Cerca

Seguici con

Attualità

Inizia il riassetto di ANCMA: licenziato il dg Caliari

Marco Gentili
di Marco Gentili il 12/07/2019 in Attualità
Inizia il riassetto di ANCMA: licenziato il dg Caliari
Chiudi

Il commissario Marchettini si insedia in associazione: sarà affiancato da Mario Agnoli. Primo provvedimento: allontanare il direttore generale dell'associazione

Il nuovo commissario e rappresentante legale Giannetto Marchettini si è insediato in ANCMA e si è subito messo al lavoro. Il suo compito, come già detto da Dueruote, sarà quello di far approvare un nuovo statuto dell'associazione, ricostruire gli organi direttivi e azzerare tutti i provvedimenti presi negli ultimi due mesi da organi non legittimati di Confindustria ANCMA. Un'operazione in cui sarà coadiuvato da Mario Agnoli (già direttore generale di Confindustria in Emilia-Romagna), che si insedierà nella sede di Milano la settimana prossima.

Il compito dei commissari di Confindustria è quello di fare tabula rasa, di ripartire da zero nella gestione dell'associazione dopo le lotte interne che hanno caratterizzato la presidenza Dell'Orto. 

Il primo atto del commissario è stato quello di licenziare "per giustificato motivo oggettivo" il direttore generale Pierfrancesco Caliari, dopo 9 anni di servizio. Secondo ANCMA - a quanto Dueruote è in grado di apprendere - il provvedimento "ha suscitato una reazione sconsiderata ed intemperante da parte dell’interessato". Un comportamento "che ha richiesto anche l’intervento delle Forze dell’Ordine". Alcune voci di corridoio dicono infatti che, per allontanarlo, sarebbe servito l'intervento delle forze dell'ordine. Giannettini ha addirittura deciso di sostituire le serrature della porta d'ingresso dell'associazione e di istituire un servizio di sorveglianza privata. Interpellato da Dueruote, Caliari ha preferito non rilasciare dichiarazioni, riservandosi di parlare attraverso i suoi legali.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.