Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

L'Aquila lombarda compie 90 anni

il 16/03/2011 in Moto & Scooter

Per l'importante traguardo la Moto Guzzi riporta a Mandello del Lario l'evento GMG, le Giornate Mondiali Guzzi che mancavano dal 2007. Il raduno si terrà a metà settembre

L'Aquila lombarda compie 90 anni
Chiudi
In coincidenza con i 150 anni dell'Unità d'Italia, Moto Guzzi festeggia il proprio 90° anniversario.
Per l'importante occasioneIl Gruppo Piaggio rilancia a metà settembre 2011 le GMG, Giornate Mondiale Guzzi, che si terranno come le passate stagioni a Mandello del Lario.
E' infatti in preparazione un'edizione "90° Anniversario", che consentirà a migliaia di appassionati guzzisti provenienti da tutto il mondo – furono oltre 16.000 nell'edizione 2007 – di festeggiare insieme il Marchio dell'Aquila, conoscere i futuri modelli Moto Guzzi e toccare con mano i lavori di ammodernamento e restauro destinati a trasformare lo storico stabilimento di Mandello del Lario in una "factory", in cui novant'anni di storia motociclistica potranno convivere con le più moderne tecnologie produttive.
A rendere ancora più significativo questa occasione vi saranno anche le due più importanti novità della casa lombarda, la Moto Guzzi Stelvio 1200 8V e la Moto Guzzi Norge GT 1200 8V, entrambe presentate nella scorsa edizione dell'EICMA e che per ora si possono solo ammirate a Milano, nel nuovo showroom del Gruppo Piaggio, in via Broletto 13.
15 marzo 1921: nasce la Moto Guzzi

È il 15 marzo 1921 quando, presso il notaio Paolo Cassanello, viene costituita a Genova la "Società Anonima Moto Guzzi", avente per oggetto "La fabbricazione e la vendita di motociclette e ogni altra attività attinente o collegata all'industria metalmeccanica".
Soci dell'impresa sono Emanuele Vittorio Parodi, noto armatore genovese, il figlio Giorgio e l'amico Carlo Guzzi, suo ex commilitone nella Regia Aviazione come pure il bresciano Giovanni Ravelli, pilota deceduto l'11 agosto 1919 durante un volo di collaudo e ricordato dai soci fondatori con l'aquila ad ali spiegate, scelta come simbolo della nuova Società e ben presto nota in tutto il mondo come marchio della Moto Guzzi.
Inizia così dalla sede operativa di Mandello del Lario un'impresa industriale che ha segnato la storia del motociclismo mondiale, attraverso moto che sono entrate nell'immaginario collettivo, come la GT 500 Norge (1928) portata al Circolo Polare Artico da Giuseppe Guzzi e l'Airone 250 (1939), la più diffusa tra le Moto Guzzi prima dell'avvento del Guzzino 65 (1946), meglio noto come Cardellino, che insieme al Galletto (1950) contribuì alla motorizzazione di massa degli italiani.
In quegli anni viene inaugurata la galleria del vento – la prima nel settore, tuttora visitabile nello stabilimento di Mandello del Lario – voluta da un affiatato team in cui lavorano tecnici come Umberto Todero, Enrico Cantoni e un progettista che ben presto entrerà nel mito: il milanese Giulio Cesare Carcano, padre del propulsore a V di otto cilindri da 285 km/ora (nel 1954) e dei prototipi che tra il 1935 e 1957 si sono aggiudicati ben 14 titoli mondiali velocità e 11 Tourist Trophy.

Dalla V7 alla California
Negli Anni 60, dopo le motoleggere Stornello e Dingo, Moto Guzzi dà vita al motore bicilindrico a V di 90° da 700cc con trasmissione finale a cardano, destinato con tutti i propri sviluppi a diventare il simbolo stesso della Casa di Mandello attraverso modelli mitici come la V7 Special, V7 Sport, California e Le Mans. Su questa architettura il propulsore viene successivamente adattato a cilindrate più piccole e costantemente rivisitato fino a motorizzare le ultime nate sotto le ali della casa lombarda presentate a EICMA 2010: la V7 Racer, la Stelvio 8V 1200 e la Norge GT8V

