Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Domenicali: Ducati punterà sui giovani

Redazione
dalla Redazione il 18/03/2021 in Attualità
Domenicali: Ducati punterà sui giovani
Chiudi

L’amministratore delegato dell’azienda emiliana parla di elettrificazione e delle moto del futuro, che puntano a conquistare nuove fasce di clientela

Tempo di bilanci per Ducati. Con uno sguardo rivolto al 2020 che si è appena concluso, e al piano strategico con cui si misurerà nei prossimi anni. Nel corso della conferenza stampa di consuntivo del gruppo Volkswagen di cui fa parte, l’amministratore delegato Claudio Domenicali si è espresso su due temi di stretta attualità sullo sviluppo futuro dell’azienda di Borgo Panigale.

 

UN’OCCHIATA AI NUMERI

Nonostante la complessa situazione globale e l'interruzione della produzione per sette settimane proprio nel picco di stagione, Ducati ha consegnato ai clienti di tutto il mondo 48.042 (2019: 53.183) moto, contenendo il differenziale di vendite rispetto al 2019 al -9,7%. Il fatturato, a chiusura dell’esercizio 2020, ha raggiunto € 676 milioni (2019: € 716 milioni), il risultato operativo è stato di € 24 milioni (2019: € 52 milioni), con un margine operativo del 4%. Un trend di crescita nelle vendite rispetto al 2019 è stato riscontrato in Cina (+26%), in Germania (+6,7%) e in Svizzera (+11,1%). L'Italia rimane il primo mercato per Ducati, seguito dagli Stati Uniti. Il fatturato per moto è cresciuto fino a € 14.883/moto (2019: € 13.500).

 

LA MOBILITÀ ELETTRICA

Domenicali ha un'idea abbastanza chiara in merito alla mobilità elettrica delle due ruote, anche se bisogna scindere in due la questione: “Da una parte c’è il problema del motore elettrico, che ritengo sia facilmente risolvibile o addirittura vantaggioso perché la prontezza di risposta dei propulsori e la disponibilità immediata di coppia inducono a un tipo di guida particolarmente sportivo. Dall'altra parte il maggior problema della mobilità per le moto elettriche è la batteria perché rende il peso di un veicolo a due ruote non competitivo con un mezzo attuale a combustione interna”. Questo, secondo Domenicali, costituisce il freno principale allo sviluppo di Ducati elettriche: “Magari ci saranno nel tempo delle soluzioni transitorie ma attualmente la tecnologia disponibile delle batterie rende le due ruote ancora troppo pesanti. Detto questo, le moto elettriche con batterie adeguate sarebbero emozionanti e anche molto Ducati”.

 

AMPLIAMENTO DELLA GAMMA

Il numero uno di Borgo Panigale, sollecitato da alcune domande, ha affrontato anche la questione gamma; è infatti chiaro come Ducati sia del tutto assente dal segmento delle medie cilindrate (500-700 cc) dove altri costruttori stanno facendo grossi volumi. “Ducati è basata su prodotti premium di alta cilindrata – ha detto - Abbiamo un piano di sviluppo importante su cui non vorrei entrare in dettaglio, ma che è principalmente basato su una crescita verso il target dei giovani. Per noi i giovani sono molto importanti ed è molto importante l'attrattività di questa fascia di mercato. Fino a qualche anno fa abbiamo visto delle difficoltà ma negli ultimi anni abbiamo assistito a un ritorno dell'interesse dei giovani verso la mobilità a due ruote. Quindi siamo molto interessati a questo tipo di clienti e nei prossimi anni vedrete, con il marchio Ducati, diversi prodotti dedicati a loro”. Senza entrare nel dettaglio, quindi, Domenicali conferma come Ducati stia sviluppando prodotti dedicati ai ducatisti del futuro. Cosa questo possa voler dire, però, resta un grosso punto interrogativo.

 

Domenicali: Ducati punterà sui giovani
Domenicali: Ducati punterà sui giovani
Domenicali: Ducati punterà sui giovani
Domenicali: Ducati punterà sui giovani
Domenicali: Ducati punterà sui giovani
Domenicali: Ducati punterà sui giovani

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato