Nicky Hayden, l'ultimo viaggio nella sua Owensboro


dalla Redazione martedì, 30 maggio 2017
Lunedì pomeriggio nella cittadina del Kentucky dove era nato 35 anni fa i funerali di Nicky Hayden, scortato da 2mila biker. Nel fine settimana la MotoGP rende omaggio allo sfortunato campione americano mettendo in mostra al Mugello le moto con cui ha corso in carriera



Owensboro è una bella e tranquilla cittadina di 55mila anime sulla riva meridionale del fiume Ohio. Ieri le strade a incroci regolari, costellate di villette basse e giardini curati, hanno accolto una lunga processione di moto. Circa duemila biker sono arrivati anche dagli stati limitrofi (che, per gli standard del Kentucky, non sono affatto pochi) per scortare il feretro di Nicky Hayden, ex iridato MotoGP e pilota di SBK morto lo scorso 22 maggio in seguito a un incidente in bicicletta. Una cerimonia cattolica, semplice e senza eccessi, si è tenuta nella St. Stephen Cathedral Church. E in molti hanno voluto rendere omaggio al loro celebre concittadino.



Nemmeno la MotoGP non dimentica il campione americano: nel fine settimana di gara al Mugello saranno visibili le moto guidate da Nicky Hayden nei 13 anni in MotoGP: la Honda HRC con cui vinse il titolo nel 2006 - primo a battere Valentino Rossi nell'era MotoGP - la Ducati e la Honda Aspar, assieme alla Honda Superbike che è stata l'ultima moto di Kentucky Kid.