Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Intermot 2012

Moto & Scooter

Intermot: il mercato europeo riparte!

di Riccardo Matesic il 01/10/2012 in Moto & Scooter

Un'analisi dei numeri di vendita del mercato europeo mostra i primi segnali di uscita dalla crisi. Ma perché le vendite di moto ripartano anche in Italia bisognerà aspettare ancora un po'...

Il mercato europeo sta reagendo e mostra i primi segnali di uscita dalla crisi. Questo è quello che è emerso dall'analisi realizzata dall'ACEM, l'Associazione Europea dei Costruttori di Moto, e resa nota in queste ore con un comunicato diffuso in occasione dell'apertura dell'Intermot di Colonia, per fare il punto sul mercato dueruotistico europeo.

La ripresa non è lontana, dicono le industrie, e l'analisi dei numeri evidenzia già molti segni positivi. Prevalentemente nei paesi del Nord Europa: Germania, Regno Unito, Austria e Svizzera. Paesi che da soli valgono un terzo del mercato europeo e che  - dicono gli industriali - potrebbero tornare ai livelli pre-crisi nel corto-medio termine.
A tirare sono prevalentemente i veicoli da città di bassa cilindrata, a dimostrazione del crescente interesse per la mobilità urbana. Ma riprendono anche le moto oltre i 250 cc, che restano invece un fenomeno commerciale legato alla passione.
Il periodo preso in esame è quello che va da settembre 2011 ad agosto 2012, confrontato con l'anno precedente.

Il segno del mercato europeo è ancora negativo, con una riduzione del 10%. Ma, come detto, quello che lascia ben sperare è l'andamento positivo di alcuni paesi che trainano la ripresa.
Restano ovviamente problemi con i paesi del Sud Europa, quelli che hanno maggiori problemi di debito: Grecia, Italia e Spagna. Per noi l'ACEM ipotizza tempi un po' più lunghi di ripresa, perché bisognerà prima rientrare dalla grande crisi del debito.
Venendo alle fasce di cilindrata, il mercato dei 50cc è in forte crescita in Slovacchia, Svizzera e Norvegia. Anche se le vendite maggiori per questa tipologia di veicoli si hanno in Francia, seguita da Olanda, Polonia, Italia e Germania.
La classifica di vendita delle moto vede invece Germania e Francia comandare su tutti, seguite da Italia, Regno Unito, Spagna e Svizzera.
Poi c'è il fenomeno degli elettrici, che vale l'1% di tutto il mercato e che nell'ultimo anno ha avuto una crescita del 60%.
In tutto nell'ultimo anno in Europa si sono vendute 1.456.070 moto.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • kappis
    Mercato moto. - Secondo me, la crisi del mercato della moto e' dovuto soprattutto ai costi di gestione. le Assicurazioni, ci sono prezzi astronomici, soprattutto al Sud, sono del parere che si acquista piu' al Sud che al Nord. Al Sud si usa la moto tutto l'anno, al massimo puoi tenerla ferma un mese, invece al Nord si usa la moto molto meno. Poi si fa la discriminazione tra Sud e Nord per le Assicurazioni.