Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Zig Zag, un nuovo servizio di scooter sharing a Roma

a cura di Riccardo Matesic e Stefano Borzacchiello il 14/07/2016 in Attualità

Presentato a Roma Zig Zag, un nuovo servizio di scooter sharing supportato dalla filiale italiana di Yamaha Italia. Già disponibili 200 Tricity. I prezzi del noleggio: al minuto 0,29 euro, un’ora 14,90 euro e tutto il giorno 59 euro. Ecco tutte le caratteristiche e come funziona

Zig Zag, un nuovo servizio di scooter sharing a Roma

Debutta a Roma Zig Zag, un nuovo servizio di scooter sharing, che si affianca a quello offerto da Eni con il marchio Enjoy. L’idea nasce un anno e mezzo fa da una reale esigenza sentita dai due fondatori di muoversi in maniera dinamica su una città unica come Roma, che unisce il fascino della storia e dell'innegabile bellezza a una rete viaria tristemente famosa per i “sampietrini” e le tante buche.
“Lo sharing rappresenta il nuovo concetto di mobilità individuale: è il modo per tutelare il proprio diritto al movimento, senza sopportare gli oneri legati al possesso -ha detto Emanuele Grazioli, amministratore di Zig Zag presentando l'iniziativa-. Assicurazione, manutenzione, carburante sono pensieri superati, che lasciano spazio a una forma di libertà completa”.
“Questo su Roma - ha continuato Diego Rocca, l'altro amministratore della startup romana- è il primo passo di un progetto più ambizioso, attraverso il quale vogliamo conquistare anche altre importanti città. Milano, Torino e Firenze, per iniziare; fino a espanderci oltre i confini italiani con Madrid, Parigi, Barcellona, Berlino e Monaco”.

Si comincia allora con 200 scooter Yamaha Tricity 125, che a primavera 2017 arriveranno a toccare quota 450 pezzi; quando la flotta della Capitale sarà a regime. L'agile 3 ruote giapponese (solo 151 kg) rappresenta il mezzo ideale per soddisfare l’esigenza legata alla maneggevolezza e alla stabilità. Con il suo peso ridotto e la facilità di guida è adatto a tutti, uomini e donne, esperti e non.

"È da alcuni anni che avevamo in mente un progetto di sharing -ha detto Andrea Colombi, country manager di Yamaha Motor Europe - e, una volta ricevuta la proposta di collaborazione con questa realtà, abbiamo voluto esserci con entusiasmo, perché Yamaha si prende cura dei bisogni delle persone e vuole migliorarne la vita, non solo con i prodotti, ma anche con i sistemi di utilizzo”

Tricity 125 è infatti uno scooter a tre ruote che chiunque, con la patente B, può guidare in tranquillità, avendo come punto di forza la combinazione tra guida facile e intuitiva e stabilità delle 3 ruote. Il progetto Zig Zag è accessibile a tutti coloro in possesso di patente italiana A o B e per gli stranieri che arrivano a Roma e hanno un titolo di guida rilasciato da Austria, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Svizzera, USA.

Come funziona
La procedura per usufruire del servizio è semplice e intuitiva: è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito www.zigzagsharing.com o tramite la App, disponibile inizialmente per Androide e IOS. Dopo aver prenotato il Tricity 125 più vicino alla propria posizione e averlo raggiunto, si inserisce il PIN che sblocca la sella, sotto la quale si possono prelevare sia il casco che il sottocasco igienico e monouso. Ogni mezzo è dotato di due caschi.
Zig Zag scooter sharing prevede per il noleggio tre diversi tipi di tariffe: al minuto pari a 0,29€, oraria pari a 14,90€ e giornaliera di 59,00€. La prenotazione è gratuita per i primi 30 minuti. Ed è la stessa App a guidarvi via smartphone al luogo dove è parcheggiato lo scooter.
Anche la gestione dello scooter passerà attraverso la App telefonica, trattandosi di veicoli completamente keyless. Il veicolo sarà disponibile in un'area che copre tutto il centro di Roma (33 kmq) e che verrà gradualmente ampliata. Al termine basterà lasciare lo scooter ben parcheggiato sempre nell'ambito di tale area. Particolare importante, per far si che i Tricity Zig Zag siano capillarmente distribuiti nell'attesa urbana, il personale della startup provvederà, soprattutto nelle ore notturne, a riposizionarli.
I veicoli saranno ovviamente curati e riforniti a cura dell'azienda che li noleggia.
Per accedere al servizio, già attivo, occorre installare l'App per IPhone o Android, essere maggiorenni, avere la patente A o B e una carta di credito. E nell'ottica di aprire alla clientela giovane, Zig Zag accetta anche le carte ricaricabili.

Per ulteriori informazioni: https://zigzagsharing.com

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.