Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

AirTender anche per l’Africa 2020

Redazione
dalla Redazione il 25/06/2020 in Moto & Scooter
AirTender anche per l’Africa 2020
Chiudi

Il sistema AirTender di Umbria Kinetics disponibile anche per la nuova Honda CRF1100L Africa Twin 2020. E ora si può installare anche sull’ammortizzatore Showa di serie

Il 28 maggio 2019, Honda Motor Europe Ltd. Italia e Umbria Kinetics s.r.l. annunciarono ufficialmente l’avvio di un’importante collaborazione: i possessori della CRF1000L Africa Twin – modelli dal 2016 al 2019, anche in versione Adventure Sports – avrebbero potuto installare AirTender (la sospensione progettata e sviluppata dall’azienda umbra) in esclusiva presso la rete delle Concessionarie ufficiali Honda.

 

Honda Motor Europe Ltd. Italia è lieta di annunciare il proseguimento della collaborazione con Umbria Kinetics s.r.l. e la realizzazione di altri kit AirTender.

Il kit top di gamma, facilmente intercambiabile con la sospensione originale, è composto dall’AirTender (elemento elastico) e da un ammortizzatore Öhlins sviluppato secondo le specifiche tecniche della Umbria Kinetics s.r.l., con il supporto della Andreani Group International. Il prezzo del kit, ora disponibile anche per la nuova CRF1100L Africa Twin 2020, è di 1.790 Euro (IVA inclusa), spese d’installazione escluse.

L’importante novità è che AirTender si può ora installare anche sull’ammortizzatore originale Showa, sia sul nuovo model year 2020, sia sui precedenti model year 2016-2019. In questo caso, il prezzo del kit è di 1.200 Euro (IVA inclusa), spese d’installazione escluse.

Ma non è tutto! Chi aveva acquistato un kit AirTender® per la CRF1000L Africa Twin – modelli dal 2016 al 2019, anche in versione Adventure Sports – ma ora è in possesso del nuovo modello 2020, non sarà costretto ad acquistare un nuovo AirTender® ma potrà convertire il suo kit. Il costo della conversione è di 120 euro (IVA inclusa), spese d’installazione escluse.

 

Come funziona AirTender

AirTender vanta ben due brevetti internazionali. Il sistema prevede la sostituzione della molla elicoidale standard con un sistema che pone in serie una molla elicoidale – più corta e rigida dell’originale – e una molla a gas dotata di un sistema oleodinamico, che permette di regolarla e controllarne gli spostamenti.

L’unicità di questo nuovo sistema consiste nel separare le diverse funzioni della sospensione, riducendone i compromessi. La molla elicoidale ha il compito di sostenere il peso statico del veicolo e del pilota, e di gestire la dinamica della moto durante la guida e in manovra. Questa molla elicoidale è considerevolmente più rigida dell’originale e non ha precarico meccanico, quindi è libera di muoversi sui micro avvallamenti e molto stabile sui trasferimenti di carico dovuti ad accelerazioni e frenate.

AirTender anche per l’Africa 2020
Chiudi

Alla luce delle recenti, drammatiche condizioni che il coronavirus sta producendo in Italia e nel mondo, Domus sente l’esigenza di dare un segnale di presenza, interpretazione e sostegno a tutte le attività creative e produttive, italiane e straniere

Cristian Lancellotti

Vai a #BackOnTrack

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato