Italian Volt Lacama: nasce l'elettrica su misura


di Christian Cavaciuti venerdì, 17 marzo 2017
Nasce a Milano, ma con un background internazionale Italian Volt, che punta a diventare un atélier che sforna evolute moto elettriche di alto livello cucite su misura per le esigenze dei propri clienti



Nicola Colombo e Valerio Fumagalli li avevamo incontrati una manciata di anni fa, quando avevnao stabilito il record di distanza su moto elettriche raggiungendo Milano con partenza da Shanghai (l'avventura si chiamava "Meneghina Express"). Pensavamo che la cosa fosse finita lì, e invece in quel viaggio l'elettrico, con le sue prospettive e applicazioni ancora tutte da inventare, li aveva contagiati in modo irreversibile.

Da quell'esperienza è nata così l'idea di realizzare in proprio una moto elettrica, anzi un'azienda in grado di proporre un'idea diversa di moto elettrica. Nel 2016, così, hanno fondato Italian Volt, startup che può contare su un designer di talento (Adriano Stellino) e un team di tecnici di provata esperienza (ex Marzocchi, Bimota). Primo frutto di un anno di intenso lavoro è la "Lacama" (il nome si ispira al camaleonte), che incarna l'idea iniziale di una moto completamente customizzabile.

La base tecnica conta su una batteria Li-ion da 15 kW che dovrebbe permettere un'autonomia fino a 180 km reali, con presa di ricarica multistandard che con l'attacco combo consente di ricaricarla all'80% in 40 minuti, ospitata in un telaio in alluminio e che aziona un motore da 100 kW a raffreddamento misto acqua/aria.

La moto è inoltre sempre connessa - inevitabile visto che il background dei fondatori è anche nell'IT.

Sopra questa architettura fissa, la Lacama può ospitare una molteplicità di sovrastrutture: oltre alle numerose proposte mostrate nel lancio, avvenuto il 16 marzo in una serata allo Spazio Gessi di Milano, è infatti possibile interagire direttamente con il centro stile Italian Volt per creare la propria special su misura. Un'idea intrigante, anche se unitamente alle dotazioni tecniche di primissimo piano (dalle sospensioni Ohlins alle pinze Brembo monoblocco fino al dashboard TFT touch) faranno inevitabilmente lievitare il prezzo della Lacama, che non è ancora stato comunicato. Primi test su strada previsti a settembre, lancio commerciale della prima edizione limitata (200 esemplari) poco dopo.