Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

EICMA 2018

Attualità

Mototurismo, uno sprint per l'economia

Marco Gentili
di Marco Gentili il 09/11/2018 in Attualità

Nell'indagine condotta per la Federmoto e presentata a EICMA 2018 emerge come i motociclisti che fanno turismo siano ottimo clienti: spendono e garantiscono ottimi riscontri alle attività commerciali. Una spinta che arriva anche dalle donne, sempre più appassionate di motoraduni

Mototurismo, uno sprint per l'economia
Chiudi

Vacanze brevi (massimo tre giorni) e motoraduni sono l'attività principale che i motociclisti fanno con la propria moto. Un movimento che quest'anno ha annoverato 700 manifestazioni mototuristiche in giro per l'Italia e che ha anche un impatto economico considerevole, analizzato nella ricerca “Motociclismo: impatto economico degli eventi e analisi degli appassionati” condotta da Format Research per conto della Federmoto.

 

Donne e motoraduni: che passione

Dalla ricerca emerge che oltre il 30% dei motociclisti ha dichiarato di possedere veicoli da mototurismo, oltre il 40% del totale ha risposto di aver avuto più di 4 moto nella sua vita mentre il maggior utilizzo (più del 60%) è dato dalle strade extraurbane. Interessante il dato relativo alle donne, presenti in maniera minore degli uomini ad eccezion fatta dei motoraduni, momenti nei quali la percentuale di donne è superiore a quella degli uomini. L’ultima parte della ricerca si è concentrata sulle imprese che hanno realmente ospitato motociclisti in eventi minori (non sono stati considerati GP e grandi eventi) che hanno registrato un buon impatto economico nonché una percezione molto positiva dei motociclisti da parte delle strutture.

 

Motociclisti spendaccioni

Anche perché i motociclisti vengono percepiti come turisti rispettosi delle regole (61,3% dei commercianti intervistati), affabili e cordiali (60,5%) e soprattutto come dei big spender, consumatori che non badano troppo a spese. E' stato infatti calcolato che in media la vacanze in moto di tre giorni vale circa 700 euro, al netto di benzina e pedaggi. "Un elemento su cui riflettere anche per le amministrazioni che devono ospitare eventi motociclistici, che garantiscono un ottimo ritorno economico", afferma il presidente della commissione turistica FMI Rocco Lopardo.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • GIANCA49
    Corsica in moto non ci sono parole solo spunti interessanti svago bellezza profumi mare....