Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Motostudent International Competition

Redazione
dalla Redazione il 21/07/2021 in Attualità
Motostudent International Competition
Chiudi

La moto sviluppata dall'ateneo bolognese ha trionfato nella categoria Electric mentre la squadra torinese si è aggiudicata tre trofei nella categoria “Petrol” al Motorland di Aragon

Un week-end di grandi successi per i team degli atenei di Bologna e Torino sull’asfalto del circuito MotorLand di Aragón, in Spagna, durante l’evento finale della competizione internazionale MotoStudent.

Il Team UniBo Motorsport, sponsorizzato e supportato da Fondazione Ducati, ha vinto la Motostudent International Competition 2021 nella categoria "Electric", classificandosi primo con un totale di 712,6 punti e un distacco di circa 30 punti dal secondo.

Il team del Politecnico di Torino, specializzato nella progettazione, realizzazione e messa in pista di prototipi di moto da corsa, ha portato a Torino ben tre trofei nella categoria “Petrol”: i premi Best Design e Best Industrial Project nella fase progettuale MS1 e la gara vera e propria nella fase su pista – la MS2 – sopravanzando i team delle Università di Saragozza e Padova.

MotoStudent, giunta alla sua sesta edizione, è una competizione internazionale che permette agli studenti di applicare le conoscenze acquisite durante i loro studi universitari in un vero progetto industriale, sviluppando e producendo un prototipo di moto da corsa, che viene valutato e testato in pista sul celebre circuito MotorLand di Aragón, pista che ospita abitualmente le gare del campionato mondiale di MotoGP. Due appunto le categorie della competizione: “Petrol” per motori a combustione interna – a cui in questa edizione hanno partecipato i team di 37 Università da tutta Europa e anche dall’America – ed “Electric” per prototipi con sistema di propulsione totalmente elettrico, categoria a cui hanno preso parte studenti di 46 Atenei.

Una volta realizzato il prototipo i team si sono presentati al Motorland di Aragon dal 15 al 18 luglio per le prove dinamiche in cui sono state valutate l’agilità, la capacità frenante e l’accelerazione dei prototipi.

Per la categoria “Electric”, la competizione si è conclusa con le prove libere, le qualifiche e la gara, che consiste in 6 giri per un totale di circa 30 km, con lo scopo di mettere alla prova l’affidabilità e la capacità dei veicoli di affrontare lunghe percorrenze in modalità completamente elettrica.

Motostudent International Competition

Il prototipo Minerva GN del Team UniBo Motorsport è un’evoluzione della prima moto elettrica realizzata dal team per la competizione del 2018. Con un peso complessivo di circa 125 kg, la moto si basa su un motore elettrico di 30 kW fornito dalla Federazione insieme a pneumatici e impianto frenante. Tutti gli altri componenti della moto (pacco batteria, inverter, ciclistica, sistema di raffreddamento, sistema di controllo del propulsore, dashboard, cablaggio e aerodinamica) sono invece sviluppati partendo da zero dagli studenti con il supporto dalle realtà industriali della Motor Valley e affiancati dagli ingegneri Ducati.

Queste attività si inseriscono infatti nella grande rete metropolitana e regionale della Motor Valley. Non a caso, l’Università di Bologna e Ducati sono stati tra i primi promotori di MUNER, la Motor Valley University of Emilia-Romagna, che offre sette percorsi di laurea in ingegneria internazionali e inter-ateneo, tutti completamente in lingua inglese.

Il team 2WheelsPoliTO ha dominato invece nella categoria Petrol, sia per quanto riguarda il design che per l’aspetto della produzione, battendo nella fase progettuale i colleghi degli Atenei di Milano, Padova, Brescia, Messina e Roma. In pista, poi, è stata una gara a senso unico, con i torinesi che hanno fatto segnare il miglior tempo sia nelle qualifiche che in gara, vinta con autorità. La somma di questi risultati dà al team del Politecnico la vittoria complessiva nella competizione, un risultato difficile da eguagliare in futuro e reso ancora più rilevante dalle difficoltà incontrate nella fase di realizzazione del prototipo, causate dalla pandemia. Il team del Politecnico ha partecipato anche alla categoria Electric, dove ha ottenuto un buon terzo posto per il miglior design.

Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition
Motostudent International Competition

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato