Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Su Dueruote di Novembre: Davide Brivio, la Suzuki e il 2017

il 17/10/2016 in Attualità

Davide Brivio, una vita fra i paddock di SBK e motomondiale che lo ha portato a essere un manager di profonda esperienza. Sulle pagine di Dueruote di novembre l'uomo su cui Suzuki ha puntato per tornare in MotoGP si racconta e guarda avanti

Su Dueruote di Novembre: Davide Brivio, la Suzuki e il 2017
Nel paddock i riflettori sono sempre puntati sui piloti. Sono loro i protagonisti delle corse. Sono loro che corrono e rischiano in pista. Ma dietro alle loro imprese ci sono altri uomini importanti. Uomini in grado di fare la squadra e rendere possibile il risultato. Come Davide Brivio, un team manager gentile e sempre disponibile, con una cultura motociclistica e una capacità di raccontare che in pochi nel suo ruolo hanno.

Brianzolo, Brivio ha avuto una carriera da protagonista in SBK prima di approdare alla MotoGP. La sua storia si intreccia prima con quella di Fabrizio Pirovano, Noriyuki Haga, Max Biaggi, Carlos Checa, Marco Melandri per poi stringersi con un nodo profondo a quella di Valentino Rossi, al fianco del quale ha vissuto i primi fondamentali anni in Yamaha, diventando poi il suo manager personale.

Oggi Brivio, 53 anni, è una figura chiave di Suzuki. È lui, infatti, il team manager a cui da Hamamatsu hanno affidato il ritorno in MotoGP. Per ripercorrere le tappe fondamentali della sua carriera abbiamo chiesto a Davide di condensare nel tempo di un giro in pista, le sue esperienze. E Davide appena scattato il semaforo ha preso fiato e iniziato a raccontare….

L’intervista completa la potete leggere su Dueruote di novembre in edicola e disponibile nella Digital Edition, cliccando qui!

Scopri le altre novità sul nuovo numero di Dueruote, vai all'edicola, clicca qui!


Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.