CIV Vallelunga: Pirro non fa sconti


dalla Redazione sabato, 7 ottobre 2017
Nella SBK Pirro, già campione italiano, conquista un'altro successo. Vittoria di Stirpe nella SS. Primo nella Moto3 Zannoni, nell'ultima gara si deciderà il campione. Bertelle festeggia il titolo in Premoto3 2T



Emozioni a non finire a Vallelunga in Moto3 e SS600. Il titolo di Matteo Bertelle in Premoto3 2T. E poi ancora tanto pubblico e la presenza di Davide Giugliano a premiare i polemen dell’ELF CIV. Il round 3570 di Campionato ha consegnato un altro Campione Italiano, Matteo Bertelle, e gare sempre più combattute, con numerose classi dove i protagonisti hanno abbassato i precedenti record sul circuito di Vallelunga.

MOTO3, GARE SENZA FIATO

La Moto3 si è confermata una delle classi più equilibrate, dove per conoscere il nome del Campione Italiano bisognerà attendere fino all’ultimo. In gara è andata in scena una battaglia che ha visto coinvolti ben 6 piloti fin sotto la bandiera a scacchi, dove a trionfare è stato Kevin Zannoni. Il pilota MF84 Pluston Althea KTM ha lottato fino alla fine, conquistando una straordinaria vittoria, che acquista ancor più valore in quanto Kevin non era al meglio fisicamente per l’infortunio al polso rimediato al Mugello. Un risultato che rimanda il verdetto a domani, con Nichoals Spinelli (Pro Racing Team KTM) che ha chiuso alle spalle del rivale, ma mantiene la vetta della classifica generale con un margine di 11 punti. Completa il podio Alessandro Delbianco, con il pilota Mahindra Max Racing Team che ha confermato la crescita evidenziata al Mugello. A chiudere il gruppo di 6 piloti racchiusi in meno di un secondo sotto la bandiera a scacchi sono stati Edoardo Sintoni (3570 MTA), seguito dal compagno di Team David Pizzoli con Leonardo Taccini (Miralux Pos Corse TM) 6° e autore del best lap con il tempo di 1’44.220. In classifica generale Spinelli comanda con 169 p. davanti a Zannoni 158 p. con Groppi (Gresini Racing Junior Team, 13° in gara) a 107 p.

SBK, PIRRO GIA' CAMPIONE NON MOLLA

In SBK continua dettare legge Michele Pirro. Il Campione Italiano CIV SBK 2017 ha trionfato anche a Vallelunga alla sua maniera, imponendo un ritmo insostenibile per i suoi avversari e facendo registrare il nuovo lap record (1’36.328). Seconda posizione per Matteo Baiocco. L’alfiere Nuova M2Racing Aprilia ha confermato il suo feeling con il circuito romano, e dopo aver conquistato la pole ha ottenuto anche la seconda posizione. A chiudere il podio Matteo Ferrari, con il pilota DMR Racing BMW che ha ottenuto il suo secondo piazzamento a podio nella SBK. In classifica generale, Lorenzo Zanetti (out in gara) è ancora secondo a 147 p. con Baiocco terzo a 122.

SS600, VINCE STIRPE... DECIMO HAGA

La SS600 è sempre più agguerrita, e l’esito finale arriverà solo domani, ma il sabato di Vallelunga ha incoronato Davide Stirpe. Il pilota MV Agusta Extreme Racing Service è riuscito a portare a casa una vittoria che pesa tantissimo in ottica campionato, e che gli ha permesso di agguantare la vetta della classifica generale. Una vittoria arrivata dopo una battaglia con Nicola Morrentino (Renzi Corse Kawasaki), in testa per la prima parte della gara, ma secondo al traguardo dopo il romano. La terza posizione è andata a Marco Malone, apparso in gran forma sul circuito di Vallelunga. Dietro di loro hanno chiuso nell’ordine Marco Bussolotti, Massimo Roccoli (Full Moto SC MV Agusta) autore del nuovo best lap di 1’39.762 e l’altro alfiere Gas Racing Team Yamaha: Lorenzo Gabellini. 7° Anthony West (Team Green Speed Kawasaki) con Noriyuki Haga (Yamaha AG Motorsport Italia) 10°. Nono in gara, Ilario Dionisi (MV Agusta Ellan Vannin), è secondo in classifica a pari punti con Stirpe. Al terzo posto c’è Nicola Morrentino con 165 p., seguito da Bussolotti con 160 p. e Gabellini con 148 p.

Nella Premoto3 125 è stata una giornata dal sapore dolceamaro per Matteo Bertelle. Il pilota Team Minimoto Honda è incappato in una caduta in pista, che lo ha costretto ad abbandonare la gara, procurandosi anche un infortunio alla mano.

Nonostante questo però, grazie ad un ruolino di marcia impressionante quest’anno, con 5 vittorie e 3 secondi posti, è riuscito a laurearsi comunque Campione Italiano Premoto3 125 2T. La gara ha visto ancora una vittoria per Matteo Boncinelli. Il pilota RMU ha inanellato il 3° trionfo di fila con la seconda posizione andata a Mattia Rato (RMU) wild card all’ELF CIV dopo l’esperienza nel CIV Junior (MiniGP) con Mirko Gennai (Honda) a chiudere il podio e Matteo Patacca (SIC58 Honda) in 4° posizione. Out per una caduta, oltre a Matteo Bertelle, anche Nikolas Marfurt (Honda). In classifica ora Bertelle è irraggiungibile con 194 p. seguito da Boncinelli con 167 punti, Patacca con 150 p. e Marfurt con 147 p. Nella 250 4T è stato ancora Pasquale Alfano a trionfare. L’alfiere Kuja Racing Beon, dopo la conquista della pole position, ha portato a casa un’importante vittoria, che acquista ancora più valore in quanto Alfano era partito dalla corsia box a causa di un problema alla moto in griglia di partenza. Seconda posizione a Lorenzo Bartalesi (RMU VR46 Riders Academy), di rientro dalle gare della Red Bull Rookies Cup, con Thomas Brianti a chiudere il podio. L’alfiere 2WheelsPolito resta leader in classifica generale con 183 punti, ma Alfano orami è distante solo un punto. In terza posizione a 143 p. c’è Elia Bartolini (RMU VR46 Riders Academy) out in gara per una caduta.

Nella SS300, con il titolo già assegnato, è arrivata la prima vittoria di Kevin Sabatucci. Il pilota ProGP Yamaha è riuscito a battere i tanti rivali in pista, a cominciare dal Campione 2017: Luca Bernardi (Yamaha) arrivato alle sue spalle. A chiudere il podio è stata la Kawasaki del Team GP Project di Marco Carusi, pilota parte del progetto Talenti Azzurri FMI con Paolo Grassia, 3° sotto la bandiera a scacchi ma squalificato per irregolarità tecnica. La lotta per la seconda posizione del podio finale vede ora Kevin Arduini sulla piazza d’onore (5° in gara), con Marco Carusi a chiudere il podio della classifica di campionato.




TAGS Civ, CIV2017