Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Ducati non sarà a EICMA 2021: fa bene o fa male?

Marco Gentili
di Marco Gentili il 11/10/2021 in Attualità
Ducati non sarà a EICMA 2021: fa bene o fa male?
Chiudi

La Casa di Borgo Panigale ha deciso di non partecipare alla Fiera. Analizziamo i pro e i contro di questa scelta

La notizia era nell'aria da tempo, ed è di quelle destinate a far discutere: come Dueruote apprende da fonte qualificata e certa, Ducati non parteciperà a EICMA 2021. Quello che rappresenta il salone della rinascita per un settore che, nonostante il calo inevitabile legato ai mesi difficili della pandemia, dimostra una vitalità fuori dal comune (basta dare un'occhiata ai dati di vendita), registra quindi l'assenza di uno dei protagonisti (da sempre) più attesi della rassegna. Cerchiamo di analizzare quindi i pro e i contro di questa decisione. 

 

PERCHE' DUCATI FA BENE

Alla luce dei risultati ottenuti a livello di vendite nel 2020 e da quelli record attesi nel 2021, Ducati ha fatto un semplice collegamento logico: perché partecipare a una quando le cose vanno già molto bene? Chiaramente la pandemia ha fatto saltare il banco nel mondo della comunicazione di prodotto: da tempo la Casa emiliana sta trasportando in una dimensione digitale la presentazione dei nuovi modelli della sua gamma, dilazionandoli nel tempo per non cannibalizzare le novità in uscita. Una fuga in avanti, alla ricerca di nuove e inedite modalità di promozione, che non prevede più la centralità degli appuntamenti fisici. O meglio, di quelli esclusivamente fisici. Forse, se EICMA avesse affiancato all'evento fieristico anche una dimensione digitale, Ducati avrebbe partecipato? Difficile da dire.

A questo si potrebbe aggiungere anche la contrarietà dei vertici del gruppo Volkswagen (di cui Ducati è una costola) alla partecipazione di una sua consociata a un evento "in presenza" com'è appunto una fiera di settore. E' chiaro come, nel mondo dell'automotive, la digitalizzazione delle presentazioni delle varie novità è in uno stadio più avanzato rispetto al mondo delle moto. Che verosimilmente ne seguirà le orme. 

 

E PERCHE' INVECE FA MALE

D'altro canto è vero che le fiere di settore non nascono per far vendere più moto. Eventi come EICMA nascono in un'ottica business to business, ossia per incontrarsi e stringere accordi con partner, clienti, fornitori, e solo col passare del tempo sono diventati eventi business to consumer, ossia per far vedere al pubblico le proprie novità. 

In un mondo come quello odierno, la presenza a una fiera serve a creare quella che gli esperti di marketing definiscono brand identity e brand awareness. In soldoni, serve a farsi vedere, a mettere in mostra la propria forza, la propria vitalità creativa e industriale. E, perché no, ad avvicinarsi al pubblico. Non possiamo dimenticare che il mondo delle moto è fatto di passione, di contatto: la gente vuole vedere e toccare le moto che desidera comprare, e ancora di più desidera ammirare da vicino gli oggetti del desiderio. Quali sono appunto le Ducati.

La mancanza di Ducati in un salone nel quale tutti gli operatori (eccetto BMW e KTM, che però hanno preso la loro decisione mesi fa) hanno annunciato entusiasticamente la loro presenza, rappresenta una macchia evidente. Il pubblico va a EICMA anche per ammirare i gioielli di Ducati, azienda che nel mondo delle due ruote rappresenta più di ogni altro IL brand motociclistico, il massimo in termini di sportività che il made in Italy può offrire.

L'assenza nella fiera più importante del settore, che si tiene in Italia, del marchio più rappresentativo delle moto italiana nel mondo, rappresenta indubbiamente una nota stonata per tutta l'industria nazionale del comparto.

 

Ducati non sarà a EICMA 2021: fa bene o fa male?
Ducati non sarà a EICMA 2021: fa bene o fa male?
Ducati non sarà a EICMA 2021: fa bene o fa male?
Ducati non sarà a EICMA 2021: fa bene o fa male?
Ducati non sarà a EICMA 2021: fa bene o fa male?
Ducati non sarà a EICMA 2021: fa bene o fa male?

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • XMAN61
    Da tifoso ducatista dico che fa male, perché un conto è vedere la moto dei tuoi sogni virtualmente e un conto è toccarla dal vivo. E poi non andando una marca di moto nazionale così importante, alla fiera delle due ruote più importante del mondo, è proprio...sbagliato. Una mera schifezza!
  • micione70
    Alle fiere si partecipa!! capisco i costi ma il cliente finale vuole vedere e toccare dal vivo, ok i filmati on line, ma la fiera rappresenta davvero una grande occasione pubblicitaria e di avvicinamento al pubblico/cliente
  • multimarco
    A "loro" costerà meno il filmatino....anzi la telenovelas (pollice verso per quest'ultima) , che ci perde di sicuro è la fiera perchè non è solo ducati che non espone ,e anche qualche cliente indeciso che non può fare un confronto diretto. Ora è venuta la mania di fare tutto online ,ma non mi posso sedere sulla moto online e non hanno ancora inventato un ponte ologrammi come in Star Trek da tenere in casa.

Correlate

Annunci usato