Harley-Davidson: debutta la Street Rod!


di Alfredo Verdicchio venerdì, 10 marzo 2017
Svelata a Motodays la nuova Street Rod. La entry level di Harley-Davidson si rifà il trucco esaltando il proprio lato minaccioso e accattivante. Tra le novità tecniche la ciclistica rinnovata e il bicilindrico a V da 749 cc più potente ed Euro4. Prezzi a partire da 8.950 euro c.i.m.



La famiglia Street di Harley-Davidson si allarga e dà il benvenuto alla Street Rod, che si caratterizza per il look aggressivo che non passa inosservato e tante novità tecniche relative al motore e alla ciclistica.

Per quanto riguarda il propulsore, il bicilindrico Revolution High-Output X a V di 60° da 749 cc raffreddato a liquido, conferma la distribuzione monoalbero a 4 valvole per cilindro, mentre rispetto alla Street 750 da cui deriva, cambia il diametro del corpo farfallato (ora da 42 mm invece di 38) e il rapporto di compressione che sale a 12,0:1. Inoltre, arrivano un nuovo airbox, di maggiore volume, teste riviste e uno scarico inedito. Tutto per rientrare nella normativa Euro4 e offrire anche, e soprattutto, valori di coppia e potenza superiori rispetto alla Street 750: rispettivamente +10% (65 Nm a 4.000 giri) e +20%.

La ciclistica dal canto suo è stata tutta rimaneggiata, a partire dal telaio, sempre a doppia culla in tubi di acciaio, ma con un'inedita geometria di sterzo: l'inclinazione del cannotto di sterzo e l'avancorsa sono ora di 27° e 99 mm, mentre l'interasse si ferma a 1.510 mm (contro i più conservativi 32°, 115 mm e 1.535 mm della Street 750) nonostante un nuovo forcellone leggermente più lungo, a favore di una maggiore trazione.

Inedite anche le sospensioni: la forcella è a steli rovesciati da 43 mm, mentre i due ammortizzatori, regolabili nel precarico molla, sono ora con serbatoi separati per migliorarne l'efficacia idraulica, e una maggiore escursione (117 mm). Modifiche che hanno portato alla Street Rod anche a una maggiore luce a terra e a una sella più alta: rispettivamente 205 mm e 765 mm (contro i 145 mm e 710 mm della Street 750). Tutti cambiamenti che ben descrivono il carattere sportiveggiante della nuova Street Rod. Più votata alla guida, grazie anche all'adozione di ruote da 17", che calzano pneumatici da naked: 120/70 all'anteriore e 160/60 al posteriore.

Propensione a una guida più dinamica sottolineata anche dalla ergonomia di seduta, che vede il busto del pilota più caricato sull'avantreno, per stringere tra le mani un bel manubrio dritto che ospita sui lati gli specchietti retrovisori.

A cambiare è anche l'impianto frenante, più aggressivo nelle dimensioni: all'anteriore spiccano infatti due dischi da 300 mm abbinati a pinze a doppio pistoncino. Il faro posteriore e gli indicatori di direzione sfruttano luci a led.

L'unico dato che rimane in comune con la sorella Street 750 è la capacità del serbatoio carburante, sempre di 13 litri. Il peso in ordine mi marcia viene dichiarato di 238 kg.

Per quanto riguarda prezzi e colorazioni, la versione nera viene venduta a 8.950 euro, mentre le cromie verde oliva e grigio scuro opaco a 9.150 euro, entrambi chiavi in mano.