Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona

Marco Gentili
di Marco Gentili il 18/02/2020 in Attualità
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Chiudi

Arrivano a Milano 300 scooter elettrici bianchi e rossi: omologati come 125, potranno anche circolare su autostrade e tangenziali. Ecco modalità d’uso e costi

Ai 2.611 scooter elettrici in sharing già presenti a Milano, si aggiungono ora i 300 di Acciona, multiutility spagnola che sbarca nel capoluogo lombardo con il nuovo servizio.

 

COME FUNZIONA

Per utilizzare gli scooter di Acciona, gli utenti dovranno scaricare la App. Creando un account personale e inserendo un metodo di pagamento, riceveranno i 20 minuti di guida in omaggio e saranno in grado di individuare tramite la mappa gli scooter. Sarà poi sufficiente selezionare il mezzo desiderato sulla app per prenotarlo gratuitamente per un massimo di 15 minuti. Una volta a bordo, bisognerà schiacciare il bottone “Mode” sul manubrio per mettere in funzione la moto.

L’Area Operativa del servizio corrisponde alla cosiddetta “Cerchia filoviaria 90/91”, ma include anche la zona del Politecnico Bovisa, di Città Studi, Lambrate e Sempione (Piazzale Accursio). È possibile viaggiare al di fuori di queste zone ma, per chiudere il noleggio, sarà necessario rientrare all’interno dell’area, parcheggiare lo scooter nelle aree di sosta dedicate ai motocicli e terminare il viaggio attraverso la app. Il servizio è attivo 24/7 così come l’assistenza ai clienti, disponibile sempre per gestire domande ed eventuali incidenti o problemi via telefono (800 500 248) o email (hola@acciona-motosharing.com).

 

Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona

GLI SCOOTER

Gli scooter di Acciona sono dei Silence S02 azionati da batterie ricaricabili con la potenza equivalente di un motore da 125 cc. Offrono due modalità di guida: una Standard ("S"), con velocità fino a 50 km/h per l'uso in città; e una Custom ("C"), che può raggiungere gli 80 km/h per l'uso in autostrada. È possibile cambiare la modalità di guida nel corso del viaggio. Il servizio è aperto a tutti gli utenti in possesso di patente di guida per autoveicoli o motocicli.

Le moto sono tutte equipaggiate per il trasporto di due persone. Nel bauletto, apribile tramite app, si troveranno due caschi di differenti misure, gli appositi sotto-caschi usa e getta e salviette umidificate per pulire sella a manubrio, insieme ai documenti del mezzo. Sotto al manubrio della moto, sulla destra, sono inoltre presenti due porte USB per la ricarica dello smartphone in caso di necessità.

 

I PREZZI

Il costo del servizio varia da 0,29 a 0,34 euro al minuto a seconda della modalità di guida scelta (S o C) e comprende i costi di manutenzione, rifornimento (elettricità), assicurazione del veicolo, iva e servizio clienti disponibile 24/7. L’iscrizione al servizio è totalmente gratuita e comprenderà 20 minuti di guida in omaggio.

A Milano saranno disponibili anche pacchetti di guida da 50, 150, 300 e 500 minuti, con prezzi agevolati rispetto al prezzo standard al minuto. Il servizio consente agli utenti di adottare anche la modalità Sosta, che permette di parcheggiare gli scooter mantenendo comunque attivo il noleggio. Sarà sufficiente selezionare il bottone “Sosta” sulla app per stoppare il noleggio, fino ad un massimo di 6 ore, al prezzo conveniente di 0,06 euro al minuto. La modalità Pausa può essere utilizzata sia all’interno che all’esterno dell’area operativa del servizio. Sarà, invece, necessario essere all’interno dell’area per terminare il noleggio.

 

Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona
Scooter sharing: come funziona il servizio di Acciona

Alla luce delle recenti, drammatiche condizioni che il coronavirus sta producendo in Italia e nel mondo, Domus sente l’esigenza di dare un segnale di presenza, interpretazione e sostegno a tutte le attività creative e produttive, italiane e straniere

Cristian Lancellotti

Vai a #BackOnTrack

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.