Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

Pernat: "Fenati Dovrebbe fare un anno di servizi sociali"

il 11/09/2018 in Motogp

Il manager Carlo Pernat intervenuto ai microfoni di Radio 24 ha commentato il gesto di Romano Fenati e ha sottolineato “Fenati non farebbe male a nessuno ma quello che ha fatto è imperdonabile”

Pernat: "Fenati Dovrebbe fare un anno di servizi sociali"
Chiudi

Intervenuto in diretta nel corso della trasmissione Tutti Convocati su Radio 24, Carlo Pernat, in passato manager dei piloti italiani più importanti come Valentino Rossi, Loris Capirossi e Andrea Iannone e prossimo direttore sportivo della casa motociclistica MV Augusta, ha commentato le conseguenze del gesto di Romano Fenati nel corso della gara di Moto2 di domenica a Misano: licenziamento da parte del Team Snipers, straccio del contratto da parte della MV Augusta, con cui Fenati avrebbe dovuto correre dalla prossima stagione, e ritiro della licenza per correre da parte della Federazione Moticiclistica Italiana.
“Non si poteva fare altro, e ci mancherebbe altro che una casa come la MV rientrasse nelle gare con un personaggio che in questo momento e credo anche nel futuro avrà una macchia nera indelebile”, ha detto Pernat a Tutti Convocati su Radio 24. “Poi non si tratta di essere giustizialisti, io capisco anche il discorso tra virgolette un po’ innocentista perché ci sono sempre gli episodi che poi ti fanno arrivare a certe soluzioni”, ha continuato.

“Però gli episodi possono essere molti, possono essere anche brutti, ma una reazione di questo genere no. La cosa che mi ha fatto più stupito è stata la reazione dei piloti, di Luchinelli, Reggiani, Agostini, che hanno detto che lui non avrebbe dovuto correre fino a fine anno se non addirittura essere radiato. Quindi quando i piloti di un certo livello hanno questa reazione significa che questa è una cosa veramente oltre. A me dispiace dire queste cose perché Romano l’ho gestito fino a un mese fa e posso garantire che è un ragazzo con delle reazioni che non sono solamente istintive, ma è una persona che ama le moto e che davvero non farebbe male ad una mosca. Ho anche vissuto insieme a lui. Però qui tracima la diga, è una cosa che non si può perdonare”.

Pernat ha espresso una singolare proposta per la riabilitazione di Fenati: “Ci vorrebbe un anno di servizi sociali”, ha concluso a Tutti Convocati su Radio 24. “Stamattina parlavo con Gianni Cuzari, che è al team Forward e che avrebbe dovuto gestire Fenati alla MV Augusta. Magari il prossimo anno quando tutto, speriamo, sarà lenito, Fenati potrebbe essere il coach di Stefano Manzi. Pensate che bella cosa sarebbe, anche se assurda”.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • marco 56
    Macche' servizi sociali - Non deve piu' correre puo' imparare a fare un altro lavoro ! Seguo il motociclismo da quando ero ragazzino, e una bastardata simile non l'avevo mai vista. E sua madre addirittura lo giustifica ? Deve avere dei problemi pure lei !