Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Vai allo speciale
Urban Mobility

Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino

Redazione
dalla Redazione il 19/06/2020 in Urban Mobility
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Chiudi

L'operatore inizia il servizio nel capoluogo piemontese con 150 scooter elettrici. Ecco prezzi e modalità d'uso

Zig Zag scooter sharing arriva a Torino con una flotta di 150 scooter elettrici in condivisione. "Siamo felici del successo ottenuto dal bando sulla micromobilità testimoniato dall'arrivo in città di un altro operatore che arricchisce e diversifica l'offerta a disposizione dei torinesi. Una alternativa in più per i nostri concittadini che, con questi nuovi scooter elettrici, avranno un'altra opzione per preferire una mobilità dolce, ecologica, condivisa, contribuendo con le loro scelte a diminuire il traffico lungo le strade e ad abbattere le emissioni di inquinanti nell’aria", ha commentato la sindaca di Torino, Chiara Appendino.

 

L’AREA DI SERVIZIO

Il servizio copre l’area che va da Corso Siracusa-Trapani-Lecce a ovest, Corso Regina Margherita a Nord, Lungo Po a Est, Lingotto a Sud, più le zone della Gran Madre e del Cimitero Monumentale. Ai nuovi utenti che inseriscono il codice BOGIA40 vengono regalati 40 minuti di utilizzo a titolo gratuito. 

 

GLI SCOOTER

Gli scooter Soco Cux si distinguono per la forma compatta, le linee pensate per muoversi in ambito urbano, il confort nella posizione di guida in grado di soddisfare anche le persone più alte. Sono alimentati da motore Bosch da 1,3 kW di potenza che permette la percorrenza di 70 km con una carica completa. 

 

LE DOTAZIONI

Zig Zag offre l’utilizzo in perfetta sicurezza e nel rispetto di tutti gli accorgimenti per contrastare la diffusione del Coronavirus. I mezzi vengono igienizzati e sanificati giornalmente, con particolare attenzione ai punti di contatto come manopole, casco, specchietti, sella e bauletto. All’interno di ciascuno scooter il viaggiatore trova un paio di guanti monouso e la cuffia sottocasco, che si raccomanda di gettare al termine del servizio. Inoltre, tutti gli impiegati che si occupano del ritiro e della manutenzione della flotta indossano tutte le protezioni necessarie.

  

COME SI USA

Zig Zag Scooter Sharing è accessibile a tutti coloro in possesso di patente italiana A o B e per gli stranieri che hanno un titolo di guida rilasciato da Austria, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Svizzera, USA.

Noleggiare uno scooter è semplicissimo: basta scaricare la App di Zig Zag, disponibile per Androide e IOS o registrarsi sul sito www.zigzagscootersharing.com. Dopo aver prenotato lo scooter più vicino alla propria posizione e averlo raggiunto, basterà  sbloccare il bauletto attraverso l’App, per poter prendere casco, sottocasco igienico e monouso, guanti monouso (non tecnici, ma necessari per una questione igienica). La App è costantemente migliorata per garantire una user experience ottimale ed è stata aggiunta la funzione Carbon Footprint, che dice all’utente quanti kg di CO2 ha risparmiato utilizzando un veicolo elettrico. 

 

I COSTI

Per quanto riguarda i costi l’offerta Zig Zag propone 19 centesimi al minuto, con il pacchetto da 500 minuti, oppure 10 ore gratis dall’1 luglio se si sottoscrive un contratto luce&gas Pulsee. In quest’ultimo caso, gli utilizzatori riceveranno anche un casco GIVI personalizzato, offerto dalla stessa Pulsee. Questa iniziativa è sviluppata per sottolineare l’importanza di viaggiare in sicurezza anche quando ci si sposta in città. La tariffa standard è di 26 centesimi al minuto

 

LE CONVENZIONI

Per una mobilità sostenibile e integrata dal primo all’ultimo miglio, ZigZag ha sottoscritto un accordo con Trenitalia (Gruppo FS Italiane). L’integrazione del treno con altre modalità di trasporto green favorisce lo sviluppo del turismo sostenibile e della mobilità urbana amica dell’ambiente. I clienti Trenitalia possono ottenere sconti esclusivi sul prezzo dei voucher da utilizzare per il servizio di scooter sharing, muovendosi nel pieno rispetto dell’ambiente con soluzioni vantaggiose. È infatti possibile acquistare in un’unica soluzione, un biglietto del treno per Roma, Torino e Milano e scegliere di aggiungere un voucher con sconti fino al 40% da utilizzare sull’App Zig Zag. Sono due le tipologie di voucher disponibili e includono un credito da 10€ al prezzo di 8€ (sconto del 20%) e un credito da 20€ al prezzo di 12€ (sconto del 40%).

 

Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino
Scooter sharing: Zig Zag sbarca a Torino

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Torna allo speciale

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.