Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Liquidazione volontaria per la Moto Morini

di Luigi Rivola il 23/09/2009 in Moto & Scooter

La Casa bolognese ha avviato una procedura significativa di uno stato di grave crisi. La situazione è preoccupante, ma a Casalecchio di Reno lo stabilimento è aperto e si cercano soluzioni. Trattative di cessione in corso?

Liquidazione volontaria per la Moto Morini
La Moto Morini Granpasso esposta al salone di Milano
La Moto Morini sta attraversando un momento di assai pesante crisi proprio alla vigilia del Salone del Motociclo di Milano. La Casa bolognese, a seguito di crescenti difficoltà finanziarie si è trovata nell'impossibilità di pagare gli stipendi di settembre ai 65 dipendenti ed ha chiesto la liquidazione volontaria, una procedura straordinaria che prevede lo scorporo e la cessione di ogni singolo bene.
Si tratta quindi di un processo che induce forti preoccupazioni sul futuro del'azienda, ma a Casalecchio di Reno si cerca di sdrammatizzare: alla Moto Morini l'attività prosegue e si cerca una soluzione, anche in considerazione del fatto che le vendite nel 2009 hanno dato risultati soddisfacenti (in Italia nei primi otto mesi di quest'anno sono state vendute 300 moto, contro le 260 dello stesso periodo del 2008). La liquidazione volontaria andrebbe quindi interpretata come una procedura avviata per facilitare ipotesi di cessione dell'azienda o di acquisizione di nuovi soci in grado di apportare i capitali che servono per uscire dalla crisi.
I sindacati hanno reagito negativamente alla comunicazione dell'azienda e temono iniziative ai danni dei lavoratori. La situazione al momento non è chiara, ma si spera che ci siano effettivamente trattative in atto per indirizzare positivamente il futuro di questa marca che ha avuto un peso significativo nella storia del motociclismo italiano. Ci auguriamo di vederla al Salone di Milano e che nell'occasione non si parli di crisi, ma di nuovi progetti.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • mprop50
    Moto Morini - ci sono novita' sul futuro della casa?? un motorone cosi' (1200 corsaro) non dovrebbe avere altro che estimatori xche' finalmente vedi cosa ti puo' dare una moto ben progettata. Spero che si riprenda al presto e che l'eventuale avvoltoio di turno (se esiste) abbia veramente la passione per le moto e non solo x i gadget commerciali di cui sono piene le strade. ciao W Morini
  • dada V10
    meno male che non ha "bigiato" milano - si diciamo che si somigliano molto le moto, e sicuramente sono di alta fascia, almeno per il prezzo, speriamo anche per qualita' ed affidabilita'. Sono rimasto folgorato quando ho visto la scrambler!!!! ma in ogni modo ci penso e la rigiro, e' un impegno troppo grosso in questo momento, e poi con queste prospettive alle spalle dei 12.000 e fischia euro... passa proprio la voglia! da ex-guzzista...
  • moldan
    PECCATO!!!!!! - Hanno voluto iniziare costruendo una moto esemplare unica......con motorone 1200 di cc con costi di acquisto molto alti, una moto non per tutti ma per una fascia di clientela dai 30 in su economicamente stabile. L' altro problema e' stato l'uscita troppo affrettata della corsaro nel 2005 , la moto aveva troppi difetti di gioventu' quindi il prodotto si e' un po' declassato.
  • brando10
    MOTO MORINI: Una gamma,una moto. - Un traliccio di tubi (made in Verlicchi), un motorone bicilindrico.Punto. Poi si piazza un cupolino e si fa un modello;due ruote a raggi e un ritocchino all'elettronica e via un altro...La nuova Morini poteva vendere telaio e motore e una serie di kit,avrebbe contenuto i prezzi e invogliato i clienti "meccanici"! Del resto una Bandit di uguale cilindrata costa cinquemila euro in meno.
  • mak700608
