Cerca

Seguici con

Attualità

Proma: l’icona degli scarichi Anni 80

Redazione
dalla Redazione il 10/07/2019 in Attualità
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Chiudi

Il “Promino” era uno dei must per i ciclomotori dei 14enni di qualche anno fa. Ripercorriamo la sua storia attraverso i modelli iconici

Da anni la Padana Ricambi è nota soprattutto per essere l’importatore ufficiale di Kymco. Ma la ragione della sua nascita è da ricercare in uno dei marchi più noti nel mondo degli scarichi, ovvero Proma.

Proma nasce nel 1976 nel garage di Franco Gianotti, a Brescia. Lui all’epoca correva nel cross e passava il tempo libero ad elaborare la moto. Perché una volta, con i motori a due tempi, mettere mano alla meccanica era una cosa normale. A Franco e al fratello Stefano, supportati finanziariamente dal padre, venne l’ìdea di trasformare quella passione in un’attività vera e propria: realizzare marmitte non solo per il mondo del cross, ma anche per i ciclomotori del tempo: Vespa, Piaggio Sì, Garelli Vip 3 e altri ancora.

 

Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Ecco oggi il magazzino dei veicoli-muletto usati da Proma per testare le proprie marmitte (Foto: Marcello Mannoni)

La nascita del Serpentone

La prima marmitta prodotta fu il Serpentone, pensato per il . Successivamente è arrivata la marmitta per la Vespa, quella col tubicino che poi è stata copiata dalla concorrenza. In quegli anni i numeri erano importanti: 50-60mila pezzi solo di marmitte dedicate alla Vespa. Il prezzo medio di quella marmitta era intorno alle 40mila lire, contro le 20-25mila del Serpentone.

 

Il declino

Agli inizi degli Anni 90, dopo il boom, arriva il declino. In quel periodo iniziarono ad affermarsi i primi motori a quattro tempi e mezzi di cilindrata superiore. Poi, alla fine degli anni Ottanta, Franco e Stefano Gianotti presermo in mano Kymco. Questo portò a uno spostamento della forza lavoro sulla nuova attività, lasciando indietro Proma.

 

Il significato del nome

Ma che cosa significa Proma? È lo stesso Stefano Gianotti a rivelarcelo: “Era un nome che si prestava a più definizioni, da PROduzione MArmitte a PROletari della MArmitta. O ancora PROduzioni MotoAccessori. Ma alla fine la parola Proma ci piaceva soprattutto per il suono: quando la pronunci, porta a pensare al sound di una marmitta”.

 

Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80
Proma: l’icona degli scarichi Anni 80

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.