Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Circuiti

Misano World Circuit – circuiti MotoGP

Redazione
dalla Redazione il 27/08/2019 in Circuiti
Misano World Circuit – circuiti MotoGP

Che gioia!

Erano anni che non vinceva un pilota italiano, ma nel 2018 Dovizioso ha interrotto il digiuno, il suo sogno dopo il disastro di Silverstone sarebbe...

Costruito nel 1972, il circuito di Misano è stato la sede di numerosi gran premi negli anni ottanta e novanta, prima di uscire dal calendario per quattordici anni. Dopo una serie d’interventi per migliorare la struttura e il cambio della direzione di marcia, Misano è tornata nel calendario MotoGP nel 2007

Il circuito romagnolo costruito nel 1972 è stato la sede di numerosi gran premi negli anni ottanta e novanta, prima di uscire dal calendario per quattordici anni. Dopo una serie d’interventi per migliorare la struttura e il cambio della direzione di marcia, Misano è tornata nel calendario MotoGP nel 2007.

Misano World Circuit – circuiti MotoGP

Erano anni che non vinceva un pilota italiano, ma nel 2018 Dovizioso ha interrotto il digiuno, il suo sogno dopo il disastro di Silverstone sarebbe ripetersi per consolidare la propria forza nel circuito della sua romagna

Il GP di San Marino si è svolto venti volte, che comprende quattordici volte al Misano World Circuit, quattro volte al Mugello e due volte a Imola. Nel 2007 la gara è stata ribattezzata GP di San Marino e della Riviera di Rimini. Il GP di San Marino non si svolge effettivamente nella piccola Repubblica indipendente, ma sul suolo italiano, in particolare sul Misano World Circuit Marco Simoncelli, situato a 20 km dal paese che dà il nome alla gara. Nel 2012, la pista di Misano è stata ribattezzata Misano World Circuit Marco Simoncelli, in onore dello sfortunato pilota che ha perso la vita nel 2011 durante il GP della Malesia, e che viveva a 11 km dalla pista.

La frenata più difficile si verifica alla curva 8, conosciuta come la Quercia, dove è necessaria una distanza di frenata di 246 metri in 5 secondi, con una forza sulla leva del freno di 6,9 kg, passando da 295 km / h a 75 km / h. La pista ha subito importanti riforme nel 2007, quando la direzione della pista è stata cambiata, creando così più spazio per le vie di fuga. Con questa modifica la curva finale originaria è diventata la prima.
Nel 2015 la pista è stata riasfaltata, le vie di fuga sono state ampliate e i cordoli sono stati modificati. Quell'anno vinse Valentino Rossi. Il venerdì del GP 2014 sono stati registrati un totale di 62 incidenti, il record assoluto di cadute in un solo giorno.

Dal quando il GP è tornato al circuito di Misano nel 2007, solo due gare si sono svolte sotto la pioggia: nel 2015 che includeva un doppio cambio moto, e la gara dello scorso anno, che si è svolta in condizioni piovose dall'inizio alla fine. In precedenza, tra il 2007 e il 2014, e nel 2016, tutte le gare erano state svolte sull’asciutto. Memorarbile l'edizione del 2018 in cui vinse Andrea Dovizioso su Ducati.

Misano World Circuit - I dati della pista

Lunghezza 4.226 metri

Larghezza 14 metri

Rettilineo più lungo 530 metri

Curve 6 a sinistra, 10 a destra

Giro più veloce 1’31”629 (J. Lorenzo/Ducati-2018)

Velocità di punta 299,5 KM/H (A. Dovizioso/Ducati-2015)

Record in gara 1’32”678 (A. Dovizioso/Ducati-2018)

Maggior numero di vittorie J. Lorenzo, V. Rossi (3)

Misano World Circuit – circuiti MotoGP
Misano World Circuit – circuiti MotoGP
Misano World Circuit – circuiti MotoGP
Misano World Circuit – circuiti MotoGP
Misano World Circuit – circuiti MotoGP
Misano World Circuit – circuiti MotoGP
Misano World Circuit – circuiti MotoGP
Misano World Circuit – circuiti MotoGP

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.