Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi

Marco Gentili
di Marco Gentili il 29/05/2020 in Attualità
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Chiudi

Troppi veicoli e troppo vecchi. Ma qui non c'entra il motorismo d'epoca: il parco circolante è raddoppiato negli ultimi 20 anni!

Alcuni giorni fa in questo articolo avevamo analizzato sommariamente la composizione del parco circolante italiano, dopo avere analizzato l'Autoritratto stilato annualmente da ACI. Ma andando in profondità nei numeri scopriamo cose sempre più curiose del parco circolante italiano, come potrete vedere nelle tabelle riportate qui di seguito.

C'è però un dato che non può lasciare indifferenti. Ossia il modo ipertrofico con cui il numero delle moto in circolazione è cresciuto negli ultimi 20 anni. Nel 2000 in Italia c'erano 3.375.782 veicoli targati, che sono diventati 6.896.048 a fine 2019. il rapporto è di 1 a 2,4, in pratica sono diventati due volte e mezzo. 

E il motorismo storico in questo caso non c'entra: si tratta di molti veicoli vecchi, che circolano senza avere avuto un adeguato ricambio. Ecco perché, mai come adesso, gli incentivi per i motori termici servirebbero. Si tratta di togliere dalla circolazione mezzi inquinanti, per sostotuirli con veicoli dalle emissioni decisamente inferiori.

 

IL PARCO MOTO AI RAGGI X

La Lombardia è la patria italiana delle moto, con un circolante di 1.095.681 pezzi, seguita dal Lazio (676.341) e dalla Sicilia (676.341). Qui sotto la tabella completa:

LE REGIONI CON PIU' MOTO

Lombardia 1.095.681
Lazio 676.341
Sicilia 672.803
Campania 595.761
Toscana 557.185
Emilia Romagna 540.508
Veneto 501.887

Piemonte

468.337

Liguria 397.111
Puglia 306.496
Marche 208.072
Abruzzo 145.696
Calabria 145.647
Friuli V.G. 145.316
Sardegna 127.814
Trentino A.A. 123.734
Umbria 97.641
Basilicata 38.556
Molise 31.975
Valle D'Aosta 16.640
Non identif. 2.847
TOTALE

6.896.048

Analizzando la cilindrata, invece, il gruppo più rappresentativo è quello delle under 125 cc (1.865.386 unità), seguite dalle 126-250 cc (1.800.804). Ecco il quadro completo:

Regione Fino a 125 126 - 250 251 - 400 401 - 500 501 - 600 601 - 750 751 - 1000 Oltre 1000 Non Identif. TOTALE
Abruzzo 36.852 37.524 19.512 9.062 10.290 13.259 10.500 8.647 50 145.696
Basilicata 9.975 9.204 4.495 2.543 3.744 3.915 2.875 1.791 14 38.556
Calabria 44.207 41.850 15.329 7.501 12.574 11.776 7.730 4.635 45 145.647
Campania 151.121 223.581 87.313 27.967 29.875 36.403 24.612 14.602 287 595.761
Emilia Romagna 147.887 116.381 59.672 33.536 35.511 50.317 49.986 46.829 389 540.508
Friuli V.G. 39.532 33.832 15.589 6.477 10.412 14.657 13.223 11.513 81 145.316
Lazio 152.185 210.018 107.829 36.766 39.593 52.445 43.447 33.165 893 676.341
Liguria 132.830 124.935 57.698 12.099 14.918 22.169 17.560 14.583 319 397.111
Lombardia 266.855 230.032 140.272 62.248 76.703 116.985 105.928 95.341 1.317 1.095.681
Marche 61.258 48.015 24.442 12.472 12.949 18.115 15.998 14.743 80 208.072
Molise 8.978 7.827 4.065 2.029 2.636 2.904 2.022 1.501 13 31.975
Piemonte 1.015 746 240 258 95 141 109 56 187 2.847
Puglia 112.337 98.138 57.057 27.554 38.466 52.629 44.565 37.288 303 468.337
Sardegna 101.141 67.833 33.043 18.907 23.538 26.596 20.168 15.143 127 306.496
Sicilia 40.146 28.915 13.043 7.300 12.604 12.043 8.439 5.236 88 127.814
Toscana 183.251 222.668 85.747 30.571 43.492 48.027 32.073 26.631 343 672.803
Trentino A.A. 165.274 155.542 72.574 25.150 30.642 40.419 36.188 30.938 458 557.185
Umbria 36.071 25.048 17.121 5.328 7.468 11.544 9.953 10.841 360 123.734
Valle D'Aosta 24.369 23.463 11.585 6.275 7.987 9.293 8.071 6.566 32 97.641
Veneto 4.253 4.062 1.922 760 1.155 1.736 1.481 1.257 14 16.640
NON DEFINITO 145.849 91.190 52.387 28.097 34.743 50.275 50.509 48.484 353 501.887
Totale complessivo 1.865.386 1.800.804 880.935 362.900 449.395 595.648 505.437 429.790 5.753 6.896.048

LE MARCHE PIU' DIFFUSE

Ma quali sono le marche più diffuse nel parco circolante italiano? Piaggio è largamente in testa, davanti a Honda, Yamaha e Suzuki. Ecco la tabella completa:

PIAGGIO

1302018

HONDA 968381
YAMAHA 655874
SUZUKI 315078
APRILIA 264057
KYMCO 230724
BMW 190699
KAWASAKI 153214
MOTO GUZZI 143817
DUCATI 136163
HARLEY DAVIDSON 69116
MALAGUTI 66946
CAGIVA 55567
GILERA 45189
TRIUMPH 41631
INNOCENTI 39481
KTM 34311
MBK 25883
MORINI 22205
BENELLI 19220
SYM 19150
FANTIC MOTOR 18778
LML 17638
KWANG YANG 14636
PEUGEOT 14481
BETAMOTOR 13094
HUSQVARNA 12550
MV AGUSTA 12398
LAVERDA 11174
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi
Ecco perché le moto avrebbero bisogno di incentivi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • Utente_1203872218
    positivo che le due ruote siano aumentate così tanto in vent'anni. parco circolante vecchio? evidentemente, sono mezzi ancora ben funzionanti, perché mai dovrebbero essere sostituiti? per una questione ambientale? e coi mezzi commerciali allora cosa si dovrebbe fare? comunque, se l'incentivo fosse almeno la metà del costo, un pensierino in molti lo farebbero. ma per quello che sono, uno si tiene quello che ha perché, al lato pratico, non esiste alcun motivo per acquistare un veicolo nuovo.