Cerca

Seguici con

Accessori

Borse laterali moto: tipologie, omologazione e consigli per acquistarle

Redazione
dalla Redazione il 13/03/2019 in Accessori
Borse laterali moto: tipologie, omologazione e consigli per acquistarle
Chiudi

Scopri su Dueruote quali tipologie di borse laterali si trovano in commercio, i requisiti di legge da rispettare e i nostri consigli per acquistarle

Guidare in comodità è una delle principali caratteristiche ricercate dai motociclisti. Il comfort della sella, della posizione di guida e la possibilità di utilizzare le borse laterali per la moto. Il mercato propone diverse tipologie, sia a livello di materiale con cui sono realizzate le borse laterali, sia in termini di dimensioni e, ovviamente, di prezzo. Le borse laterali per le moto sono, come abbiamo detto, una comodità in più: aumentano la funzionalità del mezzo ed è possibile evitare di mettersi dietro la schiena uno zaino, pesante e spesso poco confortevole.

 

Viaggiare

Sicuramente il focus principale per le borse laterali è il viaggio. Se siete il tipo di motociclisti che amano il mototurismo - non importa che tu vada a fare un giro domenicale appena fuori dalla città o che tu parta per le tua vacanze in moto - non potete fare a meno di possedere due borse laterali che possano ospitare vestiti, accessori tecnologici o un kit d’emergenza. In questo caso le dimensioni non dovranno essere un limite, più le borse sono grandi e spaziose, più cose riuscirete a inserire al loro interno.

 

Borse laterali moto: tipologie, omologazione e consigli per acquistarle

In città

Usare la moto quotidianamente per fare avanti e indietro tra casa e ufficio è sicuramente una scelta che vi permette di essere agili nel traffico metropolitano, ma spesso, una volta arrivati a destinazione, che sia il luogo di lavoro o semplicemente il ristorante in cui dovete pranzare, vi costringe a portare con voi casco e giacca, così da essere ingombranti e “pesanti”. La funzionalità delle borse laterali da moto vi permette di lasciare al sicuro il vostro abbigliamento tecnico all’interno delle valigie, così da essere più agili e leggeri in qualunque posto vi troviate. L’argomento dimensioni qui si fa più importante, proprio per non sacrificare quella agilità di cui dispone intrinsecamente un mezzo a due ruote rispetto alle auto. Se le borse laterali sono troppo ingombranti sarete vincolati dalle dimensioni delle valigie che non vi permetteranno di rapidi nel traffico. Ma andiamo a vedere nello specifico che tipo di dimensioni si possono trovare sul mercato.

 

Dimensioni

In commercio troviamo davvero un paniere di scelte molto ampio - ovviamente, come scritto in precedenza, dipende dalle vostre necessità. È possibile trovare borse laterali molto piccole, poco ingombranti che non alterano esageratamente la larghezza della moto. Le valigie che vanno dai 10 ai 22 litri sono perfette per chi ha bisogno di raggiungere un compromesso tra agilità e spazio. Per questa tipologia di borse, dalle dimensioni contenute, le stesse case produttrici consigliano un carico massimo di 5 chilogrammi, onde evitare il deperimento delle valigie o che le stesse possano rovinare l’attacco alla moto.

 

Dai 25 litri in poi (è possibile trovare borse laterali fino a 48L da 50 centimetri di lunghezza, più di 30 di profondità e più di 30 di altezza) le dimensioni aumentano radicalmente, aumentando l’ingombro ma anche il peso massimo trasportabile, fino a 10 chilogrammi. Perfette per chi ama viaggiare e quindi ha bisogno di portarsi dietro capi d’abbigliamento, oggetti tecnologici o altri prodotti fondamentali per il vostro mototurismo.

 

Borse laterali moto: tipologie, omologazione e consigli per acquistarle

Per quali moto

Le borse laterali negli ultimi anni hanno sempre più avuto successo e molte case hanno deciso di crearle nativamente e metterle a disposizioni dei clienti sui nuovi modelli messi in produzione, soprattutto nel segmento enduro stradale e sport touring, spesso vendute insieme alla moto oppure disponibili con un kit aggiuntivo. Tutte le moto possono ospitare le borse laterali, ma attualmente la maggior parte delle case costruttrici realizzano telai e valigie originali per le proprie moto, così da poter appoggiare le borse laterali. Tralasciando le moto che dispongono delle borse laterali originali fornite dalla casa produttrice, il mercato offre una vasta gamma di possibilità tra borse laterali diversificate per materiale, litraggio, massimo carico. Certo, se possedete una sportiva la scelta è più ardua, ma il mercato premia tutti i segmenti con un’offerta adeguata.

 

Borse laterali rigide

Il mercato è molto vasto e variegato con molte aziende, più o meno attendibili, che propongono i propri prodotti. Tra le diverse tipologie di borse laterali da moto troviamo quelle rigide. In commercio se ne trovano di svariate tipologie, ma le valigie realizzate in alluminio sono sicuramente tra le migliori disponibili. Questo tipo di borse laterali sono resistenti, leggere, ma sono anche tra le valigie più costose presenti sul mercato. I prezzi partono da 120/150 euro fino a 350/400 euro (a borsa, non a coppia).

 

Borse laterali moto: tipologie, omologazione e consigli per acquistarle

Borse laterali morbide o semirigide

Le borse laterali sono presenti anche in altri materiali, non solo rigide ma anche morbide o semirigide in plastica. Le varianti più richieste per le moto custom o cruiser sono le borse laterali in pelle (o similpelle), ma è possibile trovare anche molti modelli di borse laterali in poliestere. Un materiale ottimo per tenere il prezzo abbastanza basso e ottenere un prodotto comunque molto funzionale e pratico da utilizzare. Queste tipologie di valigie partono da un prezzo di 40 euro fino a 100 euro (a coppia).

 

Cosa dice la legge

Come ogni accessorio con cui motocicli o altri veicoli vengono attrezzati anche le borse laterali devono rispettare il codice della strada, così da evitare spiacevoli inconvenevoli o imprevisti. Per quanto riguarda le borse di serie fornite dalle Case, non vi sono particolari prescrizioni. Per chi invece è interessato a montare dei bauletti aftermarket, bisogna tenere presente cosa dice l’articolo 170 del codice della strada: “è vietato trasportare oggetti che non siano solidamente assicurati, che sporgano lateralmente rispetto all'asse del veicolo o longitudinalmente rispetto alla sagoma di esso oltre i cinquanta centimetri, ovvero impediscano o limitino la visibilità al conducente”. In sostanza, la coppia di bauletti non può avere un ingombro in larghezza superiore a un metro.

 

Cosa acquistare

Prima di acquistare le borse laterali da moto in rete o dal vostro rivenditore di fiducia prendete bene in considerazione la vostra moto e in relazione alla tipologia di mezzo di cui siete in possesso e di conseguenza quale sia lo scopo dell’acquisto, viaggio o giungla metropolitana. Una volta capito tutto questo allora potrete imbattervi nella ricerca delle vostre borse laterali che vi accompagneranno in vacanza oppure nel quotidiano spostamento casa-lavoro. Potete prendere in considerazione il prezzo oppure solo la qualità di produzione delle borse laterali da moto e in quel caso le aziende leader nel settore hanno un catalogo molto approfondito sulla tipologia delle valigie.

 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.