Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Harley-Davidson Battle of the Kings, ecco la regina!

di Lorenzo Cascioli il 24/02/2017 in Attualità

All'Alcatraz di Milano la finale italiana del contest di customizzazione organizzato da Harley-Davidson. Trionfa H-D Perugia con una intrigante interpretazione della Roadster. La gallery con tutti le 42 special in gara

Harley-Davidson Battle of the Kings, ecco la regina!
Chiudi
Impazza la settimana della moda a Milano. E tra le mille passerelle sparse per la città c‘è anche quella dell’Alcatraz, un locale rock che più rock non si può, tempio dei decibel e delle chitarre elettriche. Qui sfilano le finaliste di un concorso particolare, molto particolare: la Battle of the Kings 2017, terza edizione dell’ormai famoso contest di customizzazione organizzato da Harley-Davidson.

Partendo dalla base della Roadster, 42 concessionarie italiane (tutta la rete al gran completo!) si sono date battaglia, ognuna con la propria interpretazione della 1200 di Milwaukee. La sfida era creare una moto omologata, con 6.000 euro di budget per la personalizzazione, di cui almeno la metà spesi scegliendo fra gli oltre 10.000 articoli del catalogo Harley-Davidson Genuine Parts & Accessories, un librone grosso e pesante come un dizionario, dove perdere il sonno tra scarichi, tappi, selle, sissy bar e manubri…

Dodici le finaliste in passerella, dunque, ma una sola a trionfare: è H-D Perugia ad aggiudicarsi il titolo italiano nella Battle of the Kings. E ora la creazione del dealer umbro andrà a scontrarsi nella finale europea del concorso, contro i mostri sacri provenienti da un capo all’altro del Vecchio Continente.

Ma vediamola da vicino, questa interpretazione che abbina grinta e immagine racing, senza perdere il sapiente equilibrio nelle proporzioni del modello originale. Buon gusto, insomma. “Ci siamo chiesti: come deve essere l’incarnazione della Roadster? La risposta è stata semplice - spiega Bruno Ranucci, titolare di H-D Perugia - e in concessionaria l’abbiamo condivisa tutti: deve essere una moto che ricorda le racer degli Anni 70, dove occorreva togliere il superfluo e lasciare l’essenziale”. “E così abbiamo fatto - sottolinea Alessandro Mannucci, responsabile Parts&Accessories della concessionaria - ci siamo concentrati su alcuni elementi chiave, come lo scarico o anche il cupolino della moto, che abbiamo realizzato partendo da un vecchio parafango, tagliato e sagomato opportunamente”. L’utilizzo di elementi di recupero o di riciclo, insieme alle parti originali del catalogo Genuine di H-D è un elemento importante di questa realizzazione.

Interessanti i dati dichiarati da Harley-Davidson relativi al pubblico che ha seguito il contest: dai 33.000 voti raccolti nel 2015 si è passati ai 65.000 del 2016 per sfiorare le 80.000 preferenze espresse quest’anno. Insomma, la Battle of the Kings si dimostra capace di attrarre l’attenzione di un numero sempre crescente di appassionati. In tal senso, è significativo il fatto che il 46 per cento di chi ha votato non guidi una moto Harley-Davidson!
Tutte le creazioni in gara sul sito www.hd.com/battleofthekings, un vero e proprio hub di idee per chi ha voglia di special.
Harley-Davidson Battle of the Kings, ecco la regina!
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato