Cerca

Seguici con

Attualità

Perché le moto maxi hanno motori sempre più grossi?

Marco Gentili
di Marco Gentili il 22/05/2019 in Attualità
Perché le moto maxi hanno motori sempre più grossi?
Chiudi

Dal Giappone arrivano indiscrezioni su una nuova Africa Twin 1100. E anche BMW e Ducati hanno aumentato la cubatura delle loro maxi enduro. Il motivo? I requisiti richiesti dall'Euro5, in vigore dal 1 gennaio 2020

Arrivano dal Giappone le indiscrezioni– che ci raccontano i ben informati colleghi di Young Machine – della nuova Honda Africa Twin modello 2020. Che, tra le novità principali, oltre a una nuova tecnologia (si parla di un nuovo display TFT, dell’immancabile cambio DCT e dell’accensione con sistema keyless), vanterà un nuovo motore già omologato Euro5 dalla cubatura maggiorata. Passerà infatti dai 1000 ai 1100 cc, con un conseguente aumento di potenza e prestazioni.

 

Perché le moto maxi hanno motori sempre più grossi?
Chiudi

Perché i motori crescono?

A ben vedere l’Africa Twin è l’ultima delle grandi moto del segmento crossover/adventure a incrementare la cubatura. Prima di lei sono arrivate la BMW R 1250 GS (che ha sostituito la 1200) e la Ducati Multistrada 1260 (che ha preso il posto della 1200). Il motivo non è solo legato a una questione di prestigio o grandezza. Insomma, non si tratta della gara a chi ce l’ha più grosso (il motore). Ma la questione è legata strettamente all’arrivo della nuova normativa Euro5. 

 

Perché le moto maxi hanno motori sempre più grossi?
Chiudi

Sono ragioni omologative

Con il nuovo Euro5 in vigore dal 1 gennaio 2020, che abbiamo affrontato nel dettaglio qui, emerge la necessità di riprogettare i propulsori, che dovranno essere ottimizzati per ridurre le emissioni in start-up (in parole povere, a freddo). Inoltre si rende necessario l’aumento delle dimensioni del catalizzatore e il suo avvicinamento al motore. A ciò si aggiunga che i volumi necessari per ottimizzare gli impianti di scarico, per trattare adeguatamente i gas in uscita dal motore, e rispettare le normative Euro5 relative alle emissioni sonore (che entreranno in vigore più avanti e stanno creando non pochi problemi ai produttori di moto, come abbiamo raccontato in una recente inchiesta) creando richiedono cubature maggiori.

 

Perché le moto maxi hanno motori sempre più grossi?
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • vtr52
    Spiace contraddire gli amici Boris e Giuseppe ma non la penso come loro. Ho appena terminato un “ giretto ? “ di 1600 km e posso dire che l’unico appunto alla mia CBF 1000 st , splendida moto per turismo , é propio la cilindrata e ...il numero dei cilindri. In passato ho avuto tra le altre moto anche tre bicilindrici e due quattro e secondo la mia esperienza il bicilindrico di grossa cubatura é quello che meglio si presta ai lunghi viaggi . Sará per il fatto che gira piú in basso di un quattro cilindri sará per la coppia esuberante sempre subito disponibile ma stanca meno , quando si percorrono tappe che vanno dai 400 ai 600 e oltre km giornalieri tutto aiuta a viaggiare piú rilassati ma posso assicurare con grande soddisfazione perció benvenga questo rialzo di cilindrata anche per l’Africona . DaniSan52
  • boris0509
    Quindi secondo queste frottole, a partire dal 2020 tutte le moto che non hanno 1250 cm3 non saranno omologabili 😱 Invece si tratta di una normale aumento delle dimensioni dei veicoli moto o auto che siano; vi ricordate le prime golf? Ora una Polo ha le dimensioni di una vecchia golf.
  • giuseppe tubi
    In pratica da quanto scrivete sembra che nei requisiti imposti da EURO5 non sia possibile rientrare con motori inferiori ai 1250 cc. A me sembra invece proprio la gara a chi ce l'ha più grosso. O meglio, la paura di restare quello che ce l'ha più piccolo.
  • giuseppe tubi
    Non raccontiamoci balle: la corsa al continuo aumento delle cilindrate - e con esse peso e dimensioni - non ha il minimo senso e fa leva solo su debolezze freudiane dell'utenza, che spesso è incapace di sfruttare 80 hp, ma ne vuole 150. Quando vedo la gente sul GS Adventure (in particolare, ma diverse moto sono poco meno mastodontiche) mi sembrano fachiri sull'elefante. Quasi tutti se la moto gli cade non sono in grado di rialzarla senza un aiuto. Non sono più mezzi a misura umana: si è perso il senso della logica. E ciò che è peggio che le varie testate invece di avversare questa insensata lievitazione, salutano i nuovi modelli immancabilmente cresciuti rispetto al precedente come un grosso passo avanti. Non raccontiamoci che il buco di coppia della Multistrada non si poteva colmare senza quei 60cc in più o che per dotare della fasatura variabile il motore BMW fosse indispensabile farne crescere un pò la cubatura.