Anteprima: Dyna Fat Bob


di Daniele Massari mercoledì, 25 luglio 2007
Provata sulle strade dello stato del New Jersey la novità della casa americana, bella e pure gustosa da guidare, realizzata tenendo conto anche dei gusti degli appassionati europei


Chi lo dice che le Dyna sono tutte uguali? E chi sostiene che i modelli Harley-Davidson non cambiano mai? La nuova FXDF Dyna Fat Bob è la dimostrazione lampante che a Milwaukee stanno ben attenti ai gusti della clientela, e in particolare che i gusti degli europei stanno assumendo sempre maggiore peso nelle politiche aziendali.
La linea aggressiva della Fat Bob è caratterizzata da un frontale del tutto inedito, con doppio gruppo ottico, dai due cerchi da 16" con pneumatici di larga sezione (130 l'anteriore e 180 il posteriore) che richiamano da vicino le tendenze seguite negli ultimi anni da un certo custom europeo, e dall'uso di molte finiture nere, come i riser o i foderi forcella. Anteprima: Dyna Fat Bob
 

Un po' low rider un po' streetfighter, ha una forcella poderosa con manubrio drag bar, tubi in treccia aeronautica (come su tutta la gamma Dyna 2008), un impianto frenante con doppio disco anteriore flottante, l'impianto di scarico 2 in 1 in 2 cromato "Tommy Gun" con paracalore e una sella minimalista stile Badlander.
Il tutto è corredato da un propulsore, il canonico Twin Cam 96 da 1.584 cc, che si annuncia forte di ben 127 Nm di coppia a soli 3.500 giri (mentre per il resto della gamma Dyna la casa dichiara 123 Nm a 3.125 giri/min).
Il prezzo va dai 16.300 euro della versione Vivid Black ai 16.600 della Pearl Denim Sunglo.