"Raid dei 1000" a Genova
Il Moto Guzzi World Club, associazione che raduna i principali club nazionali ed esteri del marchio lariano, festeggerà l'anniversario a Marina Aeroporto di Genova, dove il 19 e 20 marzo sono attesi i partecipanti del "Raid dei 1000", raduno partito sabato 12 marzo da Genova Quarto per ripercorrere, in sella alle Moto Guzzi, l'impresa dei garibaldini che portò alla proclamazione del Regno d'Italia.
L'Aquila lombarda compie 90 anni
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • gatidico
    auguri e osare - Se ci fossero prezzi contenuti e fare moto come la scrambler modelli che pochi fanno con cilindrate da 350 cc per sostituire gli scooter potrebbe essere una soluzione per non confrontarsi con le altre case come in parte sta facendo con la v7,con i costi benzina e assicurazioni attuali e futuri forse sara' la strada da percorrere vedi honda cbr250. fanno
  • aldo040809
    mi sorprende - ho letto alcuni commenti e devo dire che rimango sorpreso..la Guzzi prezzi alti? mah credo in linea con le altre..usato tiene? qui in Germania si! Dovremmo cambiare l'attitudine verso i prodotti italiani..la Guzzi e' bella, va bene ed e' fatta bene..quello che le manca e' una gestione intelligente sia dal punto di vista vendite che marketing..ha bisogno di visione e fiducia nel futuro. ..grazie Guzzi
  • frantriple
    tentazione guzzi - a me le guzzi piacciono: hanno un'anima, sono anticonformiste. Ma non riesco a decidere di comprarne una. Secondo me dovrebbe inventearsi un'identita' ancora piu' forte, una tipologia di prodotto modernono e affidabile (distribuzione e ricambi) che faccia pensare che non possa essere altro che una guzzi, non necessariamente fatto di sola potenza, ma di sensazioni di guida, un po come HD o KTM.
  • taffy0402
    Povera aquila..... - .... ridotta in una stato comatoso. Speriamo che arrivi qualcuno a curarla e che possa un giorno tornare a spiegare le ali. Che tristezza vedere moto assemblate con pezzi anni '70 spacciate per nuove e proposte a PREZZI ESOSI. Quante moto hanno venduto? Vorrei dei numeri. Tenuta dell'usato? preferirei certo avere da vendere una GS (che non mi piace) che non una Stelvio (che mi piace meno)!
  • duca1973
    prezzi alti?? - infomatevi..... i prezzi della Stelvio e Norge sono piu' bassi della concorrenza
  • duca1973
    prezzi alti?? - Ma come si fa' a dire che i prezzi della Stelvio e della Norge sono alti!!!.... infosrmatvi non scrvete a caso
  • bradipo ita
    Prezzi corretti e buona tenuta dell'usato Guzzi - I prezzi a mio avviso sono ottimi,difficile trovare di meglio a quel prezzo.La Stelvio NTX top di gamma full optional completa di ABS e valige in alluminio, costa 13500 euro, 7000 euro in meno della GS1200 ADV con pari dotazioni. La Norge GT8V full optional costa 5000 euro in meno della RT1200 ed e' anche piu' maneggevole. Anche l'usato ha una buona tenuta e rivendibilita'.
  • ilmariom
    W L'ITALIA e W la GUZZI - la volpe non arriva all'uva e dice che e' cara, avete mai guardato bene, a parita' di prodotto? invece che piangere che non ce' lavoro,compriamo Italiano e tutto migliora
  • manor
    Forza Guzzi...non morire! - Alti e bassi nella storia della fabbrica di motociclette piu' blasonata. Guzzi e Gilera erano le incontrastate dominatrici delle gare in Europa. Smisero entrambe, di comune accordo, nel 1957, uscendo dal mondo delle corse cariche di allori. Non si puo' stabilire fino a che punto avrebbero potuto spingersi in affermazioni, ma in quegli anni erano al top di molte classifiche. Lunga vita Aquila Dorata!
  • giuseppe tubi
    Festeggiare il passato - Glorioso marchio del motociclismo italiano, la Moto Guzzi ha scritto pagine fondamentali della storia del motociclismo: nelle competizioni come nella produzione. Un passato del quale, come italiani, essere orgogliosi. Nel presente proprio nulla da festeggiare. E' quando si cade dall'alto che ci si fa piu' male. I vertici della odierna Guzzi dovrebbero guardare la 8 cilindri del '55 e fare harakiri
  • bradipo ita
    Auguri Guzzi! - Onore e gloria alla Guzzi.90 anni che fa le moto con passione sempre a Mandello del Lario.Anche se oggi questo marchio sente l'odore del tappeto, il suo DNA e' da campione con possibilita' infinite di ripresa.Un sentito grazie ai dipendenti Guzzi che hanno passato momenti difficili.Che ci sia un futuro prospero e sereno per tutti. Sono soddisfatto del prodotto.La Stelvio e' fantastica da guidare!
  • Anivo61
    Auguri Moto Guzzi - La storia italiana a due ruote compie 90 anni, AUGURI !
  • Anadin74
    W le Guzzi! - Anche se posseggo Ducati sono affezzionato al marchio Guzzi! AUGURI!!!
  • nrea_75
    AUGURI - Auguri grande aquila italiana!
  • gattostanco
    AUGURI! - Auguri, carissima Guzzi... ...auguri un po' commossi (perche' e' una storia unica) ed un po' interessati, perche' mi piace da impazzire guidare la Stelvio, e quela nuova con il serbatoio da 32 litri ...sta gia' alimentando la scimmia :-) Lamps www.gattostanco.it
  • antoniobalidors
    nuve generazioni - Gran belle iniziative... manca ancora tanto per far conoscere la moto guzzi alle nuove generazioni..nn per questo le ultime creazioni sia norge che stelvio che la v7.... son direi perfette............
  • robyadventure990
    abbassate i prezzi - che peccato che le Guzzi abbiano i prezzi cosi' salati rispetto a quasi tutta la concorrenza,a parita' o meno ancora di prestazioni...