Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Alcol e guida: finalmente le tabelle

di Riccardo Matesic il 10/09/2008 in Attualità

Chi ha mai capito a quanti bicchieri di vino o birra corrispondessero gli 0,5 g/l di alcol nel sangue fissati come limite per potersi mettere alla guida di un veicolo? Ecco i parametri ufficiali

Alcol e guida: finalmente le tabelle
Chiudi
Con un forte ritardo sui tempi previsti, è stato finalmente emanato il decreto con il quale sono state date ai locali notturni le istruzioni per realizzare i cartelli informativi sull'uso degli alcolici. Si tratta di cartelli che tutti i locali notturni dovranno obbligatoriamente affiggere al loro ingresso, come previsto dal decreto 117/07 (poi convertito nella legge 160/07).
Al di là delle consuete raccomandazioni sul fatto che bere riduce comunque la sicurezza nella guida, ciò che è importante è che finalmente qualcuno ci spiega a cosa corrispondono gli 0,5 g/l di alcol nel sangue, stabiliti dalla legge come limite legale per mettersi alla guida di un veicolo.

Indicazioni di massima, perché la percentuale di alcol prodotta da un bicchiere di vino è funzione di tanti fattori, quali il sesso, la massa corporea e il cibo al quale si è eventualmente accompagnato l'alcol.
La lettura della tabella, che potete leggere ingrandendo le immagini in qui sopra, ci dice comunque che due lattine di birra da 5 gradi mandano il tasso alcolico nel sangue di un uomo di 70 Kg digiuno a 0,56 g/l (dunque fuori legge), mentre se si sono accompagnate a una cena, il valore sarà pari a 0,32.
Numeri diversi per un uomo della corporatura di 90 chili, che a digiuno con la stessa dose di birra avrà rispettivamente 0,44 g/l di alcol nel sangue e 0,24.
Quantità minori per il vino, che ha circa 12 gradi. Con 2 bicchieri da 125 millilitri i più mingherlini in certi casi rischiano già di superare la soglia di legge a digiuno.
E le donne? Nel loro caso il tasso alcolico sale prima. Basta una lattina di birra da 5 gradi a mandare una ragazza di 45 chili digiuna a 0,56 g/l (0,32 a stomaco pieno), mentre una più robusta donna da 65 chili andrà rispettivamente a 0,39 e a 0,22. E per il vino la soglia limite è quella di un semplice bicchiere a stomaco vuoto. A rischio anche l'aperitivo da 18 gradi, che in dose da 80 cc manda già a 0,49 il tasso alcolico della donna da 45 Kg. Inutile parlare di digestivi o superalcolici.
Piuttosto leggete le tabelle allegate, per avere un'idea più precisa; e ricordate che nel caso di un mix di bevande alcoliche è sufficiente sommare le percentuali di alcol attese per avere il valore indicativo presente nel vostro sangue.
Infine una precisazione, questi valori sono considerati nell'arco di 60-100 minuti dal momento in cui avete bevuto. Poi il tasso alcolico gradualmente inizia a decrescere.

Riferimenti normativi - Il decreto che comprende le tabelle citate, è firmato dal Ministro del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi. (Decreto 30 luglio 2008 – Gazzetta Ufficiale n° 210 dell'8/9/08).
- La legge che imponeva al Ministero di stabilire le tabelle indicative cui si fa riferimento è la 160 del 2/10/07 (conversione in legge del decreto 117 del 3/8/07).
TABELLA DESCRITTIVA DEI PRINCIPALI SINTOMI CORRELATI AI DIVERSI LIVELLI DI CONCENTRAZIONE ALCOLEMICA
(Art. 6 del decreto legge 3 agosto 2007 n. 117 convertito in legge, con modificazioni dell'art. 1, della legge 2 ottobre 2007, n. 160)

LIMITE LEGALE DEL TASSO ALCOLEMICO PER LA GUIDA: 0,5 GRAMMI per LITRO

CONCENTRAZIONE DI ALCOL NEL SANGUE (g/L): 0
Sensazioni più frequenti (*): nessuna
Effetti progressivi e abilità compromesse (*): nessuna

CONCENTRAZIONE DI ALCOL NEL SANGUE (g/L): 0.1-0.2
Sensazioni più frequenti (*): Iniziale sensazione di ebbrezza. Iniziale riduzione delle inibizioni e del controllo.
Effetti progressivi e abilità compromesse (*): Affievolimento della vigilanza, attenzione, controllo. Iniziale riduzione del coordinamento motorio. Iniziale riduzione della visione laterale. Nausea.

CONCENTRAZIONE DI ALCOL NEL SANGUE (g/L): 0.3-0.4
Sensazioni più frequenti (*): Sensazione di ebbrezza. Riduzione delle inibizioni, del controllo e della percezione del rischio.
Effetti progressivi e abilità compromesse (*): Riduzione delle capacità di vigilanza, attenzione e controllo. Riduzione del coordinamento motorio e dei riflessi. Riduzione della visione laterale. Vomito.

LIMITE LEGALE DEL TASSO ALCOLEMICO PER LA GUIDA: 0,5 GRAMMI per LITRO

CONCENTRAZIONE DI ALCOL NEL SANGUE (g/L): 0.5-0.8
Sensazioni più frequenti (*): Cambiamenti dell'umore. Nausea, sonnolenza. Stato di eccitazione emotiva.
Effetti progressivi e abilità compromesse (*): Riduzione della capacità di giudizio. Riduzione della capacità di individuare oggetti in movimento e della visione laterale. Riflessi alterati. Alterazione delle capacità di reazione agli stimoli sonori e luminosi. Vomito.

CONCENTRAZIONE DI ALCOL NEL SANGUE (g/L): 0.9-1.5
Sensazioni più frequenti (*): Alterazione dell'umore. Rabbia. Tristezza. Confusione mentale, disorientamento.
Effetti progressivi e abilità compromesse (*): Compromissione della capacità di giudizio e di autocontrollo. Comportamenti socialmente inadeguati. Linguaggio mal articolato. Alterazione dell'equilibrio. Compromissione della visione, della percezione di forme, colori, dimensioni. Vomito.

CONCENTRAZIONE DI ALCOL NEL SANGUE (g/L): 1.6-3.0
Sensazioni più frequenti
(*): Stordimento. Aggressività. Stato depressivo. Apatia. Letargia.
Effetti progressivi e abilità compromesse (*): Compromissione grave dello stato psicofisico. Comportamenti aggressivi e violenti,. Difficoltà marcata a stare in piedi o camminare. Stato di inerzia generale. Ipotermia. Vomito.

CONCENTRAZIONE DI ALCOL NEL SANGUE (g/L): 3.1-4.0
Sensazioni più frequenti
(*): Stato di incoscienza.
Effetti progressivi e abilità compromesse (*): Allucinazioni. Cessazione dei riflessi. Incontinenza. Vomito. Coma con possibilità di morte per soffocamento da vomito.

CONCENTRAZIONE DI ALCOL NEL SANGUE (g/L): Oltre 4
Sensazioni più frequenti
(*): Difficoltà di respiro, sensazione di soffocamento. Sensazione di morire.
Effetti progressivi e abilità compromesse (*): Battito cardiaco rallentato. Fame d'aria. Coma. Morte per arresto respiratorio.

Fonte: riadattato dal testo dell'Advisory Committee and NIAAA scientists, 2003

(*) A parità di quantità di alcool assunto, sensazioni ed effetti sono estremamente variabili da soggetto a soggetto, con possibilità di manifestazioni anche opposte tra di loro; in tabella sono riportati sensazioni ed effetti più frequentemente rilevati

Alla luce delle recenti, drammatiche condizioni che il coronavirus sta producendo in Italia e nel mondo, Domus sente l’esigenza di dare un segnale di presenza, interpretazione e sostegno a tutte le attività creative e produttive, italiane e straniere

Cristian Lancellotti

Vai a #BackOnTrack

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • gvigani
    ma... - certo che dare nausea a 0,1/0,2 e vomito a 0,3/0,4 come conseguenze frequenti...
  • fcalissi
    Messaggio ricevuto - E un GRAZIE maiuscolo alla Redazione (giustamente permalosa) che permette ai propri Collaboratori di essere UTILI a tutto il popolo (meno utile quello si) motociclista. tiè
  • 0512
    che pacchia - che pacchia essere astemi e poter viaggiare con qualsiasi mezzo ascoltando le sensazioni che ti da ! sono 40 anni che vivo senza alcool e mi dispiace per chi non si diverte se non beve ! si possono fare tante cose anche senza alcool!
  • fcalissi
    Grande Mastic - Se non ci fossi bisognerebbe inventarti,l'unica cosa veramente utile di MOL. Ora goditi i vantaggi del peso massimo ! ;-)

    Tanti ringraziamenti Franco anche da parte nostra.
    La redazione di MOL meno utlie.
  • Big Josh
    Maschio e di 130 kg. !!! - Facendomi quattro conti della serva: - sono maschietto - peso 130 kg ergo VADO TRANQUILLO, una pinta scura, please !! E quelli anoressici ( che pesano meno di 100 kg), palestrosi, attenti alla linea !? Cacchi loro !!! Che grande rivincita per noi "michelangioleschi " !!! BJs