Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti

Marco Gentili
di Marco Gentili il 30/06/2020 in Attualità
Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti
Chiudi

I dati Asaps: nei quattro fine settimana hanno perso la vita 41 persone. Molte di esse erano giovanissime

41, un brutto numero di cui parlare. Perché sono i motociclisti vittime della strada nei fine settimana che ci lascia in eredità giugno 2020. Il primo vero mese di libertà per gli amanti delle due ruote, dopo il lockdown e una lenta ripartenza a maggio. Una conta davvero pesante, con una media di 5 vittime al giorno e una tendenza preoccupante al rialzo. Perché se il primo fine settimana – citando i dati dell’osservatorio Asaps – le vittime erano state quattro, sono diventate 8 nel secondo, 16 nel terzo e 13 nell’ultimo weekend.

A preoccupare ancora di più, poi, è l’età media delle persone che hanno perso la vita: dei 13 dello scorso fine settimana, 8 erano giovani o giovanissimi (come la 14enne Vittoria De Paoli, studentessa e attrice televisiva).

 

Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti
Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti
Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti
Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti
Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti
Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti
Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti
Giugno, un altro mese terribile per i motociclisti

Alla luce delle recenti, drammatiche condizioni che il coronavirus sta producendo in Italia e nel mondo, Domus sente l’esigenza di dare un segnale di presenza, interpretazione e sostegno a tutte le attività creative e produttive, italiane e straniere

Cristian Lancellotti

Vai a #BackOnTrack

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.