Rubata la radiografia della frattura di Valentino Rossi


dalla Redazione giovedì, 14 settembre 2017
Lo riferisce Il Resto del Carlino: un dipendente dell'ospedale di Ancona, dove Rossi si è operato per la riduzione della frattura a tibia e perone, l'avrebbe trafugata per portarla all'esterno, magari per rivenderla



La radiografia che immortala la frattura di tibia e perone rimediata da Valentino Rossi lo scorso 31 agosto, durante un allenamento in enduro, è finita in mani altrui. Secondo “Il Resto del Carlino”, un dipendente dell'azienda Ospedali Riuniti sarebbe entrato all'interno dell'archivio digitale copiando il referto della gamba dell'asso del Motomondiale per poi cederlo all'esterno. È possibile che qualcuno l'abbia pubblicata su un social network e proprio quello avrebbe fatto scattare l'indagine, sia all'interno dell'azienda, ma soprattutto all'esterno con un esposto presentato alla Procura della Repubblica di Ancona.