Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con



Attualità

Tacita e l'alleato INDIANO

Christian Cavaciuti
di Christian Cavaciuti il 24/05/2022 in Attualità
Tacita e l'alleato INDIANO
Chiudi

Inedita joint-venture tra un'azienda italiana e una indiana: Tacita metterà la tecnologia e l'esperienza nel powertrain elettrico, Okinawa Autotech i capitali e la penetrazione sul mercato indiano per la realizzazione e commercializzazione di una gamma di moto e scooter elettrici entry-level

Importante accordo per Tacita, costruttore italiano specializzato in modelli elettrici off-road e dal ragguardevole pedigree racing, che realizzarà una joint-venture con Okinawa Autotech, azienda indiana (nonostante il nome giapponese) attiva nel settore degli scooter elettrici.

L'accordo prevede la realizzazione congiunta di una piattaforma siglata "Plartform 11" che sarà la base di una nuova generazione di veicoli elettrici di basse e medie prestazioni, commercializzati dal 2023 con un brand che verrà comunicato in seguito. Le due giovani aziende (Tacita è stata fondata nel 2009, Okinawa Autotech nel 2015) sfrutteranno il know-how sviluppato da Tacita nella realizzazione di ciclistiche, motori, pacchi batterie, elettronica di controllo dedicati alle due ruote elettriche, e produrranno in India per raggiungere volumi e costi competitivi a livello globale.

Tacita e l'alleato INDIANO

L'India è il più grande mercato al mondo per le due ruote a motore, ma le motorizzazioni elettriche sono ancora poco rappresentate. L'opportunità di entrare in questo mercato con prodotti innovativi e competitivi promette di essere un importante boost commerciale per entrambe le aziende.

Tacita, che si è fatta conoscere per le ambiziose sfide sportive (spesso in condizioni estreme, come la partecipazione al Rally del Merzouga, a una tappa del Dakar Rally e all'ICE Trophy su ghiaccio) sta avendo un buon successo internazionale con la sua gamma "alta" (composta dalle off-road T-Race e dalla stradale T-Cruise) che continuerà ad essere progettata e costruita in Italia. La nuova gamma entry-level dovrà invece estendere l'offerta dell'azienda piemontese verso il basso e quella di Okinawa Autotech verso l'alto.

Non resta che attendere di conoscere gli sviluppi concreti dell'accordo e vedere come saranno i nuovi veicoli elettrici progettati da Tacita (che è già un fornitore di powertrain elettrici a terzi) e messi a punto congiuntamente tra Italia e India.

Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO
Tacita e l'alleato INDIANO

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato