Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Uber si converte alle moto

Lo dice l'ad Dara Khosrowshahi al Finacial Times. La società (nota per il servizio di trasporto privato) preferisce scooter elettrici e bici al posto delle auto: “In città sono più competitive delle quattro ruote”

Uber si converte alle moto
Chiudi
Uber sta pensando di cambiare strategia e concentrarsi su bici e scooter elettrici piuttosto che sulle automobili per i viaggi più brevi in città. Lo ha spiegato l'amministratore delegato della società, Dara Khosrowshahi, in un'intervista al Financial Times. Per l’ad questi mezzi di trasporto sono più adatti ai viaggi nelle città. Il manager ha anche ammesso che a breve termine la mossa comporterebbe un ulteriore colpo finanziario per la società che lo scorso anno ha perso 4,5 miliardi di dollari.

Lungo termine su due ruote

Secondo Khosrowshahi gli investitori devono essere consapevoli che le perdite a breve termine sono necessarie per raggiungere obiettivi a lungo termine: “in termini finanziari, forse non è una vittoria per noi, ma in una strategia a lungo termine pensiamo che sia esattamente dove vogliamo andare”. A febbraio Uber ha aggiunto le e-bike alla sua app e ha acquistato la società di bike sharing Jump per circa 200 milioni di sterline ad aprile. Le bici Jump sono disponibili in otto città degli Stati Uniti, tra cui New York, Washington e Denver e presto saranno lanciate a Berlino. Khosrowshahi, entrato a far parte di Uber un anno fa, ha anche stretto accordi con Lime, una società di scooter elettrici.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.