CIV Misano: in SBK tutti contro Pirro!


dalla Redazione martedì, 26 luglio 2016
Giro di boa per il Campionato Italiano Velocità che questo fine settimana correrà il 5° e 6° round sul tracciato di Misano. In SBK è caccia a Pirro sempre più leader. In SSP Roccoli comanda, ma Cruciani non molla. Tutta da scoprire la Moto3 dove Mattia Casadei è in testa ma gli equilibri cambiano di gara in gara



Il Campionato Italiano Velocità arriva al giro di boa. Sul circuito di Misano, che ha visto 360 piloti presenti lo scorso weekend per la Coppa Italia, ripartirà questo weekend per i round 5 e 6. Alla vigilia delle prime prove ecco la situazione in classifica in tutte le classi.
Partiamo dalla SBK, dove Michele Pirro (leggi l’intervista, clicca qui!) resta leader incontrastato. Il pilota del team Ducati Barni Racing si presenta a Misano a punteggio pieno, con 4 vittorie in 4 gare, in una pista dove lo scorso anno ha già vinto, mancando la doppietta solo per uno sfortunato ritiro. Al Mugello però si sono visti segnali di crescita per alcuni piloti, a partire da Matteo Ferrari (DMR Racing). L’esordiente nel CIV SBK ha ottenuto un podio e un 6° posto con la sua BMW, mentre risale la china anche Lorenzo Lanzi, autore di un podio e di un 4° posto.

La classifica generale vede quindi Pirro in testa a 100 punti con Calia a inseguire da lontano (53 p.), distante dai primi al Mugello, seguito da Ferrari (50 p.). Altro pilota in crescita è Matteo Baiocco. Il pilota del team Ducati Motocorsa riparte dal secondo posto del Mugello, dove è stato a lungo in testa nella gara di domenica, arrendendosi solo nell’ultima parte allo strapotere di Pirro. Un Baiox che l’ultima volta che ha corso a Misano nel CIV SBK ha portato a casa la vittoria. Misano ospiterà anche il rientro di Riccardo Russo (Pata Yamaha Official Stock), di nuovo in pista dopo l’incidente dello scorso aprile nel Mondiale STK1000 ad Assen.

La Moto3 si è confermata una delle classi più incerte del Campionato, dove gli equilibri possono cambiare di gara in gara. Al Mugello sono usciti con un sorriso Manuel Pagliani (MTR GEO Honda) e Alessandro Del Bianco (TM Racing Factory Team) vincitori delle due gare, insieme a Mattia Casadei. Il pilota Sic58 non era al meglio per un infortunio al braccio sinistro, ma è riuscito ad ottenere due podi che lo portano ad essere leader di classifica, allungando un po’ sugli inseguitori. 72 punti per lui, contro i 49 di Ieraci (TM Miralux Pos Corse) e i 48 di Spinelli (KTM MF84 Pluston Alhea), entrambi non al meglio al Mugello a differenza di Tommaso Marcon (TM Miralux Pos Corse) che ha centrato un doppio podio, e di Simone Mazzola (Kymco Oral Racing Team), che con il 4° posto del Mugello si attesta ai piedi del podio in classifica generale (42 p.), con una lunghezza di vantaggio proprio su Marcon. Misano è pronto ad offrirci un altro weekend di gare spettacolari, dove ci sarà anche il Campione CIV Moto3 2015 Marco Bezzecchi, in pista come wild card.
 
La SSP arriva a Misano dopo aver ritrovato un protagonista: Ilario Dionisi (MV Agusta Ellan Vannin). Al Mugello il pilota romano, già campione italiano ha messo a segno una splendida doppietta e ora che ha ritrovato il feeeling con la propria moto e il 3° posto nella classifica generale (54 p.) resta uno dei pretendenti alla vittoria. Al comando della classifica c’è sempre il campione in carica, Massimo Roccoli (Laguna Moto Racing MV Agusta) con 67 punti, forte anche del podio del Mugello, inseguito dalla Kawasaki del Team Puccetti di Stefano Cruciani, 2° a 60 punti. Ma la lotta per il titolo non è finita qui, attenzione anche a Morrentino (Team Rosso e Nero Yamaha) che tallona Dionisi ad un punto di distanza forte dei due secondi posti del Mugello. A Misano poi non mancherà una wild card d’eccezione: Alessandro Tonucci.

Nella Premoto3 125 2T troviamo un altro dominio, quello di Gabriele Giannini. Il giovanissimo pilota Honda ha stupito anche al Mugello, portandosi a casa una doppietta che lo porta a Misano a punteggio pieno. Dietro di lui, a 30 lunghezze c’è la RMU di Raffaele Fusco, a podio nella gara del sabato. Più lontano (54 punti dalla vetta) il pilota del Sic58 Devis Bergamini.
Bella la lotta nella 250 4T, dove Leonardo Taccini e la sua SpeedUp si presentano da leader sul circuito dedicato a Marco Simoncelli grazie al 2° posto e alla vittoria del Mugello. A soli 5 punti di distacco c’è però la RMU di Riccardo Rossi, a podio in tutte e due le gare sulla pista toscana. La lotta per il titolo sembra affar loro. Vedremo se il pilota RMU Davide Baldini, (3° a 41 punti da Taccini) riuscirà a ricucire lo strappo.

Anche la SP4T arriva a Misano in cerca di un vero leader. Con la vittoria nel round 4 lo spagnolo Castano Illan (Yamaha AG Motorsport) ha ottenuto la vetta della classifica, riuscendo a scavalcare Lorenzo Segoni. Il pilota Honda E&E Racing Team però lo segue da vicino, a sole 6 lunghezze grazie alla vittoria del sabato e al 3° posto della domenica. Dietro di loro, a 12 punti dalla vetta, c’è la Kawasaki di Nicola Di Rago. Misano saprà dirci di più.

Eventi
Sono tanti gli appuntamenti in programma per il fine settimana di gare al Misano, a partire dal giovedì, dove intorno alle 19:30 i piloti del CIV incontreranno gli atleti della squadra sci nordico del Comitato Alpi Centrali, composta dai migliori sciatori della Lombardia, atleti di età compresa tra i 16 e i 19 anni. In pista, per una particolare sessione di allenamento con sci a rotelle, scenderanno alcuni dei protagonisti della stagione sciistica nazionale giovanile tra cui le azzurre Martina Bellini, Vittoria Zini, Virginia Palazzi e Laura Colombo. Tra i maschi da segnalare i nazionali Mattia Armellini e Nicola Castelli che faranno da apripista ai loro coetanei del Team lombardo delle Alpi Centrali. Ad accompagnare gli atleti il responsabile tecnico Renato Pasini, campione italiano e oro a squadre ai mondiali di Sapporo nel 2007 e l’allenatore Daniele Compagnoni.
Al sabato consueto appuntamento in sala stampa alle ore 12:00 con la premiazione delle pole positions, mentre la sera spazio all’aperitivo “in spiaggia”. Grazie alla collaborazione con Vini Tonon e con il Moto Club Spoleto, dalle ore 19 in poi tutti i presenti in circuito potranno ritrovarsi in un’area allestita nel paddock con ombrelloni, sdraio ed erba sintetica a sorseggiare spumante accompagnato da frittura di pesce. Domenica da non perdere la pit walk in pausa pranzo con apertura della corsia box intorno alle ore 13:00 ed il giro del circuito in trenino.

Le gare in TV
Tutte le gare del CIV saranno trasmesse in diretta su SKY Sport MotoGP HD (canale 208) sia al sabato che alla domenica, e in live streaming su Sportube, accessibile anche dal sito civ.tv. Tutti coloro che avessero bisogno di “ripassare” possono invece seguire AutomotoTV che sta mettendo in campo una serie di repliche del CIV 2016 con una formula semplice, ogni giorno una classe diversa, con la gara del sabato seguita da quella della domenica. La programmazione è partita in questi giorni. Per chi non volesse perdersi lo spettacolo dal vivo invece, ecco i prezzi dei biglietti, con i possessori della Romagna Visit Card che potranno acquistare i tagliandi a prezzo ridotto.

I prezzi dei biglietti
Venerdì 29 luglio
Ingresso gratuito

Sabato 30 luglio

Circolare intero, 10 euro. Ridotto: 8 euro (Tesserati FMI, possessori della Romagna Visit Card, Donne, U18). Ingresso gratuito per i minori di 14 anni;

Domenica 31 luglio
Circolare intero, 15 euro. Ridotto: 10 euro (Tesserati FMI, possessori della Romagna Visit Card, Donne, U18) Ingresso gratuito per i minori di 14 anni.

Abbonamento sab + dom

Circolare intero: 20 euro, ridotto 15 euro.



Articoli correlati