MotoGP Test Phillip Island/3: Viñales chiude al comando


di Stefano Borzacchiello venerdì, 17 febbraio 2017
Maverick Viñales con la Yamaha mette il sigillo nell’ultima giornata di test della MotoGP a Phillip Island. In scia le Honda di Marc Marquez e Daniel Pedrosa. Quarto crono per la Yamaha di Folger. Ducati settima e ottava, con Dovizioso e Lorenzo. Undicesima l’altra M1 di Rossi



Con la terza e ultima sessione disputata oggi si sono conclusi i test ufficiali MotoGP sul circuito di Phillip Island, in Australia. A imprimere il suo nome in cima alla lista dei tempi è stato ancora una volta lo spagnolo Maverick Viñales, che con la Yamaha ha stampato un 1’28”549. Già protagonista nella prima tre giorni di test a Sepang, il neoacquisto del team Movistar marcia a vele spiegate. Sono solo test è giusto ricordarlo, ma certo è che parte come pilota da tenere d’occhio.

Alle sue spalle si è piazzato il campione del Mondo Marc Marquez (1’28”843) che ha preceduto l’altra Honda del ritrovato Daniel Pedrosa (1’29”033).

Ottimo quarto tempo per il debuttante Jonas Folger sulla Yamaha del team Tech3, con 1’29”042. Quinto tempo di giornata per un costante Cal Crutchlow, che con la Honda del team LCR mette a segno un 1’29”101. Sorpresa in casa Suzuki con Alex Rins, debuttante in MotoGP, che ha sempre più feeling con la GSX-RR e ha fatto segnare il sesto tempo, staccato di 0.552 dalla vetta della classifica. In Ducati il riferimento è Andrea Dovizioso. Andrea ha compiuto 73 giri, e ha chiuso la giornata al settimo posto, con il tempo di 1’29”248. Subito dietro Jorge Lorenzo (75 giri – 1’29”342), staccato di circa un decimo.

I due piloti del Ducati Team chiudono anche la classifica combinata dei tre giorni nelle stesse posizioni. “In questi tre giorni a Phillip Island siamo riusciti a fare tanto lavoro, raccogliendo molte informazioni importanti, ha commentato Dovizioso. Abbiamo lavorato molto sul set-up e su alcuni aspetti del telaio, migliorando ulteriormente il feeling. Quindi è stato un buon test: sono soprattutto contento di essere riuscito a fare i tempi quando era il momento giusto e questo mi fa sentire bene. Non sono però completamente soddisfatto perché non siamo ancora riusciti a migliorare del tutto alcune caratteristiche della moto, e quindi dobbiamo ancora impegnarci a fondo con il nostro lavoro.”

Soddisfazione traspare anche nelle dichiarazioni di Jorge Lorenzo. “Oggi abbiamo fatto un passo avanti importante per capire meglio la moto, così come era successo anche nel terzo giorno dei test di Sepang, e i miei tempi sul giro sono migliorati molto. Peccato che non siamo riusciti a utilizzare lo penumatico morbido questa mattina, quando le condizioni della pista erano ideali, perché penso che avrei potuto abbassare di altri tre decimi il mio crono. Ma, come ho già detto, per me in questo momento non sono importanti i tempi ma piuttosto le mie sensazioni sulla moto e cercare di capire il modo più efficace per guidarla. Per il momento abbiamo ancora tanto lavoro da fare, soprattutto per far girare meglio la moto in curva. In ogni caso, tutto considerato, penso che abbiamo terminato questo test in modo abbastanza positivo”.

Completano la top ten la Honda di Jack Miller e la sempre più performante Aprilia RS-GP, che ha trovato in Aleix Espargarò un ottimo interprete. Fuori dai primi dieci, uno dietro l’altro troviamo Valentino Rossi 1’29”470, Andrea Iannone 1’29”547 e Danilo Petrucci 1’29”615.

I tempi della terza giornata
1 VINALES Maverick 25 SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 1:28.549
2 MARQUEZ Marc 93 SPA Repsol Honda Team Honda 0.294
3 PEDROSA Dani 26 SPA Repsol Honda Team Honda 0.484
4 FOLGER Jonas 94 GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 0.493
5 CRUTCHLOW Cal 35 GBR LCR Honda Honda 0.552
6 RINS Alex 42 SPA Team Suzuki Ecstar Suzuki 0.554
7 DOVIZIOSO Andrea 4 ITA Ducati Team Ducati 0.699
8 LORENZO Jorge 99 SPA Ducati Team Ducati 0.793
9 MILLER Jack 43 AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 0.809
10 ESPARGARO Aleix 41 SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 0.812
11 ROSSI Valentino 46 ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 0.921
12 IANNONE Andrea 29 ITA Team Suzuki Ecstar Suzuki 0.998
13 PETRUCCI Danilo 9 ITA Octo Pramac Yakhnich Ducati 1.066
14 ZARCO Johann 5 FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 1.121
15 BARBERA Hector 8 SPA Avintia Racing Ducati 1.242
16 ESPARGARO Pol 44 SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 1.308
17 BAZ Loris 76 FRA Avintia Racing Ducati 1.428
18 SMITH Bradley 38 GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 1.429
19 BAUTISTA Alvaro 19 SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 1.435
20 REDDING Scott 45 GBR Octo Pramac Yakhnich Ducati 1.456
21 LOWES Sam 22 GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 1.651
22 ABRAHAM Karel 17 CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 1.903