Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Pedaggio più basso per le moto? Autostrade ci sta pensando

Marco Gentili
di Marco Gentili il 22/02/2022 in Attualità
Pedaggio più basso per le moto? Autostrade ci sta pensando
Chiudi

L’audizione dell’ad Tomasi in commissione trasporti: “Strumento utile, ma serve infrastruttura tecnologica per farlo”

Al momento quella di Roberto Tomasi, ad di Autostrade per l’Italia, rientra nelle dichiarazioni di cui prendiamo atto. Seppur timida e paludata, però, la presa di posizione di Tomasi, in risposta a una domanda ricevuta durante l’audizione in Commissione Trasporti della Camera, rappresenta un passo in avanti: “Stiamo lavorando alla rimodulazione del pedaggio, anche per le moto. Ma a oggi è un problema tecnico e gestionale: serve una rete con le infrastrutture necessarie a riconoscere il veicolo e applicare la tariffa più adatta, che sia una moto o un camion”, ha detto. Tomasi però ha anche dichiarato che “Stiamo investendo molto su questo. Lo strumento della modulazione è estremamente utile, e per il concessionario può anche comportare una neutralità economica, non necessariamente uno svantaggio”. Autostrade, con oltre 3mila km di rete in gestione, rappresenta il principale concessionario italiano.

A oggi, come sappiamo, le motociclette pagano lo stesso pedaggio di un'auto, visto che sulle nostre autostrade vige la regola degli assi dei veicoli. Una equiparazione che penalizza grandemente il mondo delle due ruote. Negli ultimi anni sono state adottate misure-tampone, rinnovate di anno in anno e in regime transitorio, come la riduzione del 30% per i possessori di un contratto Telepass Family collegato al veicolo in modo eslcusivo

 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • quarantuno
    Per chi come me evita al massimo l'autostrada potrebbe divenire una sorta di incentivo a fare spostamenti rapidi e veloci magari abbassando i costi di trasferimento.