    Moto Morini resisti! - La Moto Morini negli ultimi anni ha sfornato delle belle moto. Non ne possiedo una ma ho girato molte volte il collo per osservare una Corsaro o una Gran Passo. La Moto Morini deve resistere a questa brutta crisi e proporre nuovi prodotti.
  • nani.gb
    Speriamo di no - Sarebbe una grossa perdita per noi motociclisti e come prodotto italiano . FORZA MORINI NON DEVI MOLLARE..............
  • cipseby
    Forza Morini! - Sono felice possessore di una Moto Morini 9 1/2. Mi dispiace veramente apprendere di queste difficoltà della casa emiliana. Spero veramente che si possa arrivare a capo di queste difficoltà economiche. Il prodotto è veramente valido e capace di dare emozioni come solo una moto italiana è in grado di fare. Forza Morini!
  • taffy0402
    Non è solo esterofilia - Giusto apprezzare i prodotti nostrani, ma non tutti possono fare i MC...nate: chi compra una BMW GS (la detesto!) può star certo di rivenderla vantaggiosamente un domani. Chi compra una Stelvio avrà anche la soddisfazione (buon per lui) di avere un prodotto fatto da uomini e donne a Mandello del Lario (oggi in cassa integrazione) e non da robot asiatici, ma fa un bel salto nel buio.
  • vmax0302
    Tutti siamo colpevoli - Si..Tutti habbiamo la colpa di quello che accade a Moto Morini,..cosí e successo nell passato con Ducati, MV, e altre tante... Com´e possibile che in Italia, con una industria motoristica, cosi emblematica, valida e necessaria, ci sia gente che si azzarda a comperare una moto straniera...cosa da matti!!..soltanto per ingrandire al nemico??..ce ne pentiremo presto....
  • abellucci
    Forza Moto Morini! - Ma come? La stavo portando come esempio di come l'inventiva italiana sappia rinnovarsi e produrre nuove mote nuove idee, non vedevo l'ora di sgranare gli occhi sulla Granpasso Adventure e poi leggo questa notizia! :-( Speriamo bene, anche e soprattutto per le persone che ci lavorano.......
  • president0701
    forza morini - dai morini tieni duro il prodotto è valido .il motore eccezionale la mia ha quasi 30000km e va da dio peccato che l'italiano medio sia esterofilo in tutto.ora abbiamo anche figli ciccioni ingozzati da Mc. D che tristezza
  • 4ruotevabene
    facile criticare, difficile ricordare - Siamo alle solite: in Italia sono tutti allenatori...mi riferisco ai commenti postati. Onore agli imprenditori che propongono moto di alta qualità con componentistica al top come le nuove Moto Morini. Il problema è semmai politico: sul salvataggio Alitalia si è basata addirittura una campagna elettorale e i privilegi concausa della crisi sono addirittura aumentati in vista del
  • oak
    Forza Morini! - E io sabato mi vado a comprare una Corsaro usata. Vorrei sperare chela cosa sia risolvibile perchè sentendo in giro dai proprietari la Corsaro e le sue derivate (ormai numerose) hanno un aspetto qualitativo sorprendente e in almeno 5/6 anni di produzione non un motore o altro pezzo di ciclistica ha mai mollato e l'indice di gradimento dei suoi proprietari è il più alto tra i possessori di moto..
  • Gianluca Brindisi
    Ecco un'altro pezzo di storia che si perde - Colpa della crisi ??? Sicuramente anche, ma questa volta non ci sono scuse !!! Dopo MV, Benelli e Guzzi ora tocca a Morini, poi.. Perchè si continuano a fare investimenti grossi per alcune, per altre (Guzzi) il nulla, per produrre moto di nicchia a prezzi di listino improponibili non rispondenti a nessuna logica di mercato, che nella più rosea delle situazioni non porta alla sostenibità aziendale?
  • martitimo@libero.it
    e' sempre brutto dire........ - ....."io l'avevo detto", ma ......che esperti di marketing hanno , alla moto morini ? hanno fatto delle brutte copie di moto gia' esistenti, e "care" per di piu' !!!!! bastava un po' di umilta' , ed "aggiornare" quel mito che e' stata la 3 1/2 .......ho anche provato a scrivere in fabbrica, non mi hanno nemmeno risposto..... (e chi scrive, con la 3 1/2, e' andato a gibilterra e in scozia..