Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Mercato moto: l'Italia è regina d'Europa

Redazione
dalla Redazione il 06/02/2024 in Attualità
Mercato moto: l'Italia è regina d'Europa
Chiudi

Nel 2023 il nostro Paese è stato di gran lunga quello in cui si sono immatricolati più motoveicoli: decisamente indietro Francia e Spagna, mentre la Germania mostra i segni della crisi

Nel 2023 le nuove immatricolazioni di motoveicoli in cinque dei maggiori mercati europei (ovvero Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito) hanno raggiunto 1.049.898 unità alla fine del 2023. Ciò rappresenta un aumento di circa il 10,5% rispetto allo stesso periodo del 2022 (quando le immatricolazioni furono 950.437).

I volumi immatricolati di moto aumentano significativamente in Italia (320.186 unità, +18% su base annua) e Spagna (201.115 unità, +13,6%). Anche la Francia (206.731 unità, +6,9%) ha mostrato un trend in aumento, mentre i volumi sono rimasti sostanzialmente stabili nel Regno Unito (108.065 unità, -1,2%).

Diverso è il caso della Germania: con 213.801 unità, pari a una crescita del 7,2%, è sempre il secondo mercato in Europa, ma continua a perdere quota rispetto agli anni passati (basti pensare che nel 2020 era in prima posizione con 220mila pezzi): la crisi economica interna che ha visto una contrazione dei consumi, infatti, non favorisce la fase propulsiva del mercato delle due ruote.

 

PERSO UN CICLOMOTORE SU QUATTRO

Le immatricolazioni di ciclomotori hanno raggiunto un volume totale di 193.145 unità nei sei mercati europei dei ciclomotori monitorati da ACEM (ovvero Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi e Spagna). Questo volume di immatricolazioni rappresenta una riduzione del 24,5% rispetto allo scorso anno (255.909 unità). La riduzione ha i suoi picchi nei Paesi Bassi (34.027 unità, -45,1%) e Germania (17.627 unità, -40,5%), seguite da Francia (75.426 unità, -19,1%) e Italia (18.737 unità, -13,3%), mentre il calo in Belgio (-3,8%) e Spagna (-5,2%) è decisamente più contenuto.

 

COME VA L'ELETTRICO IN EUROPA

Dal punto di vista dei veicoli targati, male: lo scorso anno se ne sono venduti 34.764 sui cinque mercati di riferimento, pari a un calo su base annua del 20,1% (con la Germania in testa, forte di 9.059 pezzi venduti, davanti a Francia con 8.844 e Italia, 8.366).

Sul fronte del ciclomotore elettrico invece i numeri sono superiori, ma sempre in calo rispetto all'anno precedente: siamo infatti a 61.011 moped venduti, pari a un calo del 28,9%.

 

TUTTI I RICAMBI ORIGINALI E I DISEGNI TECNICI DEI MIGLIORI MARCHI SU MOTONLINE

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.