Scegliere l'usato: BMW R 1200 R


di Alessandro D'Aiuto giovedì, 15 giugno 2017
La penultima versione della BMW R 1200 R ha ancora quotazioni importanti, però inizia ad essere una moto da tenere in considerazione: attorno ai 9.000 euro si può chiudere qualche buon affare, oltre questa cifra conviene il nuovo. Se ne state cercando una usata ecco i nostri consigli e cosa controllare



Negli ultimi anni, quando si parla di BMW, il pensiero va automaticamente alla R 1200 GS. Comprensibile visti i dati di vendita… Ma al di là delle mode e dei fenomeni di costume, la moto da sempre sinonimo di BMW è la classica stradale "R", spinta dall'iconico motore boxer, erede di quella R32 progenitrice di tutti i mezzi bavaresi.

Anche l'attuale R 1200 R, in vendita dal 2015, idealmente si inserisce nel solco tracciato dalla sua antenata. Lo stesso vale per la versione precedente presentata nel 2011 e oggetto di questo servizio: quattro anni non sono certo un'eternità, specie se si cerca una nuda versatile a un prezzo interessante, bella da guidare, che non crei "ansia da prestazione" e sempre elegante da esibire. La R 1200 R da 110 CV, in vendita tra il 2011 e il 2014, si propone dunque come un'ottima scelta per chi ha qualche euro in più da investire e cerca una moto dal sapore "adulto".

Presenta non poche differenze tecniche rispetto alla precedente versione (2006-2010). Non tanto per il lieve aumento di potenza e coppia (+1 CV e +4 Nm) quanto per il netto passo in avanti di tutta la meccanica. Il merito va in particolare ai pistoni in alluminio fucinato, alle camere di scoppio ridisegnate e alle valvole di maggior diametro rispetto a quelle della precedente R 1200 R (si passa da 36 a 39 mm all'aspirazione e da 31 a 33 mm allo scarico). Aumenta anche il diametro dei corpi farfallati (da 47 a 50 mm), viene migliorata la lubrificazione e anche lo scarico risulta inedito.

Non va dimenticata la presenza (opzionale) delle sospensioni ESA, dell'ABS, del controllo di trazione ASC e di quello della pressione dei pneumatici RDC. Insomma, la penultima R 1200 R ha tutte le carte in regola per essere una moto ancora oggi molto "golosa". A condizione però di trovarla al giusto prezzo. Non sono infatti poche le moto in vendita a 10.000, 11.000, a volte 12.000 euro. Ma se le cifre sono queste, con uno "sforzo" in più, magari facendosi aiutare da un finanziamento o da uno sconto, si può arrivare ai circa 14.500 euro della moto nuova. Per fortuna non è una missione impossibile trovare occasioni più ragionevoli, comprese tra gli 8.500 e i 9.500 euro, e chiudere degli affari interessanti.

Moto magari con chilometraggi poco elevati e già corredate di borse e accessori utili per gli spostamenti quotidiani. Normalmente le BMW vengono tenute con cura, ma in sede di acquisto (oltre a controllare l'elenco dei tagliandi, da farsi ogni 10.000 km o 12 mesi) sinceratevi che le parti in gomma che proteggono l'articolazione della sospensione posteriore non presentino crepe o fessure.

Segnalata anche qualche perdita d'olio
dal carter della frizione, qualche indurimento dell'ammortizzatore di sterzo e qualche anomalo aumento dei consumi, risolvibile però controllando in officina l'alimentazione. Può infine non essere una cattiva idea quella di procurarsi anche un mantenitore di carica, magari quando la moto rimane parcheggiata d'inverno in garage per più settimane.