vista dal vivo ne premio solo l'idea di partenza...la parsimonia di consumo e le economie di scala che in un periodo di recessione come il nostro va messo in conto..e poi...mi par gia' una buona alternativa agli sputer no? :)))
  • mantmar
    Ottima! - Per ritrovare con facilita' il piacere di andare in moto. Fruibilita' quasi da scooter per muoversi in citta' e andare al lavoro, costi di gestione contenuti, bassi consumi, ci salti su e vai... Comunque e' una moto e la gita nel WE te la godi alla grande con emozioni che lo scooter non puo' dare. Il bicilindrico e' molto piu' godibile soprattutto per passeggiare tra colli, montagne, strade basse...
  • o poccell
    alleluja - finalmente una moto normale e piacevole!forse un po misera,2 dischi ci sarebbero stati bene consuma poco,ovvio se vuoi una moto che ti leva il fiato non fa per te ma se cerchi una moto da usare 365 giorni all anno...ci si puo fare un pensierino!brava honda!
  • oldbiker55
    BELLA!!!!! - BELLA MOTO , SE NON FOSSI UN "CUSTOMARO" CONVINTO SAREBBE LA MOTO PER ME NONOSTANTE LA SELLA UN PO' ALTINA
  • valleymann
    ben fatto - un plauso a Honda, finalmente una moto sostanziosa e accessibile! sono un ex hornettista, e in effetti già \'\'solo\'\' 100 cavalli sì sfruttano poco, bravi! Questa moto mi piace proprio tanto!
  • gfurz
    ..no..correggo..meno cavalli ancora.. - ...non sono 51 i Cv..ma BEN " potenza 35,0 kW (47,6 CV) a 6250 giri "...uazz che putenza !!
  • DarkRage
    Discutibile - Ancora troppo pesante per la potenza che ha. Un po' troppo alta da terra, e economica se vuoi, ma cara per le prestazioni. Prezzo giustificato solo dal peso ( bisogna pagarla un tanto al chilo...) Non la prenderei mai, ne' la consiglierei ad un neofita. Per l'occhio... Guardabile.
  • gfurz
    eh no..Ricky 2990..leggi bene !!! - ....eh no,caro Ricky 2990 , non sono 90 i CV...leggi bene..dice " bicilindrico a V di 90? " ...i CV sono 51 !!!!...negli anni 90 la gloriosa NTV 650 ne aveva 59..Come rivale dell'APE PIAGGIO sono sufficienti..ma viaggiare turisticamente..mah..
  • cristrom76
    MA SIAMO SICURI? - Un 670cc da 35kw mi pare un po' troppo pigro. Il vecchio transalp 650 e' piu' polivalente con una tecnologia datata. Non sono contento degli sforzi progettuali di honda vero il prezzo e' allettante ma un usato di quel prezzo regala piu' emozioni.
  • mdlele
    cv - peccato la scarsissima potenza, dovrebbe avere almeno 20 cv in piu', peccato mi piace moltissimo
  • ciskuz0504
    apprezzo un sacco - piu' leggo i resoconti delle varie testate e piu' mi convinco. e' la moto fatta per me, non vedo l'ora di provare la versione con cambio dct e poi speriamo in una bella campagna di lancio con prezzi aggressivi. mi dispiace per la mana, adoravo il suo concetto, ma e' troppo costosa e "brutta" in particolar modo nella versione gt. che me ne frega delle forcelle rovesciate, di 90cv, del doppio disco.
  • claudio.scl
    Esterofilia? - Vediamo come va!? Noi italiani abbiamo realizzato la Mana di Aprilia, a parer mio molto piu' bella esteticamente e tecnicamente interessantissima, ma non e' stata capita dal mercato ne' "spinta" piu' di tanto dalla stessa casa costruttrice. Risultato: una moto ingiustamente snobbata dai centauri e dalla critica. Ora vorrei vedere se questa, solo perche' Made in Jap, riscuotera' successo...
  • Jowy63
    Bella, funzionale e parsimoniosa! - Personalmente parlando, l'estetica di questa Honda mi piace molto. Davvero una motina come si deve. Senza pretese, per chi pretese non ne ha. Viaggiare comodi e sicuri, piace molto anche alla mia zavorrina. Infatti l'abbiamo ordinata, bianca e con il cambio DCT. Un lampeggio
  • ricardizz
    Aprilia, guarda e impara! - Sembra quasi una MANA, solo che costa 2.000,00 euro in meno... (e in piu' e' disponibile anche con cambio tradizionale ad un prezzo ancora piu' appetibile) Bastava forse un pco piu' di coraggio.
  • leffe
    emozioni forti???? - le emozioni forti si hanno visitando con la propria moto posti bellissimi che lasciano senza parole e non girando come degli invasati su moto supervitaminizzate su strade normali a rischio della propria vita e di quelle altri: benvenuta honda Nc700X!!!!
  • Jowy63
    Bella, funzionale e parsimoniosa motina. - Honda e' davvero votata agli esperimenti. Questa grande casa, oltre ad aver creato fantastiche due ruote (che hanno accompagnato i giorni di molti), adesso ha un occhio di riguardo per comodita', consumi e prezzi di acquisto. Personalmente l'ho ordinata (bianca con cambio DCT) e spero che a fine gennaio sia in concessionaria. P.S. piace molto anche alla mia zavorrina. Un lampeggio
  • piz0402
    Concordo perche' no? - Non mi piace esteticamente (gusti son personali) e ha pochi cavalli specialmente per un uso turistico, 70 cv sono il minimo secondo me. Il vano portacasco mi piace proprio rende la moto molto utilizzabile senza un brutto bauletto. Il prezzo non elevato. Ha le qualita' per attrarre chi usa la moto tutti i giorni, non vuole uno scooter e ama le gite fuoriporta. Tipo deuville ma un poco piu bella.
  • emmecalo
    Incompleta - Ma due dischi anteriori per evitare l'inevitabile effetto torsione? E il cavalletto centrale? E la potenza non e' pochina per una oltre due quintali due passegeri e bagaglio? E la sella a 83cm non e' un po' alta per un uso frequente giornaliero in ambito urbano? Insomma, chi progetta una moto perche' non sente prima il motocicista comune che vuole una tuttofare, pratica ed economica? Lamps a tutti.
  • trex0309
    Perche' si... - Gia' in ordine..una moto normale finalmente..
  • deltabox0104
    Piacerci? - ....e chi l'ha detto che ci piaci? Una moto della quale non si capisce il senso.... Mah....
  • almus!
    io l'ho vista dal vivo. - i gusti sono gusti, ma io l'ho trovata oggettivamente rifinita male. magari ha anche tanta sostanza, ma io una cosa del genere non la guiderei semplicemente perche' non ha un'anima.
  • sara03
    velocita' - Quale' la velocita' massima ?
  • andreathesnake
    Non male ma... - non male, certo, ma personalmente penso per quella cavalleria (per me piu' che sufficiente) potevano fare anche un banale bicilindrico tra i 400/500 cc al posto di 670 cc che allo stato attuale fanno arricchire solo le assicurazioni. Peccato per me che non potro' mai permettermela pur essendo effettivamente la mia moto ideale.
  • ricky2990
    bene cosi! - queste sono le soluzioni che, a mio avviso, salveranno il mercato delle moto. come gia' le bmw serie F(vedi f800gs o r) i consumi sono il punto forte, accompagnati da ciclistica facile e divertente, e un motore che cmq non scende tanto a compromessi(90cv in citta' o montagna bastano e avanzano). il merito sulla sicurezza per l'abs di serie, da mettere obbligatorio ben prima di quel fatidico 2017!
  • SCRPLA
    La buona strada - Evviva: tanta sostanza a prezzi ragionevoli. Per andare in moto "normalmente". Comincia pure ad esserci un occhio di riguardo anche ai consumi. Era ora.
  • bikermichi
    Bella idea.... se solo! - Honda ripercorre idee anticipate da altri. Esempio il finto serbatoio (Aprilia Mana e BMW Scarver), con un prodotto che nell'uso quotidiano e' appetibile da chi non ama gli scooter o loro surrogati. Se le assicurazione invece di salassarci fossero piu' lungimiranti (assicura il guidatore e non la moto), molti box sarebbero pieni di 2 moto (una cosi' e magari una sportiva). Anche cosi' gira l'economia
  • ilricca
    Perche' no? - L'ideale connubbio tra fruibilita' (specie col DCT) e divertimento, a patto di non volere prestazioni da urlo ed emozioni forti. Se si e' certi di cosa si vuole allora questa moto potrebbe far gola a molti.