KTM 690 Duke



  • Prova di Galliu
  • Uomo, 22 anni
  • Voto: 3,5
  • Ci sono 0 commenti

Pagella

Media 3,8 |
    • In sella 4 |
    • Comfort 4 |
    • Dotazioni 3 |
    • Qualità percepita 3 |
    • Capacità di carico 2 |
    • Motore 3 |
    • Trasmissione 2 |
    • Sospensioni 4 |
    • Freni 4 |
    • Su strada 5 |
    • Prezzo 4 |

    Inutile dire che grazie alla sua leggerezza e il passo corto è agilissima, e il monocilindrico è potente quanto basta per divertirsi senza diventare mai impegnativo. Ho usato questa moto a 360 gradi, da solo e in 2,per brevi spostamenti e per lunghi viaggi, come il giro della sardegna (partendo da Monza e ritorno, 6 giorni e 3000km circa), pioggia o sole, sono sempre sceso con il sorriso. Dopo 25.000 km in due anni non mi ha mai dato problemi, se mi obbligassero a cambiare moto in questo momento sarebbe difficile se non impossibile per me trovare una moto con le qualità di questa, leggera e facile ma allo stesso modo molto veloce e stabile, sia nello stretto che nei curvoni veloci, appoggiare il ginocchio per terra non è così difficile e uscire di traverso dalla curva, una volta preso confidenza con il gas e il motore, lo è ancora meno. se si forza il telaio e le sospensioni lavorano bene, soprattutto in centro curva dove si riprende in mano il gas e si alleggerisce il davanti, è difficile avere la sesazione che scivoli e chiuda, ma si sente sempre, e si sente bene, il posteriore che allarga e ti fa chiudere la curva. I difetti principali sono purtroppo tutti nel motore,il cambio, se stressato, ogni tanto resta indietro nella cambiata soprattutto nel passaggio tra 3 e 4, poi è un monocilindrico quindi se in curva siete a bassi giri saltella tanto il posteriore e in alto strappa molto,ma la frizione funziona bene e vi viene in aiuto, e in fine beve olio come un irlandese

    Scheda tecnica e prezzi della moto
    Lascia un commento

    Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.