SBK Laguna Seca: Rea, il terzo titolo si avvicina


dalla Redazione lunedì, 10 luglio 2017
A Laguna Seca Jonathan Rea fa la gara perfetta, piega Tom Sykes e vince allungando ancora in classifica. Terzo Chaz Davies che dopo una storica vittoria in Gara1, in Gara2 resta attardato nelle fasi iniziali e perde la scia delle Kawasaki



Jonathan Rea lascia Laguna Seca entusiasta, sul tracciato californiano il campione del mondo ha colto il nono successo stagionale, correndo una gara perfetta in cui il fatto di partire dall’ottava casella dello schieramento non ha complicato più di tanto la sua gara. Rea vince e allunga in classifica di campionato piegando ancora una volta il compagno di squadra, quel Tom Sykes che, pur capace di un buon avvio, non è mai stato in grado di impensierirlo e relega al terzo posto Chaz Davies.

Il gallese sabato aveva dominato, vincendo la gara con una guida spettacolare, mettendosi alle spalle le due Kawasaki e soprattutto facendo passare in secondo piano che la sua era la corsa del rientro dopo il brutto incidente nel finale di gara1 a Misano.

Marco Melandri dopo la vittoria in Gara2 a Misano a Laguna sognava una prestazione diversa e invece si è dovuto accontentare di due quarti posti davanti alla Ducati del team Barni di Xavi Forés che si conferma il miglior privato in pista e in Gara2 si è preso anche la soddisfazione di impegnare, non poco, Davies alla prese con una forsennata rimonta. Weekend a due facce per la MV Agusta che sabato piazza Leon Camier al quinto posto, ma domenica incassa un mesto ritiro. Con le BMW del team Althea Torres riesce a inserirsi nella top sabato ma domenica finisce a terra, stessa sorte toccata al compagno Raffaele De Rosa. Nel team Milwaukee Aprilia la stagione prosegue sotto le aspettative, con Lorenzo Savadori in 8° e 10° e Eugene Laverty che taglia il traguardo solo in Gara2, quinto.

Capitolo Yamaha. Dopo aver mostrato una crescita a Laguna Seca le Yamaha hanno fatto un passo indietro, in gara1 van Der Mark è ottavo, domenica è decimo. Lowes segna un’altra caduta in gara1 e chiude davanti al compagno domenica. Proseguono le difficoltà anche nel team Honda con Stefan Bradl due volte undicesimo e Jake Gagne, pilota americano salito sulla CBR che fu di Nicky Hayden, al suo esordio nel mondiale, porta a casa due quindicesimi posti.

Il Campionato Mondiale Superbike 2017 osserverà ora una pausa estiva in vista del nono round, in programma all’EuroSpeedway Lausitz (Germania) dal 18 al 20 agosto.