Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

Rossi: "Podio possibile"

di Marco Masetti il 01/09/2007 in Motogp

Il pilota della Yamaha tornato in prima fila non si sbilancia sulla corsa. Stoner, alla quinta pole stagionale: "Non sarà una gara solo tra me e Valentino". I commenti di Melandri, Capirossi e Dovizioso

Misano (ITA) - Adesso bisogna capire chi dei due ha "speso" di più durante le prove e quindi chi ne avrà di più nella gara di domani. Il cronologico, ovvero i tempi giro dopo giro, evidenziano che entrambi vanno molto forte. Chi sono questi due? Risposta scontatissima, Valentino Rossi e Casey Stoner. Gli unici veri protagonisti di questo mondiale.
Rossi ritorna in prima fila dopo tre gare mentre Stoner… come al solito è davanti!
Anche il pubblico è diviso: per Rossi un autodromo a fare il tifo, mentre per Stoner c'è ancora un entusiasmo più incentrato sulla Ducati che sul pilota, ma la tendenza si sta invertendo.
Rossi: "Podio possibile"
In ogni caso, sorretto dai suoi fan e con una grande voglia di tornare al successo, Valentino ha fatto del suo meglio, ma meglio di lui, perdonate il gioco di parole, ha fatto Stoner che analizza così il turno di prove: "Sarà una gara molto dura e bisognerà trasformare la pole in vittoria, impresa che non mi è sempre riuscita in questa stagione. Immagino una gara nella quale avrò il set up perfetto perché c'è stato poco tempo per tutti per provare e per capire meglio questa pista. Per di più la pioggia di ieri ha cancellato le sessioni del pomeriggio e quindi è stato raddoppiato il turno di stamattina rimescolando un po' tutte le normali sequenze di lavoro. In ogni caso noi siamo soddisfatti degli assetti che abbiamo al momento: questa mattina abbiamo completato la distanza di gara con la nostra gomma più morbida e siamo stati molto veloci. Al momento dunque sembra che sia tutto a posto per la gara. Rispetto a quello che pensano tutti, in questa pista, secondo me si passa in almeno quattro punti e, aggiungo non credo che sarà solo una gara tra me e Valentino. Ci saranno altri piloti a dare fastidio. Valentino ha un vantaggio sicuro su di me: i suoi tifosi possono arrivare anche a piedi. I miei dovrebbero partire adesso per arrivare alla gara domani!".

Valentino Rossi replica così: "Oggi ho usato il nuovo motore con le valvole pneumatiche, mi piace e credo rappresenti un piccolo passo avanti, anche se non fa una grande differenza nelle prestazioni, circa due chilometri orari in più rispetto all'altro, ma c'è un progresso soprattutto nelle marce alte. Anche se ha qualche problema di consumo, quindi dobbiamo fare i nostri conti bene per non avere sorprese a fine gara. Io vorrei usare questo motore domani. Non so se potrò lottare per la vittoria, ma per il podio penso di esserci, perché voglio mantenere distacco su chi è dietro me in classifica. La scelta delle gomme non è ancora fatta: l'anteriore è stato scelto, mentre per la posteriore deciderò domani".

Dopo aver controllato i dati della giornata, restiamo della nostra idea: sfida tra Stoner e Rossi, poche storie.
Marco Melandri invece rivede la luce dopo una giornata iniziata molto male, con una caduta nelle libere del mattino: "E' un sogno essere tornati in pista così in fretta dopo la brutta caduta del mattino. Ho fatto un errore andando prima sul cordolo e poi sull'erba sintetica. Per fortuna mi sono risparmiato il collo anche se ho preso una forte botta al bacino e all'osso sacro. Dopo le radiografie che hanno escluso danni, sono subito tornato in pista, perché avevo girato pochissimo. Con le gomme da gara non vado male, ma con la qualifica non ho avuto un grande feeling".

Uno che non ha brillato di sicuro è Loris Capirossi, tredicesimo, con molti problemi: "Oggi non è stata una giornata molto positiva perché non siamo riusciti a trovare un buon set-up. Non riesco a far curvare la moto e quando insisto, l'anteriore mi si chiude e rischio di cadere. Questo problema si sente particolarmente su questa pista dove ci sono tante curve che chiudono molto, tipo tornante. Stiamo cercando di lavorare sulla regolazione del motore che al momento è molto aggressivo quando apro il gas. Però è difficile da mettere a punto".

In 250 Andrea Dovizioso è in prima fila: "Sono soddisfatto: siamo stati molto veloci e considerando la pista completamente rinnovata, quindi la nostra poca esperienza, e i problemi all'anteriore che abbiamo accusato in entrambe le sessioni di prove. Dobbiamo sistemare questi problemi perché vorrei poter regalare a tutti i miei fan qui presenti un'indimenticabile vittoria".

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • fabbri051005
    VALE 46 DUCATI - Vorrei ricordare a Stoner che le gare non si vincono con i tifosi ma con le moto, noi Italiani siamo ora i più forti al mondo sia come moto DUCATI e come Pilota VALENTINO ROSSI. Se il nostro Vale riuscisse ad avere una moto alla pari , fine gara avrebbe dato mezza pista a colui che si vuol paragonare a l'unico vero grande pilota VALE 46.
  • markcob
    come sempre - come sempre Stoner alla fine ce la fa. l'immagine più scioccante è quella di Rossi in pista si volta per vedere il strepitoso ultimo giro di Stoner. un immagine che raffigura Rossi in piccolo che si volta a guardare la pole del ducatista in formato gigante. questo vuol dire qualcosa?