Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motor Bike Expo 2019

Attualità

Moto Guzzi e Aprilia a Verona con special, concept e voglia di gare

Redazione
dalla Redazione il 17/01/2019 in Attualità
Moto Guzzi e Aprilia a Verona con special, concept e voglia di gare
Chiudi

Al Motor Bike Expo la Casa dell’aquila celebra il ritorno in pista lanciando la campagna iscrizioni al nuovo Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance. Nello spazio Aprilia protagonista la sportività racing senza compromessi, con la nuova RSV4 1100 Factory da 217 CV

Si apre oggi l’edizione 2019 del Motor Bike Expo, in programma a Veronafiere fino a domenica 20 gennaio. Un appuntamento importante per Moto Guzzi e Aprilia per coinvolgere nel proprio universo fatto di passione, sportività e autenticità un pubblico attento alle molteplici sfaccettature del mondo moto.

I due marchi motociclistici del Gruppo Piaggio sono presenti al Motor Bike Expo con le rispettive novità di prodotto più recenti, ma non solo: per i visitatori sono in programma numerose attività di engagement proposte dalle community che riuniscono gli appassionati dei due brand, Moto Guzzi The Clan e Aprilia #bearacer Club.

Moto Guzzi e Aprilia a Verona con special, concept e voglia di gare
Chiudi

Moto Guzzi

Lo spazio Moto Guzzi (Padiglione 4) ruota attorno alla grande novità del trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, la serie monomarca facile, accessibile e dedicata a tutti coloro che vogliono cimentarsi tra i cordoli assaporando l’atmosfera leggendaria delle corse più classiche, ma con uno spirito giovane e di puro divertimento.

È in concomitanza con il salone veronese della moto che FMI e Moto Guzzi svelano tutti i dettagli del trofeo, dando anche il via alla campagna iscrizioni; in più, nell’area Moto Guzzi i visitatori possono ammirare la V7 III Stone allestita con il kit “racing” per partecipare al trofeo, sviluppato da Guareschi Moto. Saranno proprio i fratelli Guareschi, apprezzati preparatori Moto Guzzi, a illustrarne al pubblico tutte le caratteristiche nel corso di un talk show in programma sabato 19 gennaio alle ore 11.

Presente, e non poteva certo mancare, l’attesissima Moto Guzzi V85 TT, la prima classic travel enduro che promette di far esplorare nuovi orizzonti ai guzzisti, accanto alla quale sono esposte V7 III Stone Night Pack, V7 III Rough e la “cattiva” V9 Bobber Sport.

La passione per la customizzazione viene celebrata attraverso la straordinaria gamma di accessori originali del Moto Guzzi Garage, che per tutta la durata del Motor Bike Expo possono essere ordinati presso l’area Moto Guzzi con uno speciale sconto del 20% sul prezzo di listino.

Alcune eccezionali special, radicalmente modificate da alcuni tra i più famosi preparatori - è il caso della V7 interpretata da Officine Rossopuro e della V7 realizzata da South Garage per il brand Proraso - completano il palcoscenico marchiato Moto Guzzi.

Moto Guzzi e Aprilia a Verona con special, concept e voglia di gare
Chiudi

Aprilia, in passerella la 660

 

Nello spazio Aprilia (Padiglione 6) i riflettori sono puntati sulle prestazioni senza compromessi: protagonista indiscussa è la nuova Aprilia RSV4 1100 Factory, evoluzione più recente della superbike vincitrice di 7 titoli mondiali, spinta da un nuovo motore V4 di 1078 cc e accreditato di una potenza massima di 217 cavalli. Una vera e propria arma totale per la pista, a cui si affianca la Tuono V4 1100 Factory, che guadagna il sistema di sospensioni elettroniche attualmente più evoluto sul mercato.

Una differente interpretazione della sportività marchiata Aprilia è rappresentata dall’avveniristica RS 660 Concept, che si fa portavoce di un nuovo concetto di performance definito dal rapporto tra una prestazione motoristica esuberante ma facilmente gestibile, una ciclistica di eccellenza assoluta e la leggerezza del mezzo.

Immancabile la presenza delle apprezzate bicilindriche di Noale, l’eclettica Dorsoduro 900 e la versatile Shiver 900, esposta nella nuova colorazione 2019 Challenging Red.

Moto Guzzi e Aprilia a Verona con special, concept e voglia di gare

Alla luce delle recenti, drammatiche condizioni che il coronavirus sta producendo in Italia e nel mondo, Domus sente l’esigenza di dare un segnale di presenza, interpretazione e sostegno a tutte le attività creative e produttive, italiane e straniere

Cristian Lancellotti

Vai a #BackOnTrack

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato