Cerca

Seguici con

Attualità

Cos'è successo sul Passo del Muraglione?

di Riccardo Matesic il 31/07/2013 in Attualità

Lo chiede pubblicamente il Coordinamento Italiano Motociclisti, che dopo aver letto il comunicato stampa del Corpo Forestale dello Stato ha ricevuto versioni diverse dell'accaduto da parte dei suoi associati

Arrivata l'estate è tornata ad accendersi la polemica intorno alla campagna "Defend Life" del Corpo Forestale dello Stato, e ai suoi appostamenti sui passi tosco-romagnoli.

Sull'argomento è tornato con una lettera aperta anche il Coordinamento Italiano Motociclisti, che si è occupato in particolare di quanto avvenuto sul Muraglione il 20 luglio scorso. Ve la proponiamo.
Cos'è successo sul Passo del Muraglione?
In seguito ai controlli fatti dal Corpo Forestale dello Stato sulla statale del Muraglione sono state contestate, lo scorso 20 luglio, un gran numero di contravvenzioni. Dai comunicati stampa redatti dal Comando di Arezzo sembrerebbe che questi controlli siano stati svolti con modalità diverse da quelle (che contestammo) utilizzate lo scorso anno. Ma sui social network i motociclisti scrivono cose contrastanti. E che non sempre corrispondono a ciò che è riportato sul sito del Corpo Forestale.
Un utente del nostro sito web ci scrive: 'sabato 20 luglio mentre salivo il muraglione ho trovato una macchina che procedeva a 30 km orari appena sopraggiunta per passarla in un punto di dritta (ma sempre con striscia continua) l'auto accelerava per poi rallentare di nuovo e farmi passare (al km 133); questo perché li potevano contestarmi la prossimità di una curva anche se aperta. Dopo 2 km mi hanno fermato al posto di blocco'.
La descrizione di come si sono svolti i controlli è decisamente differente, e ci piacerebbe capire cosa sia effettivamente avvenuto, considerando anche il fatto che sul sito del CFS è prima apparso un articolo che è stato successivamente modificato.
Constatando le differenze nella descrizione dell'avvenuto, il CIM lancia un appello ad altri motociclisti che vogliano inviare la loro versione dei fatti, scrivendo una e-mail a segreteria@cim-portale.it.

Il CIM rispetta ogni Istituzione dello Stato, compreso ovviamente anche il Corpo Forestale dello Stato. Ma i comportamenti sono dettati dalle persone, da esseri umani, ed è noto che gli esseri umani non sono infallibili. Riteniamo che sia importante che i cittadini italiani rispettino le istituzioni, ma troppo spesso le istituzioni hanno comportamenti che le allontanano dalla popolazione, rendendole invise e creando inutili conflitti tra Stato e Cittadini.

Dai resoconti delle azioni svolte dal CFS si ha una immagine decisamente poco piacevole dei motociclisti. Anche i motociclisti sono esseri umani, a loro volta sbagliano e non tutti rispettano in modo preciso il CdS, ma riteniamo si debba fare attenzione a non generalizzare, dato che i motociclisti che guidano correttamente ci tengono a loro volta ad essere rispettati. Non ci interessano quindi le proteste generiche che leggiamo sui social network, vogliamo dei dettagli, e diamo quindi la possibilità ai motociclisti di dire la loro.

Tutto questo per cercare di fare qualcosa per migliorare il rapporto tra istituzioni e cittadini. Ci piacerebbe avere una versione unica su cosa avviene sulle strade dell'Appennino, perché si possa continuare a vedere gli agenti delle forze dell'ordine come degli amici che tutelano la nostra sicurezza e non vengano demonizzati come rigidi sanzionatori.

Ed è per questo che ci farebbe piacere quindi ricevere anche il punto di vista del CFS, dato che riteniamo che il dialogo tra cittadini (in moto e non) e istituzioni sia più proficuo di una attività basata su controlli e contravvenzioni a raffica. E l'auspicio è che, magari, l'atteggiamento del Comando di Arezzo del CFS sia diverso rispetto a quello tenuto lo scorso anno, quando ad una nostra 'lettera aperta' a tutte le Istituzioni, l'unica risposta fu un comunicato alla stampa nel quale si annunciava la 'segnalazione' del CIM alla Procura della Repubblica per verificare se ci fossero gli estremi per una diffamazione nei confronti del Corpo.

Il CIM è una associazione di promozione sociale impegnata da oltre vent'anni nella tutela dei diritti dei motociclisti. Siamo da sempre per un uso responsabile della motocicletta, i limiti e le prescrizioni vanno rispettati, ma chiediamo con forza che questi siano comprensibili ed accettabili. Se da una parte, quindi, abbiamo sempre sostenuto che chi utilizza le strade statali come se fossero piste private, oltre a mettere a repentaglio la sicurezza altrui (oltre che la propria) discredita la categoria dei motociclisti, e per questo motivo riteniamo che dovrebbero essere fermati, identificati e correttamente sanzionati, riteniamo che imporre limiti esageratamente bassi, o chilometri e chilometri di divieto di sorpasso senza soluzione di continuità, serva solo a rendere impossibile percorrere una strada rimanendo all'interno delle 'regole' anche per chi non abbia comportamenti realmente pericolosi. E riteniamo che anche i controlli debbano essere tesi a colpire gli indisciplinati, non all'indurre in infrazione tutti gli utenti delle due ruote.
Firenze, 20 Luglio 2013 - Al via il secondo controllo in Provincia di Firenze nell'ambito della Campagna "Defend Life" 2013, iniziativa promossa dal Comando regionale della Toscana del Corpo forestale dello Stato per la sicurezza delle strade montane e dei passi appenninici interessati da un elevato transito turistico.
A essere monitorati durante questa operazione sono stati alcuni tratti della SS 67, importante via di collegamento tra la Toscana e l'Emilia Romagna, selezionati in base alla concentrazione delle infrazioni gravi e al numero e alle dinamiche degli incidenti verificatisi negli ultimi 10 anni, tra i quali in particolare il Passo del Muraglione.
Le operazioni hanno visto l'impiego di 15 unità di personale e 5 automezzi del Comando Provinciale di Firenze in collaborazione con il Nucleo operativo speciale di Arezzo. Durante i controlli hanno iniziato ad affluire sul Passo, un tratto di strada dove è vietato il sorpasso e interessato da un elevato numero di incidenti mortali, cinque gruppi di motociclisti, composti mediamente da sei unità per gruppo, attirando l'attenzione del personale Forestale che ha attivato due safety car. Attraverso la videosorveglianza in movimento, è stato possibile accertare che i motociclisti stavano effettuando, uno dietro l'altro, pericolosi sorpassi in curva, senza rispettare le distanze di sicurezza e circolando prevalentemente contromano.
Tutti i motociclisti sono stati fermati e identificati, con l'applicazione di sanzioni e decurtazione di punti dalla patente, che è stata ritirata in totale a 32 persone. La mole dei motociclisti in transito, le condizioni di sicurezza della strada e le numerose violazioni alle norme riscontrate durante le operazioni di controllo hanno costretto il personale della Forestale a rallentare il traffico generale per evitare che i gruppi di centauri impegnati a salire il passo ad altissima velocità si incrociassero nelle curve con autoveicoli e mezzi pesanti in transito.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • Bestiol1
    X la redazione, da nn pubblicare - non pubblicate questa Ciao Due ruote, questa forse la conoscete gia', il film della forestale che giuda contromano. l'ho visto sul web, ci son anche delle note dai Coamndi di Zona, per completezza d'informazione potete anche citarlo http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=TajHhXB0aag Ciao
  • ciccio060114
    caro nico - ma non erano quelli con il tmax i piu' pericolosi? o piu' semplicemente ci sono persone pazze ed altre normali?
  • il corvo0104
    Sten0612 - Caro amico ha fatto la scelta giusto dovremmo farlo tutti cosi' daremo una lezione a questi politicanti ciarlatani sanguisughe
  • STEN0612
    BASTA!!! Fatemi scendere! - Dopo ben 32 anni che vado per le strade in moto, nei prossimi giorni mi apprestero' a consegnare la targa del mio fantastico cbr 1000 rr.Non sono piu' disposto a fare da pollo che sovvenziona dei comuni allo sfascio coperti da debiti finanziari e quant'altro.Dapprima con gli autovelox,ora perche' mi manca il catarinfrangente sulla targa,poi il db-killer.Soluzione:pista.Goodbye.
  • follypharma
    il tutor no ? - non conosco il passo in questione, ma se non ha strade secondarie (come lo stelvio p. es) potrebbero valutare di mettere il tutor, che con le autostrade ha fatto miracoli .. (adesso si viaggia molto meglio) Io trovo che monitorare la velocita' media sia piu' efficace, e per le moto anche meglio... se vuoi puoi farti due curve allegre, e poi rallenti un po...
  • saphir
    La Legge - La Legge (Codice della Strada) non e' interpretabile.Qualsiasi rilevatore di velocita' DEVE essere segnalato con cartello-mobile o fisso-prima dell'apparecchio (art.142).Se sussiste una situazione pericolosa e' giusto intervenire ma con autorevolezza e professionalita' senza auto civetta che,cosi' come scritto da alcuni,violano a loro volta il codice(artt.9 e 138).Foto ed esposti alla Magistratura!
  • raffa1266
    Fotografate!! - Premetto ke non ci sono mai stato, ma penso sia come la statale del Costo,visto ke sono ankio motociclista e' ha volte si fa' fatica su certe strade a non girare il polso,pero' da come vedo scritto la Forestale fa' si il suo lavoro ma in maniera non troppo regolare vi consiglio di fotografare certe azioni degl'agenti,io lo fatto dalle mie parti messe sul giornale vi assicuro ke fanno effetto.
  • bonelli.enrico
    buongiorno massimo - la risposta sta "del quale nessuno s'e' accorto". capita. come quando becchi l'unico chiodo che chissa' in quanti hanno schivato senza saperlo. un minimo sindacale di madonne, un pazienza,. metti in moto e riparti. fa parte del gioco. almeno cosi la penso io ma non vedo molte alternative. ciao
  • massimo610506
    Buon giorno Bonelli! - Anche io che ho 52 anni e vado in moto da quando ne avevo 14, ho preso praticamente una sola multa (escludendo quelle perche' si andava in due con il 50ino, comunque poche anche queste).La multa l'ho presa insieme a altri vecchiotti come me perche' andavamo a75 in una strada di campagna in cui vigeva il limite dei 50 ma del quale nessuno si e' accorto. 6 punti dalla patente piu' la multa a tutti.Segue
  • bonelli.enrico
    solo fortuna? - vado in moto da 47 anni, attualmente ne ho due con le quali percorro 10 -12mila km all'anno per viaggi, in citta giro a piedi. le mie moto sono a norma e finora ho preso 4 multe che ancora conservo. meno di una a decennio. ma tutti questi cecchini delle forze dell'ordine aspettano solo voi o fate di tutto per andare a cercarli?
  • Bestiol1
    rispetto bilaterale 2 - leggevo proprio sul Web parole di fuoco contro i nuovi impianti permanenti, io li vedo positivamente, nella mia zona, nella Valdera, i circuiti piu' vicini sono o il Mugello (che cmq nn lo definirei per neofiti) oppure bisogna gare una trasferta di 2-3 ore per andare in Emilia o Umbria. Passo allegro, nel rispetto delal carreggiata si, pensarsi divinita' che posson tagliar la strada no. lamps!
  • Bestiol1
    Rispetto bilaterale - certamente si deve portare rispetto per tutti coloro che indossano una divisa. dall'altro punto di vista, come riportato sulle "gazzelle" USA lo slogan "to serve and protect" dovrebbe essere un must dei Tutori dell'Ordine che certo non devono creare situazioni per sanzionare il Cittadino, cioe' chi, con le proprie tasse ne paga lo stipendio. vero anche, che molti prendono i passi per piste -segue-
  • massimo610506
    Realiziamo delle "moto-civetta", con Viasat, - telecamera e una inequivocabile scatola nera...E vediamo poi cosa avranno da dirci una volata sgamati, di fronte ad un giudice....
  • quarantuno
    cosa ne penso!!!!! - posso discordare del metodo utilizzato da chi lavora sulla strada,CC, CFS, PS, faccio fatica a accettare i limiti imposti dal CDS, direi obsoleti, mi incavolo a bestia quando passo su strade maltenute e con lavori non segnalati ma alla fine siamo noi che saliamo in moto e dobbiamo fare un check generale. Moto, fisico e sopratutto la testa infine siamo su strade percorse da altre persone. Rispetto!
  • garmr
    attenzione!!! - io sono d'accordo con i controlli, se non ci fossero sarebbe anarchia, ma ogni cittadino (non solo i motociclisti) dovrebbe rispettare il cds!!! ma incolpare i pur vergognosi casi di incoscienza motociclistica non toglie il fatto che questi cosiddetti "controlli" non dissuadano affatto i cattivi comportamenti... le forze dell'ordine in primis dovrebbero essere corrette nei confronti dei cittadini
  • massimo610506
    Metodi sbagliati... - Per correggere comportamenti sbagliati. Solo che i metodi sono DOLOSAMENTE sbagliati e servono solo a fare cassa con la conseguenza che i delinquenti veri (quelli contromano con il ginocchio a terra) la fanno franca e i cittadini normali pagano per dell'inezie strumentalizzate con zelo. Ne consegue irrisolto il problema si conclama fallimento delle istituzioni, come e' di consuetudine in Italia.
  • 3x2
    Van benissimo i controlli ma seguendo le regole - Ma i forestali vorrebbero giustificare in questo modo gli esuberi per assunzioni clientelari? circolare con auto senza insegne ( di chi sono? Chi le paga?) invece di presidiare il territorio evitando incendi e abusi come lo scarico di materiali inquinanti o tossici? Ma poi i controlli non avnno segnalati con 400 metri di anticipo? Un auto in movimento e' come Un velox nascosto. Non risulta illegal
  • FanaticRombo
    Bravi bravi bravi - Volevo ringraziare tutti gli smanettoni PSEUDO-motociclisti , che per colpa vostra tutti quelli come me che vanno in moto seriamente da oltre 35 se la sono presa nel c@@o, Grazie ancora!!!
  • Bestiol1
    piccola info... - in vespa li trovo piu' pericolosi che altro, andare piano per farsi superare per contestare infrazioni? e' banditismo fare agguati, non da tutori della Legge. anche il solo affrontare il sorpasso, in Vespa, lo trovo un voler generare un momento di pericolo! criminale l'intento e pericoloso il risultato! in questa Italia in crisi, anche di turismo con settore moto in ginocchio, dove vogliono andare?
  • lab66
    e' vergognoso.... - vedo spessissimo in Sicilia auto civette andare a velocita' ridicole in tratti di strada con linea continua apposta per farsi sorpassare e poi sanzionarti, questa e' prevenzione?....quindi quando vedete qualcuno andare eccessivamente lento occhio..... vi fermate e poi riprendete
  • maurizio.landi
    fiammiferi - forse sarebbe meglio usare qualche fiammifero per tenerli impegnati a fare il lavoro di loro competenza e se continuano cosi se ne vedranno delle belle
  • Hellracer33
    d'accordissimo col corvo - su tutta la linea! prostitute comprese...
  • il corvo0104
    Un conto e' - Chi va in giro senza assicurazione e' da punire severamente come chi arriva lungo nelle curve e rischia di impattare contro altri utenti della strada che percorrono la corsia opposta ma tutto cio' e' da imputare alla scarsa professionalita' degli organi preposti al controllo (per loro e' molto piu' semplice sanzionare chi e' senza catadiottro) dovrebbero essere un po' piu' professionali
  • gianlucaarpino
    per il corvo - non sono dalla parte delle forze dell'ordine ,ma lo scorso anno ho rischiato piu' volte un frontale con dei pazzi che tagliavano le curve. se poi vai in giro senza assicurazione, senza revisione e scarichi aperti be te la cerchi. poi e' normale che i metodi adottati dalle forze dell'ordine in questo caso sono da fuorilegge ma qui si sta confondendo l'andare in pista con la strada
  • il corvo0104
    Ilnoro - Caro amico hai ragione un morto costa e anche parecchio quindi se fumi cerca di smettere perche' con molte probabilita' morirai di cancro ai polmoni e prima che tu perisca sarai costato parecchio alla collettivita' e ti garantisco che costano molto di piu' i morti causati dal tabagismo che i motociclisti che muoiono di incidente prima di parlare bisognerebbe usare il cervello e essere meno ipocriti
  • il corvo0104
    Purtroppo pero' - Purtroppo non vengono sanzionati solo coloro che lo meritano ma con pretesti assurdi (vedi post con citazione catadiottro) tutti i motociclisti indistintamente e in citta' anche gli automobilisti e' solo un modo per fare cassa ma fino a quando ci sara' gente come ilnoro gianlucaarpino che non lo capiscono e quindi accettano passivamente tutto questo sara' all'ordine delgiorno (voi viaggiate ai50km/h?)
  • fabronco
    Cfs - Impiegati e dipendenti pubblici. Ogni ulteriore commento e' superfluo.
  • ilnoro
    a bonelli.enrico - per i "patiti del suicidio"...meglio che vadano in pista..! Basta buonismo, perche' un morto costa, non solo le lacrime dei parenti... Vorrei guidare tranquillo, su ogni strada, per gli autovelox non sono preoccupato ma gli incoscienti sono un bel cruccio...! I "tutori della legge" non cambiano se prima non cambiamo NOI il modo di pensare e di andare in moto. Buon viaggio a tutti... lamps!!
  • erry0604
    @ Riccioz750 - ...beh, allora stavolta gli e' andata male perche' me ne sono fregato altamente di lui e del suo incitamento, mi sono fermato e l'ho fatto passare....speriamo abbia forato 2/3 gomme quell'idiota !! ;-)
  • Riccioz750
    erry0604 - guarda che quella era proprio una macchina della forestale che ti "incitava" ad accelerare per poi farti la multa, qua a Marina di Ravenna anni fa girava una impreza WRX bianca che invogliava quelli col piede pesante, poi dopo un po' accendeva sirene e lampeggianti.
  • dallatorreinmoto
    Risposta a TDK4 - Secondo la legge dell'anno scorso (non penso sia cambiata): il rilevatore di velocita' e' un mezzo deterrente per eventuali "corridori". La postazione di rilevamento infatti deve presentare: Un cartello di preavviso che indica il controllo elettronico della velocita' e/o l'alta visibilita' della postazione, con colori visibili (arancione). Stanno erogando multe non valide?
  • gianlucaarpino
    segue - in pratica all'inizio della bella stagione, hanno effettuato sanzioni e sequestri preventivi, e devo dire che ha funzionato , ora vado sul passo molto tranquillo, mentre lo scorso anno era un'agonia ogni volta. la maggior parte delle sanzioni sono state per, assenza di assicurazione, mancanza della revisione, non conformita' della moto, ossia scarichi aperti ,targhe illegibili eccc..........
  • gianlucaarpino
    concordo con norysan - troppi corpi di polizia , che non solo vanno in contrasto , ma il piu' delle volte inutili, e per pagarli si debba ricorrere alle multe. io sono di quei motociclisti che odia gli smanettoni, ma non e' questa la strada giusta per riuscire ad arginare questo fenomeno, ci vuole rispetto da entrambe le parti. devo dire che da noi sulla strada per forca d'acero ,tra lazio e abruzzo, e' stata fatta una ...
  • erry0604
    caro BBN....(2) - ...alla fine ho accostato e l'ho fatto passare. Giro sull'appennino da diversi anni ormai per andare al mare sull'adriatico ed ho rischiato 4/5 volte di essere "sdraiato" da qualche fenomeno per sorpassi azzardati o curve allargate, sempre pero' da qualcuno in auto e non in moto...forse sarebbe il caso che la forestale controllasse anche quelli, oppure i cattivi sono solamente i motociclisti ???
  • erry0604
    caro BBN....(1) - ...io proprio ieri pomeriggio ho fatto il muraglione in direzione Firenze per tornare a casa dal weekend al mare, velocita' di crociera 60/70 kmh in tutta tranquillita', passo turistico come mio solito.... qualche chilometro prima del passo mi sono ritrovato attaccato alla targa un "idiota" in macchina (una Subaru) che mi sgassava ad ogni tornante e faceva le curve con grande stridi'o di gomme...
  • maxabb
    Non ci andro' - Avevo intenzione di passare alcuni giorni in quella zona. Pur non avendo nulla da temere ne' per la moto ne' per stile di guida, mi spostero' in altri lidi. Non ho nessuna voglia di guidare su un campo minato. La leva economica e' probabilmente l'unica a disposizione dei motociclisti. Resta il fatto che il problema e' reale e gli smanettoni della domenica sono un vero e proprio flagello.
  • mic41
    diffamazione - ma alla fine cosa dice la forestale... parte la denuncia per diffamazione???
  • beaver2
    Basta non andarci piu' - Se tutti i motoclisti smettono di andarci (e sono gli unici che ci vanno in massa) tempo un mese e poi ci pensano i bar ed i ristoranti a farli pedalare.....
  • edobetty
    tranquillo - Io vado sempre a spasso e mi piace guardare il panorama,2 cilindri ad aria e niente carene o mezzi manubri, ma quelli sicuramente anche con me avrebbero qualcosa da ridire. Potrei proporre(tanto per distrarli un po) il mattino prima del giro incendiare un po di bosco!!!!
  • zambe11
    allucinante - Vivo praticamente sotto al muraglione, e di conseguenza lo percorro spesso sia in moto sia in macchina! devo dire che mi e' capitato autisti fuori dalle "righe", ma non solo in moto, anche macchine e soprattutto camion (durante la settimana). Ma dire che si suda freddo percorrendolo mi sembra un po' esagerato! un motociclista con il ginocchio in terra non fa niente di male se sta nella sua corsia!
  • aigor0405
    la matematica e' un'opinione - 5 gruppi composti da 6 moto= 30......ritirate 32 patenti.....mah....
  • pminetti
    Basta!!!!!!!! - Avviso ai motociclisti di non andare in Toscana e di andare all'estero x esempio Austria x trovare viste panoramiche da mozzafiato benzina molto meno cara Hotel bassissimo prezzo servizio eccellente nessun controllo della polizia e chi piu' ne a lo metta, e affanc..............la forestale che pensano di essere i salvatori del mondo
  • il corvo0104
    Mic41 - Pensa che sul colle di Cadibona (Sv) mentre viaggiavo a circa 40/45 km/h (ero stato avvisato della presenza della Polizia) sono stato fermato e quasi sanzionato perche' sul mio porta targa non c'e' il catadiottro ( era giorno ) mi hanno fatto una ramanzina bestiale nonostante ovviamente l'utilita' del catadiottro di giorno sia pari a zero vogliono solo rubare soldi l'Italia purtroppo e' alla frutta
  • il corvo0104
    Eppure sarebbe semplice - L'unico motivo per il quale le istituzioni sanzionano in modo indiscriminato gli utenti della strada (specialmente motociclisti) utilizzando ritrovati tecnologici di ogni sorta Autovelox(posizionati non in punti pericolosi ma spesso in discesa o nascosti) vistared foto red ecc e' per fare cassa basterebbe riaprire le case chiuse cosi' l'erario incasserebbe molto di piu' senza far piangere nessuno
  • il corvo0104
    Forti con i deboli e deboli con i forti - ? sempre stato e sara' sempre cosi' il paese in cui viviamo e' lo zimbello del mondo si combatte virtualmente la prostituzione e abbiamo le strade piene di prostitute anziche' aggiustare le strade i comuni mettono il limite 30 km/h cosi' in caso di danni ai veicoli o motoveicoli non sono tenuti a risarcire nulla i motociclisti vengono puniti a prescindere solo per fare cassa
  • garmr
    forestali come rosco p. coltren!!! parte due - dicevo, una centralina... ma scherziamo... poi alla fine il tipo mi guarda e dice, per stavolta potete andare, non c'ho visto piu'... glio ho detto: si, stavolta, e la volta scorsa, e quella prima ancora, ma pure la prossima!!!! io sono in regola, e lo sono sempre stato, e lo saro' anche domani pomeriggio!!! forza ragazzi!!!! in strada!!! non facciamoci intimidire!!!!!!!
  • garmr
    forestali come lo rosco p. coltren!!!!!! - faccio i tre faggi, il muraglione, croce ai mori e calla tutti i sabati di ogni stagione da almeno quattro anni... negli ultimi due anni la forestale ha fermato me e i miei amici almeno 5 volte, amici... controllo della marmitta, degli specchietti, delle targhe, delle gomme e delle frecce, oltre ai normali controlli ai documenti, volevano anche aprirmi la moto per controllare se avessi montato una
  • bonelli.enrico
    il suicidio e' libero - sulla 45 da genova a sottocolle (che non e' molto diverso dal muraglione) ho contato 16 mazzetti di fiori. se uno e' tanto coglione da volersi suicidare sono fatti suoi, il problema e' che rischia di coinvolgere chi non c'entra.
  • norysan
    Pazzesco!! - Siamo l'unico paese al mondo che retribuisce un numero illimitato di forze dell'ordine con ovvie ripercussioni sulle tasse, le vogliano contare ? polizia, polizia stradale, plizia penitenziaria, carabinieri, guardia di finanza, polizia municipale, polizia provinciale, polizia regionale, forestali, guardia costiera, guardie venatorie,.... e molti di questi corpi si occupano di tutto sovrapponendosi
  • mic41
    ogni regione la sua - in Piemonte avevano messo 4 carabinieri su moto "civetta" cbr r6 r1 gixxer private e in tuta da pista, per far la stessa cosa... Sul passo di Cadibona il limite per le moto e' inferiore alle macchine o ai camion... e vero che ci sono motociclisti e motociclisti, pero' fa tutto un po' ridere i rimedi che mettono in pratica le forze dell'ordine
  • franz0403
    non i week end - se potete andate su ai passi durante la settimana,meno idioti in circolazione che non si tengono un minimo di margine e meno vigliacchi infami in divisa nascosti nei cespugli e rispettate il limite nei centri abitati con marce alte per non fare casino e non farci odiare dalla gente e poi al massimo in due ma meglio soli.io faccio cosi'.
  • TDK4
    segnalazione 2 - per vedere il comportamento di cerca gente in moto qui a via maggio basta scrivere su youtube via maggio moto o via maggio onboard figurano diversi video di gente che va in pista su strada...poi li raccolgono cn l'elicottoro almeno un paio a fine settimana...io per correre vado in pista e su strada cn la moto ci vado a prendere il gelato cn la ragazza che se supero i 100 comincia ad urlare :-)
  • TDK4
    precisazione - la forestale e' uno degli organi preposti alla vigilanza sulle strade lo specifica il codice della strada praticamente tutti posso effettuari controlli della circolazione stradale, polizia stradale polizia carabinieri gdf forestale penitenziaria polizia provinciale e cosi via... il problema e' che e' specificato anche come questi controlli devono essere fatti...il problema e' li...
  • pico55
    e se..... - ....tutti rispettassero i limiti? penso che oltre a meno incidenti i tutori dell'ordine andrebbero a far cassa in altri posti. mi sembra talmente lampante. se in quei posti i controlli sono ossessivi vuol dire che qualcuno o qualcosa ha imposto una tal situazione. chi parla di motociclisti col ginocchio a terra e' ubriaco? io non credo.
  • dadario73
    metodo e professionalita' - sono un motociclista e so' ke e' difficile restare nei limiti con moto di 100CV, ma ci provo a non esagerare.i limiti xo' non sono quasi mai corretti, sembra ke i cartelli li mettono a caso senza mai provare se la velocita' imposta e' giusta...ma non basta...ci sono limiti ke cambiano continuamente e repentinamente inducendo all'errore. se e' pericoloso un tratto, mettete l'autovelox fisso!segnalato.
  • speedover
    Una piaga.... - ...certo che sono una piaga. Gli smanettoni. Lo sono per tutti. Sono una piaga anche per i motociclisti piu' tranquilli....
  • ga0102
    Enduristi o meno - cambia veramente poco! Io, dopo anni di puro divertimento in tutta la zona del Mugello, smisi di fare trial (o meglio, moto-alpinismo) perche' i forestali e le guardie provinciali (i peggiori) rompevano i genitali in maniera indecorosa. Quanto al Muraglione e a Viamaggio, sono strade bellissime, ma infestate da troppi dementi per poterci andare a fare un giro in moto.
  • kevin 340303
    ma che vadano ad occuparsi... - dei boschi, di scarica rifiuti nelle aree protette, chi pesca e caccia di frodo, ecc. ecc invece di pensare solo a rimpinguare le loro casse!! per le infrazioni stradali abbiamo gia la polizia, i carabinieri ed i vigili, direi che possono bastare
  • acterun
    beh... - Questi giocano a fare i vigili e poi ogni estate ci ritroviamo con intere zone del Paese che vanno a fuoco. Probabilmente hanno un concetto tutto loro di giustizia, visto che il Corpo Forestale dello Stato e' quello che ha portato in tribunale la Guardia di Finanza perche' utilizzava la loro tonalita' di grigio per le divise e le auto....
  • _Dak
    Cosa e' successo?! - E' semplice, e' successo quello che lo scorso hanno accadeva sullo spino. Auto civetta ad andatura di almeno 30 km/h sotto al limite, tu la passavi e dall'interno con l'ausilio di una digitale di poco costo ti facevano una foto e ti mandavano il verbale a casa. Ora ti fermano, perche' le multe fatte lo scorso anno con la foto sono state tutte contestate. .. siamo sinceri, questo e' fare solo cassa!
  • BBN
    ...segue - secondo: e' un dato di fatto che sul Muraglione, ogni anno, si contano svariati incidenti anche gravi o molto gravi. E' la prova che qualcosa non va: nella sostanza. Poi la "forma" e gli "agguati" potranno essere discutibili, ma penso che un motociclista debba prima di tutto ragionare dentro la sua testa, prima di "attaccarsi" alle versioni contrastanti ecc ecc.
  • BBN
    . - Da "motociclista di fede ma non praticante" quale mi ritengo di essere, devo dire un paio di cose: - mi e' capitato di fare il Muraglione di domenica pomeriggio, in auto. Mi sono preso paura. Moto contromano che "tagliano " la curva dalla direzione opposta alla mia, sorpassi da pista. Insomma, quella volta ho sudato a freddo. Non condivito questo modo di andare in moto. Ci sono i circuiti (segue)
  • dr.gonzo
    enduro - non mi risulta che agli enduristi rompano meno le palle, anzi...
  • enduro 58
    Motociclisti attenti - Dopo aver letto molti articoli del genere, adesso quando trovo macchine lente e sospette, mi guardo bene dal sorpassare in curva o ad andatura sostenuta, Meglio perdere 5 minuti che aere la patente ritirata. Comunque questi signori del GFS sono degli infami, spocchiosi e repressi. Le forze dell'ordine dovrebbero essere al ns servizio e non sentirsi come dei SMEIDEI difronte ai comuni MORTALI ciao
  • Riccioz750
    diamoci all'enduro - abbandoniamo le strade, tanto ormai tutti i forestali sono su e giu' per i passi a far cassa. Chissa' poi perche' questa odiosa guerra alle moto viene fatta solo nel nostro appennino.
  • dado041019
    Campagna "Defend Life"? - Io ho frequantato per 10 anni le strade dell'appennino e quello che sta succedendo oggi mi sembra abbia poco a che fare con la tutela dei motociclisti e molto di piu' con la volonta' di eliminare quello che per LORO e' una piaga. Alle stituzioni piace adottare il sistema secondo cui per educarne 1 bisogna colpirne 100, indistinatmente, meglio se con l'incasso di denari pronti per essere scialacquati
  • mostronovecento
    Dubbi... - Gia' il fatto che si parli di "safety car"...ma che cacchio si son messi in testa??? Si sono "leggerissimamente" fatti prendere la mano, invidiosi dei commissari di pista del vicino Circuito del Mugello??? E poi si parla alla fine di "mezzi pesanti"...a parte i bus turistici, mi risulta che i camion non debbano circolare nei weekend...questi non li fermiamo per la sicurezza??? Mah....
  • salvix66
    competenze - Scusate ma la forestale non deve controllare i boschi ???? Mi sa che questi si sentono come degli sceriffi che vogliono mettere il naso su tutto. In Sicilia non si permettono di fare dei posti di blocco, ma controllano solamente le aree protette boschive e li se commetti un'infrazione e ti beccano sono dolori......
  • TDK4
    Via maggio - Qui al passo di via maggio la forestale si nasconde fra gli alberi con il rilevatore di velocita'... Poi una pattuglia qualche km dopo ti ferma e contesta le contravvenzioni. Partiamo dal presupposto che qui c'e' gente che guida come fosse in pista cn ginocchio a terra in punti che dire pericolosi e' poco, rimane cmq il fatto che nn e' quello il modo di operare per il controllo della circolazione.